Nicola Ferroni ancora al primato personale nel disco




 

Siamo al 24 ottobre, ma la stagione atletica non è ancora terminata per Nicola Ferroni. Il quindicenne cadetto della Libertas Rimini, autore di una bellissima stagione nei lanci, ha nuovamente migliorato il personale nel lancio del disco (kg 1,5) con la misura di 47,60, nel corso di una riunione di fine stagione svoltasi oggi a Rimini, avvicinandosi ancora al primato regionale under 16 di 48,06 di Stefano Ferrari, realizzato nel 1981.

Ferroni, studente al liceo scientifico Serpieri di Rimini e allenato da Stefano Casali, nel corso di questa stagione ha ottenuto i migliori risultati stagionali in campo nazionale fin dalle gare invernali, arrivando subito a 41,54 a Modena il 22 febbraio e migliorando il 39,82 ottenuto a fine stagione nel 1° anno fra i cadetti. Poi ancora progressi il 2 maggio a Massalombarda con 42,55, il 6 giugno a Piacenza nella finale regionale del C.d.S. cadetti con 43,58 e il 3 settembre a Ravenna con 44,09. In questa ultima gara emergeva anche il talento di un altro cadetto della nostra regione, Martin Pilato, che superava per la prima volta Ferroni, lanciando a 44,66, insediandosi al primo posto nella graduatoria nazionale cadetti (con Ferroni al 2° posto con 44,09 ottenuto sempre in quella gara). Poi ai Campionati Regionali Individuali Cadetti di Ravenna del 26 settembre Nicola Ferroni riprendeva la leadership in campo nazionale con 46,31, superando Pilato a 41,68. Ai Campionati Italiani di Desenzano del 10 ottobre i 2 cadetti romagnoli si presentavano quindi come favoriti, considerando che la terza misura in campo nazionale non era superiore a 41,08; di questa gara riportiamo la cronaca che scrivemmo su www.fidalemiliaromagna:

Si parte molto bene in questa seconda giornata per l'atletica dell'Emilia Romagna: nella prima finale in programma, il disco cadetti, Martin Pilato e Nicola Ferroni si classificano al 1° e al 2° posto, con le misure di 46,40 e 42,50. I 2 cadetti, entrambi romagnoli (Pilato di Cervia, Ferroni di Rimini) nel corso di quest'anno si sono affrontati più volte, prevalendo ora uno, ora l'altro; poi nel corso dei Campionati Regionali di Ravenna c'è stato l'exploit di Ferroni, arrivato a 46,31, miglior risultato stagionale in campo nazionale, che di fatto conquistava la convocazione per Desenzano come rappresentativa. Oggi Martin ha fatto ancora meglio, 9 cm oltre la misura record di Nicola, già con il secondo turno di lanci e si è portato in testa alla gara, superando proprio il 42,50 realizzato da Ferroni al primo turno. Al terzo turno Pilato ribadiva la sua superiorità odierna, lanciando a 44,87, poi 2 nulli e il lancio finale a 41,21; per Ferroni ancora 2 lanci validi, 41,88 al terzo e 42,34 al quinto, tutte misure superiori al miglior lancio del 3° classificato, il veneto Andrea Caiaffa con 41,60.”

La stagione non era ancora però finita per Nicola Ferroni: il 21 ottobre era in programma a Lignano Sabbiadoro la fase nazionale dei Giochi Sportivi Studenteschi (per atleti nati nel 1993 e 1994, quindi 1° anno allievi e 2° anno cadetti) e per Nicola arriva un altro bel 2° posto, superato dall’allievo pugliese Salvatore Acquaviva con 50,44, ma il suo 46,53 era primato personale e nuovo miglior risultato dell’anno in Italia, superando proprio il 46,40 dell’amico Martin Pilato. Ed ecco oggi l’ultima (forse ?) gara della stagione 2009 e Nicola è di nuovo in pedana: dopo i primi 2 lanci nulli, intorno ai 41 e 39 metri, il 3° lancio è ancora un nullo “lunghissimo” per infrazione di pedana che viene misurato a 47,99, poi ecco il 4° lancio che finalmente è valido: 47,60; 5° lancio nullo e ancora un 47,32 al 6° lancio, sua seconda misura di sempre. Per Nicola, molto soddisfatto della misura di oggi, rimane solo un piccolo rimpianto per il primato regionale sfiorato, mentre non considera granchè il comunque valido 42,93 ottenuto nel martello, anche questo primato personale. Ora, salvo una possibile ulteriore gara la prossima settimana, Nicola penserà alla prossima stagione atletica in cui passerà nella categoria allievi, con probabili importanti novità, mantenendo comunque per il disco lo stesso peso dell’attrezzo (kg 1,5) con il quale già con le misure da cadetto risulterebbe nelle prime posizioni delle graduatorie nazionali. 

Notizia flash anche da Bologna per un altro dei migliori talenti giovanili della nostra regione: al Bologna Cross svoltosi quest’oggi si è presentato in gara a sorpresa Andrea Sanguinetti (nella foto di Ernesto Nebuloni), campione italiano dei 2000 siepi e convocato, dopo i Mondiali Allievi di Bressanone, alle Gymnasiadi di Doha che si svolgeranno nel prossimo dicembre. L’allievo dell’Edera Forlì ha dato dimostrazione di una buona condizione di forma, vincendo nettamente la gara per allievi, con una grande progressione nel 2° giro previsto, dopo una prima parte corsa in compagnia di Abdelghafour Rakib (Atl. Imola) che si è piazzato al 2° posto.  

Giorgio Rizzoli

Link alla sequenza fotografica del lancio di 46,31, precedente primato personale di Ferroni, realizzato ai Campionati Regionali di Ravenna (da www.facebook.com)



Condividi con
Seguici su: