Nel ranking di Track & Field la Alfridi è seconda




 
Ancora un riconoscimento per Erica Alfridi. La marciatrice veronese si classifica al secondo posto, dietro la russa Olimpiada Ivanova, nel ranking mondiale dedicato ai 20km di marcia da Track and Field News, la rivista statunitense che da decenni pubblica le graduatorie di merito per specialità al termine della stagione. La veronese, vincitrice della Coppa del Mondo a Torino e bronzo agli Europei di Monaco, non raggiunge il top per una decisione - in verità abbastanza discutibile - che gli statistici statunitesi attribuiscono al diveso distacco tra le due nei due scontri diretti di stagione (Europei e Coppa del Mondo): a Monaco, a Ivanova finì avanti di circa due minuti, a Torino la decisione fu in volata. Nella stessa classifica, decimo posto per Rossella Giordano, premiata soprattutto per il bel nono posto in Coppa. Presenze nei rispettivi ranking di specialità anche per Fabrizio Mori (sesto nei 400hs, primo il dominicano Felix Sanchez davanti al campione d\'Europa, il francese Stephane Diagana), Alessandro Gandellini (decimo nei 20 km di marcia), Manuela Levorato (decima nei 200 metri), Magdelin Martinez (quinta nel Triplo). Trofei assoluti per Hicham El Guerouj e Paula Radcliffe. Tra le decisioni \"singolari\" (ma in fondo ampiamente condivisibili), soprattutto il ranking maschile dei 200 metri, dove primo è Frankie Fredericks, davanti al campione europeo, il greco Kostadinos Kederis: troppo poche, tre gare (seppure con l\'oro continentale vinto in 19.85), per giustificare una leadership. Nei 100 metri maschili Greene è solo terzo, superato dal neo recordman Tim Montgomery ma anche dall\'uomo nuovo della specialità, il britannico Dwain Chambers. Tra le donne, doppietta per Marion Jones su 100 e 200 metri (sesta volta consecutiva!), mentre nei 1500 metri strappa consensi la turca Sureyya Ayhan. E si affaccia per la prima volta (di una lunga serie?) la fantastica 18enne svedese Carolina Kluft, campionessa europea assoluta e mondiale junior, capace di ottenre due record mondiali Under 20 nel 2002.


Condividi con
Seguici su: