Nel Grand Prix lanci Lingua a 77,66




 
La prima prova del Grand Prix di lanci a Savona ha mantenuto le promesse della vigilia, regalando grandi prestazioni soprattutto a chi, come Marco Mura e tutto il suo staff del Cus Savona, ha investito tanto sulla manifestazione. Sono stati i martellisti a offrire risultati di rilievo: la prova femminile è stata davvero interessante, visto che ancora una volta Ester Balassini e Clarissa Claretti sono andate al di là della barriera dei 70 metri. La Balassini si è aggiudicata la competizione con una bordata di 71,90, a 21 centimetri dal suo record stagionale. La Claretti ha toccato al centimetro i 70 metri, mentre alle loro spalle risultati importanti sono stati ottenuti anche da Silvia Salis (63,56) ed Elisa Palmieri (61,17). Per una volta però è stata la prova maschile a meritarsi la maggiore attenzione, grazie al finanziere Marco Lingua che ha sfruttato al meglio l’occasione agonistica ligure lanciando a 77,66, suo nuovo primato personale ma soprattutto settima prestazione mondiale stagionale, un risultato che oltre a garantirgli il minimo per gli Europei di Goteborg apre interessanti prospettive per il portacolori delle Fiamme Gialle. Nelle altre prove da segnalare il 18,82 di Dodoni nel peso (a soli 8 centimetri dal minimo europeo) e il 18,35 di Capponi. Nella foto: Marco Lingua a fianco del tabellone con la sua misura (foto organizzatori) File allegati:
- TUTTI I RISULTATI



Condividi con
Seguici su: