Nel 2014 possibile un unico circuito podistico regionale



  Si lavora per un accordo tra la FIDAL e gli altri enti organizzativi


 

La lunga stagione delle manifestazioni podistiche su strada volge al termine, anche se uno degli eventi clou sarà la Corsa di San Martino, manifestazione nazionale in programma il 10 novembre a Controguerra (Teramo).

Intanto, si tracciano i primi bilanci e ci si prepara alla prossima stagione, che potrebbe presentare una rilevante novità, costituita dalla possibile organizzazione di un solo circuito podistico abruzzese, denominato Corrilabruzzo. L’idea è stata discussa nei giorni scorsi nell’incontro tenutosi presso la sede del Comitato Regionale FIDAL, a Pescara, tra il vice presidente vicario Luigi Chiodi, i responsabili provinciali del settore Master e un rappresentante del circuito Corrilabruzzo Saucony. Assente solo il rappresentante UISP, ente che non dovrebbe, tuttavia, far mancare il suo appoggio al progetto di riunificazione del calendario podistico.

Nella riunione è emersa la volontà di unire le forze, cercando di valorizzare la promozione giovanile e la conoscenza del territorio abruzzese. Non sono state prese decisioni ufficiali, ma l’indirizzo dovrebbe essere quello di costituire un unico Corrilabruzzo sotto l’egida della Federazione Italiana di Atletica Leggera, la quale assicurerebbe l’omologazione di tutte le gare tramite accordi da stabilire con i vari enti. All’interno di questo circuito, sia la FIDAL, che gli enti di promozione, potranno individuare degli appuntamenti da rendere validi come gare di campionato riguardanti le rispettive organizzazioni.

Per il vicepresidente regionale FIDAL, Luigi Chiodi, è stato realizzato un primo importante passo verso la realizzazione di un unico grande circuito podistico abruzzese, come si era prefissato all’inizio dell’insediamento del nuovo Comitato.   

 



Condividi con
Seguici su: