Naidon campione tricolore di prove multiple

30 Gennaio 2018

Lorenzo Naidon ha conquistato il titolo italiano juniores di prove multiple indoor al termine di un acceso duello con Riccardo Maglietta


 

Lorenzo Naidon si è diplomato ieri campione italiano juniores di prove multiple indoor. Un titolo che il portacolori dell'Us Quercia Trentingrana ha meritato al termine di un finale thrilling delle sette prove che hanno composto l'eptathlon con soli 8 punti di margine sul vicentino Riccardo Maglietta. Un epilogo maturato nei 1000 metri finali, gara in cui con 2'56"74 Naidon ha completato il sorpasso nei confronti del coetaneo che aveva iniziato l'ultima sfida in testa ma per sole due lunghezze.

 

Insomma, un autentico duello all'ultimo punto, con Naidon a prendere il comando delle operazioni in avvio grazie al 7"15 nei 60 e ai successivi 7 metri nel lungo, con il 12,83 nel peso e l'1,95 nell'alto a chiudere la prima giornata. Ed il primo round aveva visto Naidon mantenere la testa della classifica con 10 punti di vantaggio, nonostante proprio l'alto - specialità della casa - non avesse consegnato il punteggio sperato (meglio è andata a Miglietta, salito a 2,04). Ieri, nella seconda giornata, i 60hs hanno proposto subito un avvio in salita per Naidon (8"68) con una partenza in salita complice una partenza falsa che ne ha rallentato l'azione, a tutto vantaggio del vicentino (8"39) che ha preso il largo.

 

Al gialloverde non è rimasto altro da fare che salire a 4,20 nell'asta (4,00 per Maglietta) per tornare in scia e poi spingere a tutta nei 1000 metri conclusivi, strappando quel secondo di differenza che è valso il titolo italiano. E sempre in tema di prove multiple, la fiemmese Pamela Croce (Us Quercia Trentingrana) ha completato al sesto posto la gara juniores vinta dalla piemontese Alice Boasso (3545). La predazzana ha messo in pista un pentathlon decisamente solido, dove forse è mancato qualche centimetro nell'alto (1,71) e nel lungo (5,22): il suo bottino finale è stato di 3297 punti. Per quanto riguarda gli allievi, Martina Tomasi (Atletica Rotaliana) ha chiuso al 15imo posto (2982, molto bene il 9"42 nei 60hs) mentre Christian Angeli (Atletica Valli di Non e Sole) ha completato il cammino al 13imo posto con 2487; per entrambi era il debutto tra gli under 18.

 

Tutti i Risultati



Condividi con
Seguici su: