Multistars e velocità azzurra a Firenze

30 Aprile 2013

Tante sfide il 2 e 3 maggio allo Stadio Ridolfi: di scena le prove multiple dello IAAF Challenge e le staffette della Nazionale italiana

 

Il 2 e 3 maggio allo Stadio Ridolfi di Firenze, due giornate di prove multiple e non solo. Il capoluogo toscano torna, infatti, ad accogliere un meeting internazionale di atletica leggera, il Firenze Atletica Multistars. Oggi l’evento è stato presentato presso la Sala conferenze del Comitato regionale della FIDAL Toscana, con testimonial il fiorentino William Frullani, il primo atleta azzurro a conquistare una medaglia internazionale nel decathlon (bronzo agli Europei under23 di Amsterdam 2001). Frullani sarà anche in voce insieme agli speaker durante l’evento. Alla conferenza stampa sono intrevenuti Giancarlo Romiti, presidente di Firenze Marathon e co-presidente del Comitato organizzatore, Marcello Marchioni, direttore del Centro Studi e Ricerche FIDAL e presidente dell’Assi Giglio Rosso, Gianni Lombardi, presidente del Club 10+7, Riccardo Calcini, delegato tecnico del meeting, Alessio Piscini, presidente FIDAL Toscana e Eugenio Giani, per dieci anni assessore allo sport del Comune di Firenze, ora presidente del Consiglio comunale e delegato provinciale del CONI.

Quello che arriva a Firenze è un meeting che è la somma di due grandi eventi. Una prima parte è costituita dal Meeting Multistars - 26° Trofeo Zerneri Acciai (evento di grande tradizione e fama mondiale che Firenze ha ereditato dalla precedente sede di Desenzano del Garda) che fa parte del circuito mondiale dello IAAF Challenge di prove multiple.

In questa edizione l’azzurro campione italiano indoor 2013 Michele Calvi (classe 90, allenato dal fiorentino Riccardo Calcini, personal best di 7.287 punti, capace di correre in 10”67 i 100 metri) che proverà a sfidare un nutrito lotto di stelle internazionali tra cui il più quotato è il bielorusso, argento olimpico a Pechino 2008, Andrėj Kraŭčanka (classe 1986, personal best di 8.617 punti, tra cui 7,90 nel salto in lungo, 2,16 nell’alto, 10”86 sui 100), seguito dal belga Frederick Xhonneux (8.142 punti) e da altri big di prima grandezza con personali di poco inferiori agli 8.000 punti.

Si comincia giovedì mattina alle 11 con i 100 metri che sarà la prima delle dieci fatiche del Decathlon; dopo altri eventi si passa per i 100 ostacoli alle 12.15, apertura delle sette prove dell'Eptathlon. Tra le più accreditate appaiono la rumena Judit Nagy (classe ’89, 5.973 punti di personal best, 13”64 sui 100 ostacoli) seguita dalla brasiliana Tamara De Souza (5.900 punti). Proverà a insidiarla l’azzurra Elisa Trevisan (5.844). In gara anche le azzurre Laura Rendina e la fiorentina Eleonora Bacciotti.

La seconda giornata fonderà le gare delle prove multiple che si concluderanno intorno alle ore 18 con quelle che saranno le gare a invito del meeting. Il capitano azzurro, vicecampione olimpico di Sydney, Nicola Vizzoni ha dato il suo contribuito per allestire una gara di lancio del martello che avrà la particolarità di mettere sulla stessa pedana uomini e donne. Poi ci saranno i 300 ostacoli donne, distanza spuria dalla quale ci si potrebbe aspettare un grande risultato cronometrico.

Proprio la settimana scorsa l’azzurra Marzia Caravelli (CUS Cagliari) ha corso la distanza con la nuova miglior prestazione italiana in 39”56. Venerdì a Firenze, quel primato potrebbe essere nel mirino della cubana naturalizzata italiana Yadisleidy Pedroso, tesserata per il Cus Pisa Atletica Cascina, che a inizio stagione, il 6 aprile a Caserta, aveva stabilito la miglior prestazione mondiale sui 200 ostacoli con 24”8. Ai blocchi di partenza anche l'ex eptatleta Francesca Doveri (Esercito) che da quest'anno ha scelto di dedicarsi ai 400hs.  

Poi, intorno alle 19, ci saranno gli azzurri della velocità che si cimenteranno sui 150 metri. A seguire le prove sui 300 metri con tra le altre la neocampionessa italiana indoor dei 400 Chiara Bazzoni (Esercito), primatista italiana nella 4x400. Ed ecco un evento di mezzofondo donne e del doppio miglio uomini che si preannunciano affollati e che ci porteranno al gran finale: le staffette 4x100 maschili e femminili con le formazioni della Nazionale italiana alle prese con un primo test stagionale in vista dell'intensa stagione internazionale che le attende. Gli azzurri arriveranno a Firenze, accompagnati dai rispettivi tecnici, il 1° maggio. Di seguito l'elenco degli atleti convocati:

UOMINI: Francesco Basciani (Fiamme Gialle), Fabio Cerutti (Fiamme Gialle), Simone Collio (Fiamme Gialle), Giovanni Galbieri (Atl. Riccardi Milano), Davide Manenti (Aeronautica), Diego Marani (Fiamme Gialle), Antonio Moretti (Running Club Futura), Delmas Obou (Fiamme Gialle), Mattia Recchiuto (GEAS Atletica), Ciro Riccardi (Enterprise Sport & Service), Jacques Riparelli (Aeronautica), Marco Valentini (Studentesca CaRiRi).
DONNE: Audery Alloh (Fiamme Azzurre), Martina Amidei (CUS Torino), Ilenia Draisci (Esercito), Gloria Hooper (Forestale), Jessica Paoletta (Esercito), Irene Siragusa (Atletica 2005).

(da comunicato stampa Organizzatori)


La presentazione del Multistars di Firenze (foto Organizzatori)


Condividi con
Seguici su: