Monte Urano, vittoria keniana nella mezza maratona




 

Doppietta dell’Atletica Potenza Picena nella 2ª Mezza maratona del Fermano. Al traguardo si è presentato per primo il keniano Solomon Kirwa Yego in 1h07’37”, davanti al connazionale e compagno di squadra Zakayo Kipsang Biwott (1h08’03”), con il terzo posto per il carabiniere centobuchese Denis Curzi, che ha chiuso in 1h08’11”. Partenza e arrivo a Monte Urano (Fermo) in zona Triangolo, su un percorso interamente pianeggiante in giro unico per questa gara inserita nel calendario nazionale, con 328 concorrenti che hanno completato i 21,097 km. Tra le donne, successo a Francesca Bravi (Grottini Team) con 1h23’38”, su Simona Ruggieri (Asa Ascoli Piceno/1h25’56”) e Ilaria Mancini (Avis Ascoli Marathon/1h26’18”). Premiati poi anche i migliori nelle categorie master, dove hanno primeggiato Marco Verardo (MM35/Pod. Valtenna), Stefano Sani (MM40/Pol. Extra), Alberto Gentili (MM45/Pod. Avis Lattanzi), Vincenzo Paternesi Meloni (MM50/Atl. Monturanese), Mario Grilli (MM55/Atl. Potenza Picena), Giuliano Fulimeni (MM60/Gs Faleria Porto Sant’Elpidio), Antonio Marini (MM65/Atl. Avis San Benedetto del Tronto), Giuseppe Liberati (MM70/Atl. Porto Sant’Elpidio) e Noemi Mogliani (MF35/Atl. Recanati), Rita Mascitti (MF40/Atl. Avis San Benedetto del Tronto), Maria Rita Falgiani (MF45/Atl. Avis San Benedetto del Tronto), Rosa Pizzingrilli (MF50/As Comodo Sport), Giuditta Damiani (MF55/Pod. Moretti Corva), Annunziata Serafini (MF60/Pod. Avis Lattanzi). All’interno della manifestazione, organizzata dall’Atletica Monturanese, si è svolta anche la non competitiva di 7 chilometri a passo libero, aperta a tutti.



Condividi con
Seguici su: