Montanaro e Di Fabio vincono "Ai Confini delle Marche"



Ludovica Montanaro 12,48 nel peso, Angela Di Fabio 15'17"13 sui 3000 di marcia. Abruzzo settimo nella classifica a squadre

 


 

Due atlete teatine, la pesista Ludovica Montanaro (Atletica Mennea Chieti) e la marciatrice Angela Di Fabio (Tethys Cheti), hanno caratterizzato la partecipazione della rappresentativa abruzzese al meeting di atletica indoor “Ai Confini delle Marche”, riservata agli atleti della categoria Cadetti (Under 16). La manifestazione si è svolta domenica 13 marzo ad Ancona, e ha visto la presenza di 14 selezioni regionali, compresa la piccola rappresentativa di San Marino. Una sorta di campionato italiano per regioni indoor. Di elevato pregio, anche dal punto di vista tecnico, le vittorie delle due giovanissime atlete, costrette a non potersi allenare allo stadio Angelini negli ultimi giorni, a causa del salasso economico imposto dal Comune alle società di atletica di Chieti.

La Montanaro, che si è fatta apprezzare anche per la proprietà tecnica con cui adotta lo stile rotatorio, ha vinto la gara di getto del peso (Kg 3) con la misura di 12,48 metri. Prestazione conseguita al terzo turno di lanci, che migliora il proprio primato personale, risalente al 2015, di oltre trenta centimetri. Ma l’intera sequenza è stata ottima, iniziata con 12,13 e seguita da 11,93. Al quarto e ultimo turno ha fatto segnare un nullo. Al secondo posto si è piazzata Federica Botter (Friuli Venezia Giulia) con 11,58.

Nella marcia 3000 metri, dove ha vinto la Di Fabio, si è registrato un finale a sorpresa. Era nettamente in testa la forte pugliese Ida Mastrangelo, della prolifica società di marciatori Don Milani Taranto che, però, è stata penalizzata di un minuto per marcia irregolare, secondo il nuovo regolamento giovanile della specialità, che non prevede più la squalifica definitiva. La Di Fabio, che seguiva al secondo posto, è passata in testa, vincendo con l’ottimo tempo di 15’17”13, che costituisce il suo nuovo primato personale.

A livello maschile, si è messo in evidenza, tra gli abruzzesi, il pescarese Stefano Tisselli (Hadria Pescara), che si è piazzato quarto nel salto triplo con la misura di 12,07 metri. Sui 60 metri, miglioramento sensibile di Giuseppe Di Loreto (Nuova Atletica Lanciano), sesto con il tempo di 7”65. Nel peso (Kg 4), sesto anche Nicola Berardocco (Atletica Chieti) con la misura di 11,59 metri.  

Nelle classifiche di squadra, Abruzzo settimo nella combinata, grazie soprattutto all’apporto della squadra femminile.

Altri risultati. Cadetti. 4 x 200: 8° Abruzzo (Gentile, Dragani, Diodati, Di Loreto) 1’42”35. Cadette. 4 x 200: 8° Abruzzo (Ferretti, Di Cesare, Ciardelli, D’Alessandro) 1’52”25. 60 ostacoli: 8^ Agnese D’Alessandro (Nuova Atletica Lanciano) 10”61. 60: 9^ Ludovica Di Cesare (Serafini Sulmona) 8”30. Serie extra: 8^ Alessia Ciardelli (Gran Sasso Teramo) 8”27.          



Condividi con
Seguici su: