Montagna. Bernard Dematteis campione italiano

31 Luglio 2016

Splendida prova del cuneese che domina la prova in sola salita a Cortina d'Ampezzo. Tra gli juniores brilla l'Atletica Saluzzo coi podi di Rostan (2°) e Rabino (3°), Beccaria (2a) e Gemetto (3a)


 

Condizioni meteo difficili a fare da cornice alla 2° prova dei Campionati Italiani di Corsa in Montagna: dopo la prova di Lanzada (SO), su percorso di salita e discesa, quest’oggi a Cortina d'Ampezzo il percorso era solo in ascesa ma la pioggia e il vento hanno costretto gli organizzatori a far disputare la gara assoluta maschile su tracciato ridotto, identico a quello femminile, con arrivo al Rifugio Duca d’Aosta anziché al Pomedes come inizialmente previsto.

Ottimi risultati per il Piemonte che, come sempre, dimostra di essere regione capace di sfornare atleti di primo piano a livello nazionale per la corsa in montagna.

Nella categoria senior maschile a dominare la gara è il cuneese Bernard Dematteis (Corrintime) che, avendo già vinto a Lanzada, si aggiudica anche il titolo di campione italiano 2016 di corsa in montagna succedendo nell’albo d’oro a Xavier Chevrier. Nella classifica odierna dunque Bernard chiude in 49:01 precedendo il gemello e compagno di squadra Martin Dematteis, argento in 49:50; terzo gradino del podio per Alex Baldaccini (GS Orobie) in 50:27. Per il Piemonte da segnalare anche l’11mo posto di Massimiliano Di Gioia (Atl. Palzola) in 52:35 e il 19mo di Edward Young (Pod. Valchiusella) in 53:47; ancora il 25mo di Rolando Piana (La Recastello Radici Group) e il 28mo Mattia Scrimaglia (ASD Bognanco) in 54:48. Da segnalare, nella categoria promesse, il 7mo posto di Andrea Nicolo (UGB), 39mo assoluto in 56:41.

Nella categoria senior femminile terzo posto per la cuneese dell’Atl.

Alta Valtellina Elisa Desco (51:29) mentre Debora Cardone (ASD Valli di Lanzo) è 16ma in 58:40 davanti a Lara Giardino (Atl. Saluzzo), 17ma in 59:25 e a Flavia Boglione (Atl. Saluzzo), 22ma in 1h00:30. Tra le under23 6° posto per Federica Nurisso (Atl. Susa), 36ma assoluta in 1h05:21.

Nelle prove juniores, al maschile splendido secondo posto di Andrea Rostan (Atl. Saluzzo) con 46:19, a poco più di 20 secondi dal vincitore Davide Magnini; altrettanto superlativa però la prova di Riccardo Rabino (Atl. Saluzzo), ottimo terzo in 48:19. La squadra cuneese è poi ancora sugli scudi, al punto da conquistare il primo posto nella classifica di giornata, piazzando Anteneh Salacca al 6° posto (49:09) ed Enrico Bersia al 24mo (56:02). Per il Piemonte ancora da segnalare l’8° posto di Giuliano Bossone (ASD Caddese) con 50:26 seguito, a distanza, dal compagno di club Andrea Agnelli 17mo (53:08).
Al femminile continua la saga dell’Atl. Saluzzo che conquista il secondo e il terzo gradino del podio rispettivamente con Lorenza Beccaria e Valentina Gemetto: 29:12 il tempo della Beccaria, autrice di una prova consistente e di grande efficacia, mentre Gemetto chiude in 30:03. La squadra cuneese piazza poi Rachele Passera al 6° posto (31:19) mentre Paola Varano (ASD Bognanco) è 8° in 32:22; ancora da segnalare 13ma Pamela Canavera (ASD Valli di Lanzo) in 36:37, 14ma Giulia Sormani (ASD Caddese) in 38:42 e 16ma Giulia Miorelli (ASD Valli di Lanzo) in 40:11.

di Myriam Scamangas

RISULTATI



Condividi con
Seguici su: