Mondovì: Ojiaku 7,90 nel lungo

02 Giugno 2013

Il finanziere centra il nuovo personale all'aperto

 

Oggi al 14° Trofeo di Primavera di Mondovì (CN), il lunghista Kevin Ojiaku (Fiamme Gialle) vola a 7,90 (+0.4), stabilendo il nuovo primato personale all’aperto a due soli centimetri dalla migliore prestazione italiana 2013 (7,92) del compagno di club Emanuele Catania. Quest'anno il finanziere canavesano aveva già ottenuto 7,91 metri al coperto. Bene anche il torinese Federico Chiusano (Atl. Riccardi Milano) con 7,59 (+0.1). Al femminile OK le azzurre Tania Vicenzino (Esercito) e Giulia Liboà (Cus Pisa Atl. Cascina) che atterrano rispettivamente a 6,43 (+1.5) e a 6,40 (+1.8). Purtroppo per la promessa Liboà, la festa (di compleanno, oltre che per il nuovo personal best) viene rovinata da un infortunio alla caviglia in occasione del suo ultimo salto. Da segnalare che la gara è stata vinta dalla svizzera Irene Pusterla con 6,49 (+1.3). Buona prova nel disco, infine, per Ilaria Marchetti (Cus Torino) con 52,31 metri, seconda sua miglior misura di sempre. [RISULTATI/Results]

CHATBI VITTORIA E PB NEI 5000 IN BELGIO - Sabato 1° giugno, il neo campione italiano assoluto dei 10000 metri, Jamel Chatbi (Atl. Riccardi) si è aggiudicato la mezza distanza all'IFAM outdoor 2013 di Oordegem (Belgio). Per lui 5000 metri in 13:27.08 (primato personale) davanti al tedesco Richard Ringer (13:27.29) e al marocchino under 23, in attesa di cittadinanza italiana, Marouan Razine (CUS Torino) che si migliora a 13:28.08. Nell'altra serie, affermazione di Marco Salami (Esercito) nel tempo di 14:04.84 (PB). [RISULTATI/Results]

(ha collaborato Myriam Scamangas - CR FIDAL Piemonte)



Condividi con
Seguici su: