Mondiali, oro alla Nikolayeva, Giordano sesta




 
Va alla russa Yelena Nikolayeva il titolo iridato dei 20 km di marcia, con il nuovo primato dei campionati fissato in 1h26:52. Medaglie alla irlandese Gillian O\'Sullivan (1h27:34) e alla bielorussa Valentina Tsybulskaya (1h28:10, record nazionale). Italia fuori dal podio, con Rossella Giordano sesta (1h29.14) ed Elisa Rigaudo decima (1h30:34). Ritirata Betty Perrone, che per buona parte della gara aveva fatto sperare in una medaglia. La piemontese è rimasta in testa, con Nikolayeva e O\'Sullivan, fin dalle prime battute, quando un improbabile infortunio (dopo circa 1500 metri dal via) aveva tolto di mezzo la favoritissima, la russa Olimpiada Ivanova. Perrone al comando al primo passaggio ai 5 km (22:09), e al secondo posto, in comproprietà con l\'irlandese, a metà (43:46), a venti secondi dalla russa. Poi, la crisi. \"Ho cominciato ad accusare problemi allo stomaco - racconta l\'azzurra - via via sempre più violenti. La cosa ha condizionato la respirazione, e quindi, prima del quindicesimo chilometro, ho dovuto mollare del tutto. Sono dispiaciutissima\". Malgrado si ritorni a casa ancora senza medaglie, va sottolineata la prova molto positiva di Rossella Giordano, atleta ritrovata dopo anni perduti dietro mille infortuni. E, in prospettiva, va considerato altrettanto bene il decimo posto della 23enne Elisa Rigaudo, che era all\'esordio in una grande rassegna internazionale. Al club della marcia azzurra resta adesso il solo Marco Giungi, che sarà impegnato mercoledì mattina (via alle 7.50 del mattino) nella 50 chilometri.
Nelle due immagini, Elisabetta Perrone (in alto) e Rossella Giordano




Condividi con
Seguici su: