Mondiali juniores, Albertazzi in finale




 

Prosegue l’avventura del discobolo Eduardo Albertazzi ai Campionati Mondiali juniores di Moncton, in Canada. Il gigante ascolano ha superato oggi lo scoglio delle qualificazioni e perciò domani, sabato 24 luglio dalle 20.30 ora italiana (le 15.30 locali), si presenterà in pedana per la sua prima finale internazionale. L’allievo di Armando De Vincentis, entrato da pochi mesi nelle Fiamme Gialle e cresciuto nell’ASA Ascoli, ha in pratica raggiunto l’obiettivo al primo lancio, un 57.59 già utile per far parte dei primi dodici. E’ poi riuscito ad incrementare la misura con 58.36, che lo colloca al nono posto complessivo. Miglior risultato di giornata per il capolista mondiale dell’anno, il lituano Andrius Gudzius, che acciuffa la qualificazione all’ultimo turno (63.14). E così Albertazzi, primatista e pluricampione italiano juniores, dopo le poco fortunate esperienze delle passate stagioni (fuori per soffio dalla finale nella rassegna iridata di due anni fa e senza misura agli Europei 2009), potrà ambire ad un piazzamento tra i primi otto, con la possibilità di avvicinare il suo record nazionale di 61.50.

Si è invece concluso al turno eliminatorio il Mondiale degli altri due marchigiani impegnati a Moncton. Nella notte di mercoledì, Gianmarco Tamberi ha ottenuto 2.10 nel salto in alto, che non è bastato per andare in finale. Il figlio d’arte di Offagna era entrato in gara direttamente a 2.05 (valicato alla prima), per superare anche 2.10 dopo un errore e fermarsi alla quota decisiva di 2.14. La martellista Sara Pizi (Tecno Adriatletica Marche), debuttante in azzurro e campionessa italiana under 20 della specialità, ieri mattina non ha potuto far meglio di 47.56, con due nulli a corollario, in una gara comunque condizionata dalla pioggia e dal maltempo.

IL SITO WEB DEI MONDIALI JUNIORES DI MONCTON


Nell'immagine, il discobolo Eduardo Albertazzi; più in basso, Gianmarco Tamberi e Sara Pizi (foto di Giancarlo Colombo/FIDAL)






Condividi con
Seguici su: