Mondiali: Rigaudo nona, oro alla Kaniskina




 
Esito nel rispetto delle previsioni per la 20km di marcia femminile ai Campionati del Mondo di Berlino, con la russa Olga Kaniskina che in 1:28:09 ha incastonato un sensazionale trittico d'oro aggiudicandosi, dopo il titolo mondiale ad Osaka e quello olimpico a Pechino, il secondo titolo mondiale consecutivo, cosa mai riuscita nella storia femminile della specialità. Elisa Rigaudo ha chiuso con la nona posizione in 1:31:52, provata dopo l'arrivo per la fatica e per il caldo umido poco favorevole alle sue caratteristiche.  La gara è stata impostata dalle protagoniste all'insegno della prudenza con i chilometri iniziali sul piede dei 4:37. Dopo trenta minuti l'iniziativa è stata presa dalla Kaniskina e dalla norvegese Plätzer, all'epilogo della lunga carriera internazionale (poi squalificata). Il punto di svolta in favore della russa si è verificato con un cambio violento di 4:18 a chilometro, seguito da un 4:20.

 

Elisa Rigaudo è stata in lizza per l'eventuale recupero finale di posizioni fino al quindicesimo chilometro (1:07:49 il suo passaggio, 45:32 a metà percorso), poi ha progresivamente perso brillantezza nell'azione ed ha sofferto l'ultima parte di gara, superata dalla spagnola Pascual, dalla giapponese Fuchise e dalla lituana Saltanovic. L'altra azzurra impegnata nella 20km, Valentina Trapletti, ha disputato una discreta gara portandosi al nuovo primato personale di 1:35:33, rimontando diverse posizioni nel finale e chiudendo al diciassettesimo posto. Un buon riscontro per un esordio in un Campionato del Mondo. 

 

Oro alla Russia dunque, il secondo per il settore della marcia con conferma dei titoli olimpici sia per Borchin (ieri) che per la Kaniskina. Argento a sorpresa per l'irlandese Loughnane in 1:28:58, alla prima affermazione da podio della carriera, bronzo alla cinese Hong Liu in 1:29:10.

 

Nella foto, la marciatrice Elisa Rigaudo (Giancarlo Colombo per Omega/Fidal) File allegati:
- RISULTATI / Results
- Le foto della 2^ giornata (mattina) / Photos



Condividi con
Seguici su: