Mondiali Indoor: Trost prima azzurra in gara

28 Febbraio 2018

Giovedì 1° marzo, l'altista scenderà in pedana alle 19.45 nella giornata d'apertura della rassegna iridata di Birmingham


 

Campionati del Mondo Indoor, domani al via la 17esima edizione a Birmingham. Subito tre titoli in palio: alto maschile, alto femminile e 3000 donne. Prima azzurra in gara sarà l'altista Alessia Trost che alle 19.45 (ora italiana) affronterà la finale diretta. Per la 24enne pordenonese, trapiantata da un anno ad Ancona sotto la guida tecnica di Marco Tamberi, è la seconda partecipazione alla rassegna iridata: nel 2016 a Portland chiuse al settimo posto. Nell'ultimo mese l'atleta delle Fiamme Gialle è già scesa in pedana quattro volte con un season best di 1,91 a Banska Bystrica; il pass per Birmingham le è arrivato grazie all'1,94 della passata stagione che le ha permesso di rientrare nei target numbers. "Sono molto motivata - le parole di Alessia alla vigilia - e non vedo l'ora di scendere in pedana. Sono anche tranquilla, so che sto costruendo mattoncino dopo mattoncino la tecnica del mio salto. È una finale diretta, una gara aperta, dove in effetti può succedere di tutto. Ma io penso soprattutto al mio salto, sarò concentrata su quello che dovrò fare quando sarò lì con l'asticella di fronte a me". Padrona della specialità, Mariya Lasitskene-Kuchina è la favoritissima per il titolo, già vinto a Sopot nel 2014. Non perde fuori dalla Russia da due anni e mezzo, vanta 31 gare in carriera oltre i 2 metri ed è imbattuta da 37. Assente la polacca Licwinko (prossima alla maternità), le rivali più accreditate sono l'ucraina Yuliya Levchenko, argento mondiale 2017, e Vashti Cunningham, che a Portland vinse l'oro più giovane dei Mondiali Indoor.

LOCATELLI: "DONATO CAPITANO E UOMO DI PUNTA" - Non ha dubbi il Direttore Tecnico dell'Alto Livello Elio Locatelli: "Fabrizio Donato è il capitano e il nostro uomo di punta per un piazzamento tra i migliori. In generale diversi atleti della nostra squadra, penso agli ostacolisti, ma anche alle velociste, in questo contesto hanno l'opportunità di un confronto che potrebbe portarli oltre i propri limiti. Anche la 4x400 femminile in finale sarebbe un bel traguardo. Birmingham è una tappa in proiezione dell'estate che culminerà con gli Europei di Berlino in agosto".

LE SCHEDE DELLA SQUADRA ITALIANA (PDF)

ISCRITTI/Entries - ORARIO E AZZURRI IN GARA - TV E STREAMING - LA SQUADRA ITALIANA/Italian Team - TUTTE LE NOTIZIE/News - IL MINI-SITO IAAF DEDICATO AI MONDIALI INDOOR - STATISTICS HANDBOOK (PDF)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: