Mondiali Inas: Dieng campione degli 800

06 Marzo 2018

Il giovane mezzofondista marchigiano conquista due medaglie: anche l’argento sui 1500 nella rassegna indoor per disabili intellettivo-relazionali


 

Un oro e un argento per Ndiaga Dieng ai Campionati mondiali indoor Inas. Nella rassegna iridata per atleti con disabilità intellettivo-relazionale, che si è svolta a Val-de-Reuil (Francia), il giovane mezzofondista marchigiano ha conquistato il titolo negli 800 metri T20, piazzandosi inoltre secondo sui 1500 metri. Il 18enne di Montecassiano, portacolori dell’Atletica Avis Macerata e allenato da Maurizio Iesari, era al debutto con la maglia azzurra nella squadra guidata dal referente tecnico nazionale Fisdir, l’ascolano Mauro Ficerai.

La vittoria è arrivata al fotofinish, con il tempo di 2’00”16 e un solo centesimo di vantaggio nei confronti del russo Vladimir Samolyuk, secondo in 2’00”17 per lasciarsi alle spalle il connazionale Dimitri Makarov (2’01”96).

Per il ragazzo di origine senegalese, ma italiano a tutti gli effetti, una gara inizialmente di testa nei due giri di avvio, condotti d’autorità, imponendo un ritmo piuttosto elevato al quale solo i due russi riuscivano a resistere, prima di un gioco di squadra per impedirgli di rispondere immediatamente all’attacco di Samolyuk che prendeva qualche metro di vantaggio. Finale al cardiopalma, con Ndiaga Dieng in rimonta per recuperare terreno e poi gettarsi sul traguardo, vincendo l’oro per un solo centesimo.

In precedenza, nella gara d’esordio, medaglia d’argento per il marchigiano che ha iniziato a praticare atletica soltanto l’anno scorso, con le gare studentesche di corsa campestre, e nelle manifestazioni paralimpiche gareggia per l’Anthropos Civitanova del presidente Nelio Piermattei. Sui 1500 metri con il tempo di 4’10”42 è stato preceduto dal russo Pavel Sarkeev (4’05”02) ma davanti al bronzo del francese Rachid Boutasghount, terzo in 4’14”02. La scorsa edizione dei Mondiali Inas, nel 2016, si è disputata al Palaindoor di Ancona.

File allegati:
- Risultati



Condividi con
Seguici su: