Mondiali, Bronzo e primato per la Martinez




 
Prima medaglia azzurra ai Campionati del Mondo. Magdelin Martinez, sulla pedana del triplo dello Stade de France, vola a 14.90m e ottiene in un colpo solo bronzo e nuovo primato italiano (precedente, 14.89, stabilito sempre dalla Martinez a Milano il 28 giugno scorso). \"Sono felice - ha commentato la Martinez - l\'accoppiata record-medaglia è quello che sognavo. No, non voglio essere considerata la nuova regina dell\'atletica italiana, ma solo una del gruppo; la soddisfazione deriva anche dal fatto che ho finalmente dimostrato di esserci nei momenti importanti. La squadra? Mi auguro che questo successo posso essere di buon auspicio per gli altri azzurri\". Si passa poi ai ringraziamenti. \"Ringrazio - ha continuato l\'atleta - il mio allenatore Gianni Tucciarone, che ha creduto molto in me: è la persona dalla quale ho imparato di più da quando sono arrivata in Italia\". Una giornata da ricordare anche per Barbara Lah: per lei, sesto posto e nuovo record personale (14.38m), al termine di una serie davvero splendida. \"Il piazzamento ed il nuovo primato personale valgono come una medaglia. E\' stata una della gare più belle della mia vita\". Non solo Martinez: il pomeriggio francese ha regalato all\'Italia un grande Gibilisco che in scioltezza conquista la qualificazione alla finale. All\'astita azzurro sono serviti solo due salti: superati al primo colpo le misure 5.50 e 5.70. \"Ho buone sensazioni. In finale sarà però tutta un\'altra storia. L\'unica cosa che posso dire è che darò il massimo\". Il risultato di Gibilisco assume ancora più rilievo in considerazione dell\'eliminazione di due temibili avversari come il francese Mesnil (milgiore nel 2003) e l\'israeliano Averbukh (campione europeo 2002).
Nelle foto: Magdelin Martinez (in alto) e Giuseppe Gibilisco (Omega/FIDAL)




Condividi con
Seguici su: