Milano Marathon sfida Tricolore

05 Aprile 2014

Domani domenica 6 aprile la maratona meneghina assegna i Campionati Italiani 2014 sulla distanza. Scaini e Goffi in lotta per il titolo maschile

 

Mancano poche ore alla quattordicesima edizione della SuisseGas Milano Marathon, la corsa meneghina organizzata da RCS Sport – La Gazzetta dello Sport che domani domenica 6 aprile assegna il Campionato Italiano Assoluto e Master. Tra i favoriti per il titolo Stefano Scaini del RFC Roma Sud, marito della campionessa europea della distanza Anna Incerti, e Danilo Goffi del Monza Marathon Team, oggi alla presentazione della maratona presso il Palazzo della Regione Lombardia. In due per il Tricolore, con la vittoria generale che sembra essere però una lotta tra africani: sono annunciati i kenyani Daniel Kiprugut Too (2:08:25 di primato personale), Stephen Kipkemei Tum (2:06:35), Francis Kiprop (2:07:04) e l’etiope Raji Assefa Worku (2:06:24). L’idea è quella di correre la prima metà di gara in 63:45 per cercare anche di migliorare il record della corsa, viste anche le previsioni meteo favorevoli. Chi certamente punterà al record è però Monica Jepkpoech, la vincitrice del 2013 (in 2h32:54) tornata a Milano proprio per questo obiettivo. Le più accreditate a sfidarla sono le connazionale Visiline Jepkesho e Wudnesh Nega Debele.

Oggi a Milano dopo il saluto dell’Assessore allo Sport della Regione Lombardia Antonio Rossi, è stata la volta del vicepresidente della FIDAL, colonnello Vincenzo Parrinello. “In primo luogo desidero ringraziare tutto lo staff di RCS Sport per aver creato le condizioni ottimali per tutti coloro che parteciperanno alla gara di domani che, non dimentichiamolo, assegnerà anche il titolo italiano assoluto di maratona. Un’altra dimostrazione di come la FIDAL presti grande attenzione all’attività su strada, per troppo tempo trascurata”. La 42,195 metri milanese ha in programma, come da tradizione, anche la Europ Assistance Relay Marathon, staffetta solidale che, per il quinto anno consecutivo, affianca la 42 km milanese attraverso il Charity Program, il grande progetto di solidarietà creato nel 2010, che permette a tutti i partecipanti di correre per un'organizzazione no profit (ONP) e di aiutarla a raccogliere donazioni. E che ancora una volta vanta testimonial d’eccezione: è annunciato infatti il campione olimpico di maratona di Atene 2004 e attuale Direttore Tecnico delle nazionali giovanili Stefano Baldini, che correrà con Linus e Davide Cassani (protagonisti del popolare programma radiofonico ‘Deejay Training Center’ in onda su Radio Deejay) mentre al femminile è attesa l’azzurra Emma Quaglia. La portacolori del CUS Genova, sui 42,195 metri sesta nell’ultima rassegna mondiale di Mosca, parteciperà alla staffetta con la squadra ‘Abbraccio Volante’. Al via anche la Campionessa Europea di maratona Anna Incerti (Fiamme Azzurre) che  correrà la prima frazione con la squadra '' peace and sport' e sarà poi impegnata nella parata finale con la Fondazione Veronesi. Le iscrizioni superano quota 4.500 maratoneti mentre sono tredicimila i pettorali della Europ Assistance Relay Marathon, oltre 2.100 staffette in gara grazie anche al coinvolgimento di tante onlus.

Con partenza dal Polo fieristico di Rho, il percorso della maratona milanese mantiene il consueto passaggio nei luoghi simbolo della città come lo Stadio di San Siro, l’Arco della Pace, il Parco Sempione, il Duomo, i caratteristici Navigli e l’Arena Civica, ai quali si aggiungono le suggestive vie del centro storico di Milano che da Corso Venezia toccano il quadrilatero della moda per proseguire in Piazza della Scala e Foro Bonaparte fino al Castello Sforzesco, dove è previsto il solito spettacolare arrivo di migliaia di runner.

(da comunicato stampa organizzatori)

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: