Mezzofondisti in tre meeting all'estero

17 Giugno 2019

Giovedì 20 giugno a Huelva, in Spagna, al via Lorenzo Dini (5000), Barontini (800) e Tozzi (1500) con i siepisti Dalla Montà e Gerratana


 

Trasferta per i mezzofondisti italiani, in tre meeting internazionali. Martedì 18 giugno a Sollentuna, in Svezia, è previsto l’esordio stagionale negli 800 metri di Giordano Benedetti. Il trentino delle Fiamme Gialle prenderà il via alle ore 19.20 nell’impianto alla periferia di Stoccolma dove ha vinto nel 2016, poco prima di raggiungere l’ottavo posto agli Europei e la semifinale olimpica. Quest’anno il dieci volte tricolore assoluto ha debuttato con un’uscita nei 1500 in 3:51.45, un mese fa a Trento. Sulla stessa distanza, alle 20.25, tra le donne sarà in pista Yusneysi Santiusti (Assindustria Sport Padova) che nel weekend ha affrontato un triplo impegno alla Finale Oro di Firenze: seconda negli 800 in 2:05.64 dopo aver corso i 400, per chiudere con l’ultima frazione della 4x400. [ISCRITTI/Entries]

Altri due atleti sono annunciati in gara al nord Europa e nella stessa giornata. A Copenhagen, martedì 18 giugno, di nuovo in azione alle ore 18.35 sui 1500 metri Ossama Meslek (Atl. Vicentina) che sabato ha vinto nella massima serie dei Societari Assoluti. In chiusura dei Copenhagen Athletics Games, alle 20.45 nella capitale danese, toccherà poi al campione tricolore dei 3000 siepi Leonardo Feletto (Atl. Mogliano), quattro giorni dopo aver corso nel meeting tedesco di Dessau in 8:49.44. [ISCRITTI/Entries]

Sono invece quattro gli italiani attesi giovedì 20 giugno a Huelva (Spagna). Nei 5000 metri Lorenzo Dini (Fiamme Gialle) torna in gara su pista, nella stagione in cui ha già conquistato il suo primo titolo italiano assoluto, quello dei 10.000 a Monselice. Il crono di riferimento per il 24enne livornese potrebbe essere il record personale, ottenuto un anno fa (13:40.10 a Montreuil). Ancora un confronto di livello internazionale sugli 800 metri per il ventenne azzurro Simone Barontini (Sef Stamura Ancona) che domenica a Chorzow, in Polonia, con 1:47.94 ha sfiorato il suo miglior crono del 2019 e nei 1500 metri per la coetanea Martina Tozzi (Fiamme Gialle), che venerdì a Dessau si è portata a 4:20.24 con un progresso di quasi un paio di secondi. In due sui 3000 siepi: al femminile Laura Dalla Montà (Assindustria Sport Padova), scesa a 9:53.02 per il secondo posto negli Assoluti di Pescara dello scorso settembre, e tra gli uomini il siciliano Giuseppe Gerratana (Aeronautica), alla prima gara dell’anno in questa specialità. [ISCRITTI/Entries]

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate