Mennea Day: 200 metri nel cuore d'Italia

12 Settembre 2016

Anche quest'anno tante città hanno voluto celebrare l'anniversario del record del mondo a Città del Messico. A Casalmaggiore, primato personale per l'ostacolista Folorunso (23.53).


 

Sono passati 37 anni, ma l'Italia, non solo quella dell'atletica, non dimentica quel 12 settembre del 1979 a Città del Messico. Pietro Mennea, la Freccia del Sud, corre i 200 metri in 19.72: è record del mondo. Dovranno trascorrere altri 17 anni prima che qualcuno (Michael Johnson nel 1996) riesca a migliorare quel crono che ancora oggi vale il primato europeo. Per ricordare l'anniversario dell'impresa dell'azzurro più veloce di sempre, prematuramente scomparso a marzo del 2013, tra sabato e oggi in tante città del nostro Paese si è svolto il Mennea Day. Da Milano a Barletta, la città natale di Mennea, una giornata dedicata ai 200 metri e pensata per tutti: agonisti, giovani, baby-sprinter e appassionati di ogni età. Un appuntamento simbolico ed evocativo nel segno di valori come l'impegno e il rispetto per se stesso e per gli avversari che Mennea ha portato sempre con sé, dentro e fuori dalla pista. La manifestazione è diventata l'occasione anche per diverse raccolte fondi a favore dei territori colpiti dal terribile sisma del 24 agosto scorso.

ROMA - Anche quest’anno il colpo d’occhio è stato quello delle grandi occasioni allo Stadio della Farnesina di Roma, con l’atletica italiana e romana accorsa in gran numero per il Mennea DaySi inizia con i piccolissimi, gli esordienti, e poi a salire con l’età fino ad adulti e master. In campo c’è Manuela Olivieri Mennea, oggi presidente della Fondazione, che tra una premiazione e l’altra si presta paziente alle infinite curiosità dei piccoli atleti. Il bronzo olimpico di Londra 2012 Fabrizio Donato firma autografi e consegna medaglie, osservando con attenzione la figlia Greta, oggi terza nella sua fascia d’età, ma a premiare c’è anche Marisa Masullo, ex velocista azzurra e compagna di allenamento di Mennea a Formia. Presente anche il presidente FIDAL Alfio Giomi. A fare gli onori di casa il presidente del Comitato Provinciale, Mario Biagini, e il presidente del CR Lazio Fabio Martelli, attenti a sottolineare la grandezza del velocista barlettano sia in pista che fuori, lui che riuscì ad ottenere brillanti successi anche nello studio e nel mondo del lavoro. Il pomeriggio di sole tiene lontani i temporali sparsi nelle zone attorno alla Capitale, garantendo il perfetto svolgimento di un’emozionante cerimonia di apertura, con la sfilata dei tanti bambini pronti a misurarsi sulla distanza dei 200 metri. Lo stendardo olimpico a cinque cerchi, rivolto verso il pubblico sulle tribune, riporta a quella fantastica rimonta sul rettilineo conclusivo ai Giochi di Mosca 1980, con Mennea ad acciuffare sul finale quella strepitosa medaglia d’oro in corsia esterna. Uno dei momenti più suggestivi delle Olimpiadi moderne. [RISULTATI/Results]

CASALMAGGIORE: FOLORUNSO 23.53 - Arrivano da Casalmaggiore (CR) gli acuti del Mennea Day 2016. L'azzurra dei 400hs Ayomide Folorunso non si lascia sfuggire l'occasione per migliorare di 7 centesimi il primato personale sui 200 metri. 23.53 (+0.7) il crono dell'ancora 19enne delle Fiamme Oro, quarta agli Europei di Amsterdam e semifinalista olimpica a Rio dove ha anche contribuito al record italiano della staffetta 4x400. Al maschile affermazione del quattrocentista Lorenzo Valentini in 21.65 (-1.0) che ha poi corso anche la terza frazione della staffetta 4x200 delle Fiamme Gialle insieme a Diego Marani, Michele Tricca e Eseosa Desalu. I quattro finanzieri azzurri hanno portato il testimone al traguardo in 1:26.65. Nella prova delle donne 1:45.10 delle portacolori dell'Atletica Sandro Calvesi (Charlotte Siani, Eleonora Foudraz, Veronica Pirana ed Eleonora Marchiando) in 1:45.10.

IN PUGLIA – La Puglia, terra natale della Freccia del Sud, come sempre risponde presente al Mennea Day. A Barletta, dove Mennea è nato, le sfide sui 200 metri si sono susseguite proprio nello Stadio-Velodromo Lello Simeone, ovvero l’ex velodromo AVIS Barletta dove un giovanissimo Pietro mosse i suoi primi passi nell'atletica leggera. A Foggia il Mennea Day ha ospitato anche il campionato provinciale esordienti e ragazzi, ma sui 200 metri si sono sfidati dai cadetti agli assoluti. Si è corso anche a Lecce e Statte (Taranto), mentre sabato 9 era già andato in scena l’evento di Bari, presso il CS Bellavista.

ARZIGNANO - All’inaugurazione della rinnovata pista di Arzignano (VI) nella giornata dedicata a Mennea, tra gli ospiti anche Luciano Caravani, avversario ma anche compagno di staffetta della Freccia del Sud. Quando lo speaker l’ha presentato come uno dei pochi che è riuscito a battere Mennea, si è quasi commosso: “Mennea era l’esempio di un atleta normale nel fisico, ma imbattibile per tenacia e spirito di sacrificio. E’ stato la dimostrazione che, quando c’è la voglia, nessun traguardo è precluso. E il suo esempio resta ancora valido: nello sport e nella vita”, ha commentato Caravani, affiancato dalla giovane triplista Ottavia Cestonaro, un’azzurra di oggi. Al taglio del nastro per il nuovo anello dello stadio “Dal Molin”, un impianto storico tornato a nuovo splendore grazie all’impegno dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giorgio Gentilin, presenti anche il consigliere della Fidal, Sergio Baldo, e il presidente del Comitato regionale Paolo Valente. Poi le gare del Mennea Day, organizzate dall’Atletica Ovest Vicentino. I primi a sfidarsi nei 200 metri sono stati gli esordienti, quindi spazio alle altre categorie. Quasi duecento gli iscritti tra i tesserati. Ad essi, in chiusura di serata, si aggiungeranno decine di semplici appassionati, pronti a scendere in pista nel ricordo del grande Pietro.

Un’emozione lunga 200 metri, che questa sera, ad Arzignano, hanno condiviso in tantissimi. [RISULTATI/Results]

ALZANO LOMBARDO - Nell’ambito dei campionati provinciali cadetti, domenica 11 settembre per il Mennea Day ad Alzano Lombardo (BG) i migliori tempi sono stati quelli di Giorgio Pesenti (Bergamo Stars) con 23.30 (-0.3) e Denise Condemi (Sporting Club Alzano) con 26.93 (+0.8).

BRESSANONE - Mennea Day già disputato l'11 settembre a Bressanone (BZ) in occasione dei Campionati Regionali. Sulla pista verde della Raiffeisen Arena i migliori tempi portano la firma di Alessio Gorla (Lagarina Crus Team) 22.05 (+1.1) e Monica Lazzara (GS Valsugana Trentino) 25.23 (+0.6). Tra gli under 18 affermazioni di Diana Caravaggi Esposito (Athletic Club 96) con 27.72 (+0.1) e di Enrico Cavagna (Atl. Trento) con 22.14 (+0.6). Nelle serie promozionali interessante 26.64 (0.0) della tredicenne Annika Oberrauch (LC Bozen Raiffeisen) e 29.10 (+0.1) di Davide Emanuelli. [RISULTATI/Results]

CAGLIARI - Allo stadio di atletica Santoru di Cagliari erano in circa trecento a correre i 200 metri, proposti sia in forma di gara che come distanza non competitiva. In pista, atleti e appassionati di tutte le età. Migliori tempi della manifestazione per le promesse Francesco Carrieri (Delogu Nuoro) 22.41 (+0.5) e Nadia Neri (CUS Cagliari) 25.00 (+0.5). Domenica 11 settembre, sempre sul mezzo giro di pista, da segnalare il 25.61 controvento (-2.6) della cadetta quindicenne Dalia Kaddari (Tespiense Quartu). [RISULTATI/Results]

CAMPOBASSO - In tanti sono scesi in pista al campo scuola Nicola Palladino di Campobasso. Il miglior risultato è stato realizzato dalla promessa Davide Tizzani (Virtus Campobasso) con 23.04, al femminile Giorgia Tedeschi (Atl. Isernia) in 27.00. A consegnare l’attestato-ricordo dell’evento Guido Cavaliere, presidente Coni Molise, e il presidente del Comitato regionale FIDAL, Matteo Iacovelli. La manifestazione si è chiusa con la partecipazione attiva del Gruppo Giudici di Gara, che ha voluto indossare il pettorale di quest’evento per un messaggio di impegno concreto. [RISULTATI/Results]

CASSINO - A Cassino, promosso dal comitato provinciale di Frosinone, sulla pista intitolata proprio a Pietro Mennea si è svolta una speciale staffetta 200 atleti per 200 metri, che ha coinvolto molti giovani locali tra l'entusiasmo dei presenti.

COPPARO - Sulla pista di atletica a Copparo (FE), miglior tempo nella gara dei 200 metri per il carabiniere Luca Galletti con 22.83.

COSENZA - Domenica 11 settembre nell’ambito dei Campionati Regionali, al San Vito di Cosenza, il crono più veloce sul mezzo giro di pista è il 23.88 (+0.1) dello junior, classe 1997, Marco Popone (Atl. Barbas). 24.16 (-0.1) per l'allievo Roman Daniel Adduci (Pol. Magna Graecia Cassano), mentre il 14enne Francesco Pio Celestino ha fermato il cronometro a 27.59 (+0.3). Al femminile 28.16 (+0.3) di Maria Pia Cardamone (Fiamma Atl. Catanzaro). [RISULTATI/Results]

DONNAS - Più di 100 partecipanti allo stadio Crestella di Donnas (AO) nel Mennea Day che si è disputato sabato 10 settembre. La più veloce al femminile è stata Eleonora Marchiando (Atl. Sandro Calvesi), semifinalista ai Mondiali under 20 sui 400 ostacoli e stavolta impegnata nel mezzo giro di pista con 25.55 (+2.3), tra gli uomini Menin Hubert Don (Atl. Cento Torri Pavia) in 22.01 (+2.8). Sfide anche per i più giovani con i migliori tempi fatti segnare dai cadetti Gianluca Servodidio (Atl. Sandro Calvesi) con 25.61 (+1.5) ed Eleonora Foudraz (Atl. Sandro Calvesi) in 25.89 (+2.4), e dai ragazzi Simone Terfani (Atl. Ovest Ticino) 30.22 e Clarissa Giannattasio (Atl. Saint-Christophe) 28.79. [RISULTATI/Results]

FIRENZE - A Firenze il Mennea Day è andato in scena allo stadio Bruno Betti di via del Filarete. Nel pomeriggio si sono svolte le gare del settore giovanile e degli esordienti, mentre in serata è toccato agli assoluti e ai master. Il tutto si è svolto nel consueto clima che da tre anni a questa parte pervade la manifestazione, occasione di far cimentare in gara anche atleti non tesserati, non pochi con i figli al seguito, proprio con l’intento di ricordare il grande campione di Barletta. Per la cronaca il migliore tra gli assoluti è stato Giovanni Maria Pontiggia (Atl. Firenze Marathon) in 23.86 che l’ha spuntata di poco su Marco Gatteschi (Runners Barberino) con 23.89. Tra le donne Maria Vittoria Salani, che ha chiuso in 27.65. Sono intervenuti tra le autorità, oltre al presidente regnale FIDAL, Alessio Piscini, anche Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale toscano e delegato provinciale del Coni, e Andrea Vannucci, assessore allo sport del Comune di Firenze. 

GENOVA - Al campo di Villa Gentile a Genova, domenica 11 settembre, lo junior Matteo Lessi (Trionfo Ligure) ottiene il miglior crono di 22.89 (-0.6), con l’affermazione nella gara femminile per Eleonora Martini (Spectec Duferco Carispezia) in 26.79 (-0.2).

Tra i cadetti 23.77 (+0.7) di Andrea La Mantia (Spectec Duferco Carispezia) mentre la pari età Lidia Mastrogiovanni corre in 27.79 (-0.6), nella categoria under 14 Luca Maesano (Spectec Duferco Carispezia) 29.45 (+0.1) e Marta Viola (Santo Stefano Atl. Planum) 30.79 (-0.4). [RISULTATI/Results]

GROSSETO - Festa al campo scuola Bruno Zauli di Grosseto, per un pomeriggio dedicato all’atletica con un centinaio di partecipanti: soprattutto giovanissimi, ma anche sportivi di ogni età per mettersi alla prova sul mezzo giro di pista. Anche chi non corre abitualmente questa gara, come i saltatori e i lanciatori. Miglior tempo per Giuseppe Canuzzi (23.75/0.0) e per l’allieva Arianna Regina (27.94/-0.5), entrambi dell’Atletica Grosseto Banca della Maremma, invece tra i cadetti di Matteo Leccadito (25.10/0.0) e Celeste Tonini (29.06/0.0), mentre nella categoria ragazzi di Edoardo Cipriani (29.49/0.0) e Melania Tortora (30.27/-0.1). Disputate anche alcune gare di contorno: ostacoli, lungo e disco, oltre a un’esibizione di marcia. [RISULTATI/Results]

MISTERBIANCO - Sulla pista di Misterbianco (CT) intitolata proprio al campione di Mosca 1980 la prova assoluta è stata vinta da Giorgio Iozzia (Running Modica) in 23.2 davanti a Salvo Valvo (Puntese) in 23.4 mentre tra le donne la più veloce è l'allieva Alessia Leone (Catania 2000) in 27.0 davanti alla compagna di club Valentina Rubino. Fra le cadette 27.6 di Flavia Licari (Sal Catania). In pista anche l'ex sprinter azzurro Francesco Scuderi.

NAPOLI - L'11 settembre, al Campo Virgiliano di Napoli, 200 metri per tutte le categorie. Ciro Riccardi (Enterprise S&S) si rivela il più veloce in assoluto con 21.81 (-0.7), imitato al femminile dalla junior compagna di squadra Angela Fasulo (27.42/-1.2). Tra i cadetti 24.45 (+0.2) di Francesco Sorrentino (Libertas Amatori Atl.) e 27.67 (-1.3) di Lucia Petito (Libertas Amatori Atl.). Spazio anche ai giovanissimi con gli esordienti Enrico D'Amore (Enterprise Young) 30.91 e Giulia Giordano (Hinna Pol. Annunziatella) 31.60, e i ragazzi Luigi Burali (Hippos Campi Flegrei) 30.52 e Lorenza Addato (Enterprise Young) 30.79. Tra gli over 35 Armando Lanzara, SM40 dell'Atl. Vis Nova, a segno in 25.70 (+0.2). [RISULTATI/Results]

PALERMO - Il vittoriese Gaetano Di Franco nel ricordo di Mennea ottiene il nuovo limite personale di 21.10 precedendo Andrea Spezzi (21.84). Al femminile la più veloce è Valentina Cusumano (25.53) davanti a Paola Pecora.

PINEROLO - A Pinerolo (TO) il Mennea Day è stato celebrato al Campo Sportivo "Fratelli Martin" con una prova sui 200m aperta a tutte le categorie, vinta da Mattia Pastorino (23.64/+0.1) e Virginia Schieda (26.94/0.0). [RISULTATI/Results]

SAN BENEDETTO DEL TRONTO - Nelle Marche quest’anno il “Mennea Day” è andato in scena per la prima volta a San Benedetto del Tronto (AP) sulla nuova pista blu che sarà inaugurata ufficialmente venerdì. Ma nel frattempo in tanti hanno voluto esserci per questa occasione particolare, in coincidenza con la giornata di apertura dei corsi di atletica organizzati dalla Collection Atletica Sambenedettese. Dalla categoria esordienti fino ai master, più di 120 partecipanti all’evento che è iniziato con un emozionante video dedicato al campione olimpico di Mosca ’80, proiettato nella struttura indoor dell’impianto. Poi, in uno splendido pomeriggio di sole, tutti in pista: anche i non agonisti e molti genitori dei ragazzi, che si sono voluti cimentare nella corsa. Presenti i sambenedettesi John Mark Nalocca ed Enrica Cipolloni, insieme a diversi atleti di altre società della regione, come l’anconetana Annalisa Gambelli, azzurra della velocità e ora campionessa master, e la promessa Martina Piergallini. Tra i protagonisti il portacolori di casa Alessandro Caccini, primatista italiano dell’esathlon cadetti, e Vinicio Ruggieri, presidente della società rivierasca, che è stato un valido interprete dei 400 ostacoli.

TARQUINIA -  A Tarquinia, organizzato dal CP Viterbo, si sono invece corse delle classiche serie su 200 metri, dalle categorie Esordienti ai Master, regalando un bel pomeriggio di atletica nel ricordo del campione azzurro. [RISULTATI/Results]

I RISULTATI E IL RACCONTO DEL MENNEA DAY A GORIZIA - MILANO

(hanno collaborato Cinzia Calabrese, Carlo Carotenuto, Mauro Ferraro, Lorenzo Magrì, Enzo Miceli, Simone Proietti, Cesare Rizzi, Giorgio Rizzoli, Stefano Ruggeri, Myriam Scamangas)

SEGUICI SU: Twitter: @atleticaitalia | Facebook: www.facebook.com/fidal.it


Il Mennea Day sulla nuova pista di San Benedetto del Tronto


Condividi con
Seguici su: