Memorial Carbonchi a Sasso Marconi

13 Giugno 2019

Bel meeting regionale a Sasso Marconi nella rinnovata pista di atletica.


 

Gare interessanti al Memorial Carbonchi di Sasso Marconi, meeting regionale organizzato da Csi Sasso Marconi. Tante presenze di atleti provenienti da altre regioni, soprattutto dalla Toscana.

Iniziamo con il salto con l'asta, gara dedicata al giovane atleta di Sasso Marconi, prematuramente scomparso e a cui è stato intitolato il meeting e assegnata a suo nome una borsa di studio che ogni anno premia un giovane atleta della nostra regione.

La gara di asta è stata vinta da Daniele Peron (Atletica N.E.VI) con 4,80; pari misura per Jacopo Mussi (Atletica Altra Toscana) e per Pietro Canossini (Atl. Reggio), primo fra gli atleti della nostra regione, che ha migliorato il primato personale di 20 cm.

Nelle altre gare, successo nei 200 metri maschili per Giacomo Angeli (Atletica Prato) con 21.70 (-0,8), davanti ai 2 atleti della Virtus Emilsider Bologna, Stefano Bignami e Alessandro Xilo, con 22.00 e 22.27. Nei 200 metri femminili la serie più veloce non ha riscontro cronometrico per un problema tecnico: peccato per le atlete Annalisa Spadotto Scott (Bracco Atletica), l'allieva Morgana Gnan (Atletica Prato), Federica Giannotti e la junior Irene Pini (Fratellanza 1874 Modena), la junior Alessia Baldini (Corradini Rubiera) e l'allieva Greta Moserle (Expandia Atl. Insieme Verona), che l'ordine di arrivo riporta in questa sequenza di classifica.

Negli 800 metri maschili successo per Lamin Keita, atleta gambiano del Cus Parma, con un personale inferiore a 1'50". Vince la gara in 1.54.34, riuscendo a contenere per 18/100 il tentativo di rimonta del bolognese Luis Matteo Ricciardi (Acquadela Bologna) che sfiora il personale con 1.54.52; al 6° posto nella prima serie l'allievo Marlon Bettuzzi (Fratellanza 1874 Modena) con 1.56.99. Negli 800 metri femminili, dopo la prima serie vinta da Stefania Dallasta (Toscana Atl. Empoli Nissian) in 2.19.00, nella seconda serie realizza un tempo migliore in gara solitaria la junior Chiara Tognin (Fratellanza 1874 Modena) in 2.18.59 e si aggiudica il 1° posto.

Nei 3000 metri maschili prevale Emanuele Generali (Atl. Castenaso Celtic Druid) in 8.44.73, davanti a Tobia Mosti (Edera Forlì) in 8.47.63; al 4° posto Luca De Francesco, sm35 della Dinamo Sport, con 8.48.25 e 6° posto per l'allievo Federico Rondoni (Corradini Rubiera) con 8.58.35. Nei 3000 metri femminili uno dei migliori risultati tecnici del meeting di quest'anno: va subito in testa in gara solitaria Christine Santi (Esercito): i suoi passaggi ai 1000 in 3.12.3 e ai 2000 in 6.32.1 fanno presagire una prestazione anche  migliore di quella che sarà realizzata, comunque 9.51.81, suo 2° tempo di sempre, dopo 9.42.81 del 2015; al 2° posto Francesca Cocchi (Corradini Rubiera) con 10.08.90 e 3° posto per la sf40 Judit Varga (Edera Forlì) con 10.37.68.

Nel lungo maschile successo per Giovanni Mastrippolito (Virtus Emilsider Bologna) con 6,88 (+0,2), davanti a Enrico Di Tella (Edera Forlì) con 6,56 (0,0). Nell'alto femminile 1,65 per la junior Tiddy Faye (Fratellanza 1874 Modena) con 1,65, poi 1,63 per Francesca Finotelli (Pontevecchio Bologna) e 1,60 per l'altra junior, sempre della Fratellanza, Anna Bondi.

Nel peso maschile 15,36 per Gabriele Natali (Virtus Emilsider Bologna), poi Giovanni Benedetti (Libertas Atletica Forlì) con 12,38; nel peso junior 6 kg 11,33 per Nadir Chakhch (Anspi Sport San Nazzaro); nel peso allievi 5 kg 14,96 per Francesco Piccinini (Stamura Ancona) e 13,13 per Federico Mastrecchia (Carabinieri). Nel giavellotto maschile 49,77 per lo junior Leonardo Burroni (Stamura Ancona) e 48,65 per l'altro junior Giorgio Davoli; nel giavellotto allievi 700 grammi 44,98 per Tommaso Tinacci (Toscana Atl. Futura) e 42,59 per Niccolò Garzia (Carabinieri). Nel giavellotto femminile 32,97 per Veronica Castellani (Atletica Impresa Po); nel giavellotto allieve 500 grammi 36,50 per Elisa Braccini (Atletica Firenze Marathon).

Nelle gare giovanili 9.37 (-0,7)negli 80 metri cadetti per Innocent Tagliani (Atletica Molinella) e 9.76 per Mohammad Stevanin (Centro Atl. Copparo); negli 80 metri cadette si impone ancora un'atleta di Molinella, Sara Curatolo, con 10.33 (-1,1), davanti a Beatrice Minotti (Centro Atl. Copparo) con 10.48. Nei 1000 metri cadetti si piazzano nell'ordine Attilio Dermot Arisi (Atl. Reggio) con 2.41.48, Filippo Sanna (Stamura Ancona) con 2.41.97 e Filippo Fantini (Atl. Ravenna) con 2.42.22. Nei 1000 metri cadette 3.06.04 per Eva Luna Falcioni (Stamura Ancona), che precede Giulia Bartolomei (Csi Sasso Marconi) con 3.11.09. Nell'alto cadetti 1,80 per Mattia Ferri (Atl. 85 Faenza). Nell'alto cadette 1,54 per Ludovica Mazza (Acquadela Bologna) e Ambra Compagnucci (Avis Macerata). Nella categoria ragazzi 8.15 nei 60 metri e 10,90 nel peso per Alessandro Trotto (Polisportiva Monteveglio) e 3.00.80 nei 1000 metri per Francesco Bigoni (Atl. Estense). Nelle ragazze 8.65 nei 60 metri per Alessia Bulgarelli (Csi Sasso Marconi) e tempi di rilievo nei 1000 metri per Athena Cipolla e Arthea Cipolla (Edera Forlì) con 3.03.64 e 3.05.37; nel peso 11,09 per Desirè Poggi (Atletica Molinella).

Risultati

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate

 MEMORIAL CARBONCHI