Meeting Unicam, sul podio Sangiorgese e Avis Macerata




 

Esordio di successo per il Meeting Unicam, con la prima edizione andata in scena giovedì pomeriggio allo stadio universitario Livio Luzi di Camerino. All’evento hanno preso parte tutti i giovani atleti del raduno regionale estivo, e non sono mancati i risultati di rilievo anche in chiave assoluta, in particolare sui 100 metri dove si è imposto l’abruzzese Francesco Garzia (Aterno Pescara), con il tempo di 10”52 (vento +1.1) che rappresenta anche la miglior prestazione tecnica maschile della riunione. Dietro di lui, bene il pesarese Lorenzo Angelini (Atletica Avis Macerata): secondo posto in 10”68 con il nuovo record personale sulla distanza per lo sprinter che in questa stagione si è laureato campione italiano juniores dei 200 metri, oltre che finalista agli Europei under 20 piazzandosi quinto. Al femminile in evidenza la diciassettenne bielorussa Nastassia Puzakova che corre in 4’42”83 sui 1500 metri, davanti alla pluricampionessa master Paola Tiselli (Cus Tirreno Atletica), 4’45”87. Nel lungo, 5.21 di Silvia Del Moro (Tecno Adriatletica Marche) con robusto vento contrario di 2.2, invece sui 400 ostacoli si migliora nettamente l’allievo Yari Meschini (Atletica Recanati) realizzando il crono di 56”65. Buoni riscontri dalle gare under 16, con l’umbro Filippo Pecchioli (Asal Foligno) imbattibile sugli 80 metri in 9”15, ma anche i cadetti delle Marche si sono fatti valere, pur essendo appesantiti per il lavoro svolto nelle giornate di raduno: vittorie tra gli altri per i saltatori in alto Livio Santarelli (Atl. Sangiorgese Tecnolift) con 1.66 e Giulia Andreozzi (Sacen Corridonia), 1.50, mentre nel giavellotto prevalgono Luca Soriani (Atl. Sangiorgese Tecnolift), 40.38, e Giulia Miraglia (Atletica Recanati), 29.80. Sui 400 ostacoli, 42”43 di Leonardo Quarticelli (Sef Stamura Ancona). Assegnati infine i premi alle migliori società: l’Atletica Sangiorgese Tecnolift ha conquistato il Trofeo Unicam per le categorie under 16 (cadetti e cadette), con l’Atletica Avis Macerata ad aggiudicarsi la Coppa Città di Camerino per il settore assoluto. Presenti alla manifestazione Giuseppe Scorzoso, consigliere nazionale Fidal; Pasquale Del Moro, vicepresidente vicario Fidal Marche; il rettore dell’Università di Camerino, Fulvio Esposito; l’assessore allo sport del Comune di Camerino, Enrico Pupilli; il presidente del Comitato Sport Universitario, Gianmario Cingolani; la vice presidente della Comunità Montana, Tiziana Croce. E ad assistere alle gare c’era anche Stefano Baldini, medaglia d’oro della maratona ai Giochi di Atene 2004, che si è trattenuto a lungo per firmare autografi ed effettuare alcune premiazioni: “Sono rimasto piacevolmente sorpreso dal livello degli impianti di Camerino - afferma l’olimpionico - sembra davvero di essere in un campus americano”.


Nell'immagine, il velocista Lorenzo Angelini




Condividi con
Seguici su: