Meeting Unicam, Faloci e Vandi sul podio

25 Agosto 2013

Festa a Camerino per il discobolo che quest’anno ha vinto l’argento nelle Universiadi

 

Allo stadio universitario Livio Luzi di Camerino, sabato 24 agosto, la terza edizione del Meeting Unicam ha chiuso in grande stile il raduno estivo regionale. Molti dei giovani presenti sono quindi tornati in gara, dopo le cinque giornate del tradizionale appuntamento che da oltre un decennio viene ospitato dalla città ducale. Al miglior risultato tecnico maschile è andato il Trofeo Città di Camerino, conquistato da Giovanni Faloci con 57.11 nel lancio del disco. Quest’anno il finanziere umbro proveniente dall’Atletica Avis Macerata si è aggiudicato il titolo italiano assoluto e ha preso parte ai recenti Mondiali di Mosca, ma è stato anche protagonista in campo internazionale grazie alla medaglia d’argento ottenuta alle Universiadi di Kazan (Russia), in rappresentanza proprio dell’ateneo camerte. E la sua impresa è stata celebrata in quest’occasione, visto che a premiarlo c’erano Stefano Belardinelli e Roberto Cambriani, rispettivamente presidente e segretario del Cus Camerino. A segnare la miglior prestazione femminile con 58”14 sui 400 metri ci ha pensato l’allieva Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata), che ha ricevuto il Trofeo Unicam. La mezzofondista pesarese a sua volta ha indossato la maglia della Nazionale in questa stagione, correndo gli 800 metri ai Mondiali under 18 di Donetsk (Ucraina). Un altro azzurro in evidenza sulle pedane dei lanci: il campione italiano juniores Lorenzo Del Gatto (Tecno Adriatletica Marche), che ha partecipato agli Europei under 20 di Rieti, si è imposto a Camerino con la misura di 18.18, ad appena dieci centimetri dal suo primato regionale. Sempre al maschile, 50”31 della promessa Marco Bastarelli (Sport Atl. Fermo) nei 400 metri, invece lo junior osimano Manuel Nemo (Tam) ha superato l’asticella alla quota di 1.92, e nel disco assoluto secondo posto di Marco Zitelli (Aeronautica) con 52.45. In un pomeriggio fresco, con vento spesso contrario al rettilineo principale, buoni risultati anche tra le donne: si migliora l’allieva Alessia Conti (Atl. Avis Macerata) che lancia il suo martello a 47.80, mentre la promessa romana Valentine Marchese (Cus Pisa Atl.

Cascina) è la più veloce sugli 800 metri in 2’23”93. Sui 400 ostacoli vince l’allieva Martina Marinozzi (Sport Atl. Fermo) con 1’08”20 per un solo centesimo nei confronti di Sara Gigli (Atl. Recanati). Al meeting erano presenti inoltre Claudio Pettinari, prorettore vicario dell’Università di Camerino; Enrico Pupilli, assessore allo sport del Comune di Camerino; Gian Mario Cingolani, delegato del rettore per lo Sport Universitario, e Fulvio Esposito, che in precedenza è stato rettore dell’Università di Camerino, tutti in prima fila per sostenere questo evento. E’ intervenuto anche Giuseppe Scorzoso, presidente del Comitato regionale Fidal Marche, insieme allo staff del settore tecnico regionale. Nel corso della manifestazione, alcuni velocisti hanno svolto un test sulla 4x100 alla vigilia dei prossimi appuntamenti, che vedranno già nel prossimo week-end la rappresentativa regionale juniores al meeting internazionale di Padova. La riunione di Camerino è stata un momento importante anche per il Gruppo Giudici Gare, con una lezione teorica al mattino e pratica durante le competizioni, seguita da coloro che frequentano il corso di formazione per giudice regionale. E oggi, domenica 25 agosto, si aprono le porte di un altro raduno, quello nazionale, con 27 giovani “under 18” di marcia, lanci e prove multiple, provenienti da ogni angolo d’Italia, che fino a giovedì 29 agosto saranno ospiti nel campus della città universitaria.

RISULTATI (Camerino, 24 agosto)
Uomini. 100: Jean Feliz Colmenarez (Sef Stamura Ancona) 11”39 (vento -2.5); 400: Marco Bastarelli (Sport Atl. Fermo) 50”31; 800: Andrea Grelloni (Cus Camerino) 1’58”39; 3000: Alessandro Dottori (Grottini Team Recanati) 8’59”74; 400hs: Giovanni Cataldi (Sport Atl. Fermo) 58”92; alto: Manuel Nemo (Tecno Adriatletica Marche) 1.92; triplo: Sasha Tirabassi (Tecno Adriatletica Marche) 12.10 (+0.5); disco assoluto (2 kg): Giovanni Faloci (Fiamme Gialle) 57.11; disco juniores (1,750 kg): David Massetti (Atl. Avis Macerata) 40.89; disco allievi (1,5 kg): Gian Marco Cacciamani (Atl. Civitanova) 46.53; martello allievi (5 kg): Emanuele Costantini (Nuova Atl. Lanciano) 56.42; 2.

Matteo Totò (Sport Atl. Fermo) 55.13; giavellotto allievi (700 g): Luca Soriani (Tecno Adriatletica Marche) 43.86; peso juniores (6 kg): Lorenzo Del Gatto (Tecno Adriatletica Marche) 18.18; peso allievi (5 kg): Carlo Catini (Sport Atl. Fermo) 14.16.
Donne. 100: Desiree Rocchi (Apos Corridonia) 13”44 (-2.9); 400: Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata) 58”14; 800: Valentine Marchese (Cus Pisa Atl. Cascina) 2’23”93; 3. Michela Incipini (Atl. Montecassiano) 2’32”92; 3000: Martina Strappato (Atl. Amatori Osimo) 11’43”18; 400hs: Martina Marinozzi (Sport Atl. Fermo) 1’08”20; alto: Melissa Michelotti (Gpa San Marino) 1.55; 2. Gioia Iacopini (Tecno Adriatletica Marche) 1.45; triplo: Eleonora Braccili (Atl. Gran Sasso) 11.18; giavellotto assoluto (600 g): Ilaria Del Moro (Tecno Adriatletica Marche) 36.29; giavellotto allieve (500 g): Lidia Gargarella (Nuova Atl. Lanciano) 36.19; 2. Giulia Miraglia (Atl. Recanati) 35.41; martello allieve (3 kg): Alessia Conti (Atl. Avis Macerata) 47.80.
Cadetti. 80: Lucian Chiriac (Sport Atl. Fermo) 9”94 (0.0); 1000: Simone Barontini (Sef Stamura Ancona) 2’52”00; 300hs: Loris Manojlovic (Collection Atl. Sambenedettese) 40”37; alto: Leonardo Mancini (Team Atl. Porto Sant’Elpidio) 1.66; asta: Riccardo Mercatili (Collection Atl. Sambenedettese) 3.50; triplo: Riccardo Natali (Sacen Corridonia) 11.51 (+0.2); martello (4 kg): Leonardo Chiodi (Atl. Fabriano) 45.32.
Cadette. 80: Elisa Maggi (Atl. Fabriano) 10”88 (-1.6); 1000: Debora Baldinelli (Atl. Osimo) 3’09”00; 300hs: Miriam Scalabrin (Atl. Rimini Nord Santarcangelo) 50”70; 3. Valentina Tozzo (Atl. Osimo) 57”08; alto: Ludmylla Tavares (Atl. Fabriano) 1.51; asta: Nikita Lanciotti (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 2.40; triplo: Caterina Menghi (Atl. Rimini Nord Santarcangelo) 10.65 (-0.1); martello (3 kg): Alessia Beneduce (Atl. Ciro Quaranta Pescara) 48.23; 3. Benedetta Dell’Osso (Atl. Fabriano) 30.79.
Ragazzi. 600: Michele Diletti (Atl. Recanati) 1’38”22.
Ragazze. 600: Arianna Brasili (Falco Azzurro Chieti) 1’50”41.
4x100: 1. Cadetti (Riccardo Ercolani, Fabio Santarelli, Lucian Chiriac, Andrea Fossati Pesaresi) 46”89; 2. Femminile (Genny Caporalini, Roberta Del Gatto, Martina Piergallini, Lorenza Tamberi) 49”27; 3. Cadette (Francesca Zarroli, Sokhona Kebe, Claudia Semplici, Elisa Maggi) 51”65.

File allegati:
- RISULTATI


Condividi con
Seguici su: