Medaglia di bronzo per Luca Ferretti nell'alto juniores




 

La prima giornata dei Campionati Italiani Indoor Allievi e Juniores ha portato per l’Emilia Romagna un solo atleta sul podio: si tratta di Luca Ferretti (Fratellanza 1874 Modena) che si è piazzato al 3° posto nella gara di alto juniores, con la misura di 2,00. Probabilmente ci si attendeva un bottino più consistente, anche se diversi atleti “top” saranno in gara nella seconda giornata di domani.

Nell’alto juniores Luca Ferretti ha condotto una gara senza errori, saltando alla prima prova 1,80, 1,90, 1,95 e 2,00. Con il salto valido alla prima prova, Ferretti era al 1° posto in classifica, alla pari con il favorito Eugenio Meloni (Cus Cagliari), mentre altri 3 atleti, fra cui Marco Suprani (Atl. Ravenna) avevano superato la misura alla seconda o terza prova. A 2,03 si fermava però la gara di Ferretti, che era ancora al 2° posto, avendo Meloni superato la misura alla prima prova, mentre uscivano di scena anche Suprani e di Andrea Gallina (Quercia Trentingrana). La misura di 2,03 era invece passata dal siciliano Alessandro Norgbey che passava direttamente ai 2,06; al 3° tentativo superava questa altezza e scalzava Ferretti dal 2° posto, mentre Meloni era inarrestabile nella sua progressione, valicando l’asticella a 2,06, 2,10 e 2,15. Per Luca Ferretti si tratta della terza medaglia di bronzo conquistata in un Campionato Italiano: le precedenti furono nel 2008 ai Campionati Cadetti e nel 2011 in quelli allievi indoor. Il suo personale è 2,05, ottenuto nel giugno dello scorso anno. In questa gara c’è stato anche il 5° posto di Marco Suprani, primo anno nella categoria, pure a 2,00, misura che eguaglia il suo primato personale che aveva stabilito il 2 febbraio.

Nelle altre gare della prima giornata, nei 60 hs allieve si attendeva in una posizione di vertice Camilla Papa (Atl. Piacenza), campionessa italiana allieve 2012 dei 100 hs. Dopo avere vinto batteria in 8.92 e semifinale in 8.80 (2° miglior tempo fra le ammesse alla finale), Camilla Papa si è dovuta accontentare dell’8° posto in finale con 9.31. Nella finale B 1° posto per Lucia Quaglieri (Modena Atletica) che ripete il 9.01 ottenuto in semifinale.

Vediamo gli altri piazzamenti nei primi 8.

6° posto per Tommaso Merighi (Francesco Francia) nei 1500 metri juniores con 4.03.46.

6° posto per Francesco Azzoni (Atl. Piacenza) nell’asta juniores con 4,50, che si migliora di 10 cm.

6° posto per Pier Francesco Battistini (Edera Forlì) nei 60 hs allievi con 8.52. Nelle semifinali con 8.23 era stato il 2° miglior tempo.

6° posto e primato personale per Hasnain Abbas (Modena Atletica) nel salto in lungo con 6,70, misura che lo aveva provvisoriamente proiettato al comando dopo il primo turno di salti.

7° posto per Mattia Murano (Fratellanza 1874 MO) nell’asta juniores con 4,30.

7° posto per Elena Venturi Degli Esposti (Modena Atletica) nei 60 hs juniores con 9.32, dopo il 9.21 ottenuto in batteria.

7° posto per Caterina Borella (Cus Bologna) nel peso juniores con 11,28, a 5 cm dal primato personale.

7° posto per Anna Plodziszewska (Atl. Lugo) nell’alto allieve con 1,60, nella gara che ha visto Maria Carolina Gatti al 4° posto con 1,63.

7° posto per Elena Gattei (Atl. 75 Cattolica) nell’asta allieve con 3,40 (10 cm di progresso), in una gara che ha visto anche Sofia Cavina (Edera Forlì) al 9° posto con 3,20.

8° posto per Rebecca Grazioli (Mollificio Modenese) nell’alto allieve con 1,60. A pari misura anche Matilde Avanzini (Cus Parma) che si è classificata al 9° posto.

Per quel che riguarda i turni eliminatori, da segnalare il miglior tempo fra gli ammessi alla finale nei 400 metri juniores, per Francesco Conti (Atl. Imola Sacmi Avis), con 49.13, che è anche il nuovo primato regionale che migliora quello di Teo Turchi, realizzato nel 2006 con 49.23. In finale con il 3° tempo anche Ivan Nichik (Cus Parma) con 49.68.

Giorgio Rizzoli

Tutti i podi e i piazzamenti degli atleti E-R nei Campionati Italiani 2013  

I primati regionali indoor al 23 febbraio 2013



Condividi con
Seguici su: