Max Salvi, 32 specialita' praticate in atletica: forse un record !




 

Potevano essere 33 le specialità in cui ha gareggiato Massimiliano (Max) Salvi nella sua carriera di atleta master, ma sono rimaste 32 perché la gara di marcia 5000 metri su pista che ha disputato domenica nell’ambito della finale regionale del Grand Prix di Marcia 2015 nella sua Santarcangelo, si è interrotta dopo 2 km per squalifica. Ma Max ha già detto che ci riproverà.

E’ solo una curiosità il numero delle specialità disputate, ma forse è anche un record. Tra queste spiccano tutte le distanze di corsa, dai 100 metri alla maratona, tutte le gare ad ostacoli che sono il suo punto di forza, naturalmente salti e lanci al completo e una predilezione per le prove multiple, nelle quali si è cimentato addirittura nell’icosathlon, ovvero 20 gare in 2 giornate, competizione incredibile che trova appassionati prediletti in tutto il mondo che disputano anche un campionato mondiale ancorchè non riconosciuto dalle federazioni nazionali e internazionali.

Per Max lo sport è come una malattia e insieme all’atletica, praticata fin da giovane con specialità preferita il salto in alto, si era cimentato con successo anche in altre discipline, come squash, triathlon, nuoto, windsurf e snowboard, sport tra l’altro piuttosto diversi, ma che indicavano già una propensione alla ecletticità che mostrerà da master con le prove multiple.

La sua atletica da master inizia con il podismo, che lo porta a correre la maratona nel 2000 sotto le 3 ore e successivamente, quando viene fatta la pista a Santarcangelo, inizia l’attività di istruttore con l’Atl. Rimini Nord, dapprima con le figlie e i loro compagni di scuola, poi diventando fin da subito il responsabile tecnico della società.

Tra gli atleti che ha indirizzato all’atletica, a volte scoperti attraverso manifestazioni da lui stesso organizzate anche con le scuole e che ha seguito o sta seguendo in questi anni, ci sono le sorelle Pezzi, Simone Para, Gabriele Boga, Stefania Luzi, Enrico Zangari, Anna e Riccardo Busetto, Jade Molly Davey, i gemelli Nicosia, Emanuela Casadei e tanti altri.

E come atleta le varie gare master, nelle quali colleziona titoli e piazzamenti in campo regionale e nazionale, fino ad arrivare alle attuali 32 specialità di atletica in cui ha ottenuto prestazioni.

Nell’allegato riportiamo il riepilogo dei primati personali di Max Salvi nelle 32 specialità sino ad ora disputate.

Giorgio Rizzoli

Le 32 specialità praticate e i primati personali di Max Salvi



Condividi con
Seguici su: