Matteo Flemac 4,70 nell'asta, a Fermo



Alle indoor di Ancona, l'Allievo Giacomo Fermi 2'38"98 sui 1000 metri, la 4 x 200 Juniores maschile dell'Aterno Pescara 1'33"64

 


 

In primo piano le gare indoor nelle gare dello scorso fine settimana, concentrate ad Ancona per quanto riguarda gli atleti abruzzesi. Nel mezzofondo si sono messi in mostra due Allievi classe 1998 che, sui 1000 metri, hanno sfoderato due ottime prestazioni tecniche. Il pescarese Giacomo Fermi (Atletica Gran Sasso Teramo) ha corso in 2’38”98, piazzandosi secondo dietro lo Junior Yassin Bouih (Atletica Reggio Emilia), 2’27”33. Fermi ha preceduto al terzo posto il lancianese Vincenzo Sasso (Nuova Atletica Lanciano), 2’39”23, anche lui al primato personale. Sui 1500, il sangrino Daniele D’Onofrio (Atletica Isernia) ha compiuto un interessante test agonistico, correndo in 3’57”14. E’ arrivato secondo dietro Simone Bernardi (Atletica Imola), 3’55”86. La velocità vedeva in scena soprattutto le staffette 4 x 200, dove emerge il secondo posto assoluto dell’Aterno Pescara Under 20 (Tammaro, Coia, Palma, Ricciardi), in 1’33”64, davanti all’Aterno Senior (Di Palma, Rosato, Cipriani, Iampieri), 1’33”87, prima Atletica Capanne Perugia, 1’32”72. Sui 400 femminili, esordio di categoria dell’Allieva Gaia Sabbatini (Gran Sasso Teramo), 11^ assoluta con 1’00”38.

Per quanto riguarda i salti, spicca il risultato di Matteo Flemac (Atletica Vomano) nel salto con l’asta, al meeting Memorial Donzelli di Fermo. Il 21enne astista ha conseguito il nuovo primato personale con la misura di 4,70, che migliora il precedente di 4,65, risalente al 2014. Flemac si è classificato terzo nel meeting, vinto Atoll Lau (Biotekna Marcon Venezia) con 5,00 metri. Nel lungo, ad Ancona, quarto Riccardo Ruffilli (Gran Sasso Teramo) con 6,95 metri, mentre lo Junior Francesco Marramiero (Aterno Pescara) si è piazzato terzo nell’alto con 1,85. Positiva anche la prima uscita della Junior primo anno Alessia Giuliante (Atletica Gran Sasso Teramo), quarta nel lungo con 5,37.   

Altri risultati. Uomini. 200: 7° Matteo Coia (Aterno Pescara) 22”72. Triplo: 11° Andrea Casciotti (Atletica Gran Sasso Teramo) 12,43. 60 ostacoli Juniores (altezza 100 cm): 7° Tommaso Marcone (Atletica Gran Sasso Teramo) 9”25 (batteria 9”07). 400: 16° Samuele Puca (Atletica L’Aquila) 51”56. Marcia 3000 Cadetti: 3° Nicolò D’Alanno (N. A. Lanciano) 16’38”98. Marcia 2000 Ragazzi: 2° Filippo Odoardi (Runners Chieti) 11'18"62, 4° Riccardo Ghianni (Nuova Atletica Lanciano) 11'52"86.

Donne. 60 ostacoli Assoluti: 5^ Bianca Canaletti (Atletica Gran Sasso Teramo) 9”28, 1^ Veronica Borsi (Fiamme Gialle) 8”40.  Lungo: 10^ Eleonora Braccili (Atletica Gran Sasso Teramo) 5,15. 1000: 5^ Micaela D’Ambrosio (Nuova Atletica Lanciano) 3’15”47. Marcia 3000 donne: 1^ Fabiana Bucci (Serafini Sulmona), 15’33”19. 60 Finale 3: 8^ Giulia Naddei (Aterno Pescara) 8”20 (8”19 in batteria).  Marcia 2000 Ragazze: 2^ Francesca Giammarino (N.A. Lanciano) 11'54"77, 4^ Asia Marrone (N.A. Lanciano) 12'05"91.

A Padova si sono svolti i Campionati Italiani di Prove Multiple Indoor, dove c’era un solo abruzzese impegnato. Mattia Zuccarini (GSD Atletica Chieti) si è piazzato 24° nella gara di pentathlon Allievi con 2.832 punti. La migliore prestazione sui 60 ostacoli, con 8”94.   

 



Condividi con
Seguici su: