Master, medaglie mondiali e tricolori




 

La stagione indoor dei master, dopo i Campionati italiani ospitati al Banca Marche Palas di Ancona, si è conclusa in Canada con i Mondiali di Kamloops, dal 1° al 6 marzo. Quattro atleti marchigiani hanno affrontato l’impegnativa trasferta oltreoceano, e due di loro hanno portato a casa una medaglia: il bronzo nella staffetta 4x200 M40, lanciata da Pierluigi Acciaccaferri (ASA Ascoli Piceno), con Alessandro Tifi (SEF Macerata) a portare il testimone al traguardo e le altre due frazioni coperte da Enrico Saraceni e Giuseppe Romeo. Tre finali individuali per Acciaccaferri: 7° sui 60 (in 7.61, dopo aver corso 7.59 in batteria e 7.52 in semifinale); 6° sui 200 (24.55, con 24.52 nel primo turno) e 5° sui 400 metri (53.58, stesso tempo sia in finale che in batteria). Anche Tifi è stato protagonista nelle sue gare tra gli M45, ottenendo un 7° posto sugli 800 (in 2:12.02) e il 5° nei 400 metri (56.08 in finale, a cui si era qualificato con 56.39). Presenti poi due marciatori: Mario Fiori (Atl. Osimo), 5° nella 3 km M60 in 16:28.61, e Sergio Domizi (Atl. Avis Macerata), 8° sulla 3 km M55 (18:24.85) e 7° sui 10 km (1h05.28.5). [Risultati]

In ambito nazionale, assegnati domenica 7 marzo a Piacenza i titoli italiani master di maratona, in occasione della Placentia Marathon for Unicef. Due secondi posti per le Marche, entrambi tra le donne: Annamaria Masetti (Atl. Banca di Pesaro Centro Storico), nella categoria MF50 in 3h31:01, e la MF45 Cinzia Spataro (Pod. Avis Mobilificio Lattanzi), 3h55:38. [Risultati]

Domenica 14 marzo, a Capua in provincia di Caserta, è stata la volta della corsa campestre, dove gli atleti marchigiani sono saliti per tre volte sul podio. Mario Ferracuti (Podistica Valtenna) si è imposto tra gli MM80, mentre Maurizio Vagnoli (Atl. Maxicar Civitanova) ha vinto l’argento MM50 e Giuseppe Parenti (Cus Urbino) si è piazzato terzo nella categoria MM70. [Risultati]

(foto di Giancarlo Colombo/archivio FIDAL)



Condividi con
Seguici su: