Master: i club campioni indoor

10 Marzo 2013

Ad Ancona, terza giornata della rassegna tricolore con 11 migliori prestazioni italiane e i titoli di società a Virtus Castenedolo e Romatletica

 

Un gran finale per i Campionati italiani Master indoor di Ancona, con tanti record al Banca Marche Palas. La trentesima edizione della rassegna tricolore “over 35” conferma notevoli cifre sul piano agonistico, per un bilancio complessivo di 40 migliori prestazioni nazionali, oltre che di partecipazione: 1341 iscritti e un totale di 2639 atleti-gara, in rappresentanza di 319 diverse società. Nell’ultima giornata della manifestazione, arrivano infatti altri 11 primati italiani: sui 200 metri l’intramontabile Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova) firma il suo terzo sigillo fra le MF80 con 39.96, invece nella stessa distanza Anna Micheletti (Romatletica) corre in 30.89 per completare la doppietta di record MF60, dopo i 400 di ieri, e poi realizza anche il limite della 4x200 MF55 (insieme a Elvia Di Giulio, Anna Sanna, Patrizia Buracchia). In tutto sono cinque le performance da guinness nelle staffette, ma non deludono le attese neppure i concorsi: nell’alto MF45 c’è l’impresa della torinese Chiara Ansaldi (Balangero), che sale fino a 1,56 per togliere la miglior prestazione italiana all’amica-rivale Tiziana Piconese (Lagarina Crus Team), seconda in gara con 1,53. “E’ la prima volta che riesco a batterla - sorride la piemontese - ed è anche il mio primo record: un’emozione davvero forte. Sono tornata a gareggiare da master una decina di anni fa: ogni stagione che passa, ci prendo sempre più gusto. Nelle categorie giovanili facevo salto in alto, sotto la guida tecnica di Angelo Zamperin, ma adesso sono soprattutto una lunghista, e proprio in questa disciplina ho vinto ai Mondiali di Sacramento nel 2011”. In quell’occasione anche il suo compagno di vita Mauro Graziano era salito sul gradino più alto del podio, nei 100 metri.

Sulle pedane dell’impianto marchigiano si celebra poi il record nazionale nel lungo MM45 per merito di Michele Ticò (Us Quercia Trentingrana), capace di un salto a 6,45. Anche in questo caso lo sconfitto perde il primato: si tratta di Giorgio Federici (Atl. Virtus Castenedolo) che è secondo con la misura di 6,38. Infine gli 800 metri: il vicentino Dario Rappo (Masteratletica) si ripete, stavolta con 2:23.58, per succedere di nuovo all’altoatesino Konrad Geiser (Sc Meran Forst Volksbank) come già avvenuto nei 1500, e al femminile Liviana Piccolo (Atl. Insieme New Foods Verona) centra il suo terzo record nel mezzofondo. Tra le altre gare di ieri, da segnalare il successo con 7.62 nei 60 MF35 di Amy Fabé Dia (Aristide Coin Venezia 1949): quarta ai Giochi di Sydney 2000 con la 4x100 francese, ora è italiana per il matrimonio con l’ottocentista Andrea Longo ed è stata anche finalista ai recenti Assoluti, proprio sul rettilineo del Banca Marche Palas. Assegnati poi gli scudetti per la terza edizione del Campionato italiano indoor di società master, che come l’anno scorso premiano i bresciani dell’Atletica Virtus Castenedolo tra gli uomini, su Olimpia Amatori Rimini e Athlon Bastia, e al femminile si afferma ancora la Romatletica (terzo titolo di fila) davanti alle concittadine della Liberatletica e al Marathon Trieste. Per i master adesso è alle porte l’appuntamento internazionale della stagione: gli Europei indoor a San Sebastian (Spagna) dal 19 al 24 marzo.

Luca Cassai (CR FIDAL Marche)

LE MIGLIORI PRESTAZIONI ITALIANE DELLA TERZA GIORNATA
4x200 MM40: Atl. Lecco-Colombo Costruzioni (Andrea Benatti, Stefano Longoni, Luca Forti, Roberto Gangini) 1:36.24
Lungo MM45: Michele Ticò (Us Quercia Trentingrana) 6,45
4x200 MM50: Atl. Virtus Castenedolo (Pierluigi Rebuzzi, Paolo Lombardi, Ettore Ruggeri, Walter Comper) 1:41.99
800 MM65: Dario Rappo (Masteratletica) 2:23.58
4x200 MM65: Athlon Bastia (Antonio Rossi, Corrado Rossetti, Sandro Marchesini, Vincenzo Felicetti) 1:54.21
Alto MF45: Chiara Ansaldi (Balangero) 1,56
4x200 MF45: Marathon Trieste (Elisabetta Dodi, Betina Prenz, Paola Capitanio, Tiziana Brezzoni) 1:58.69
4x200 MF55: Romatletica (Elvia Di Giulio, Anna Sanna, Patrizia Buracchia, Anna Micheletti) 2:10.42
200 MF60: Anna Micheletti (Romatletica) 30.89
800 MF65: Liviana Piccolo (Atl. Insieme New Foods Verona) 3:16.70
200 MF80: Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova) 39.96

ansaldi

La primatista italiana MF45 di salto in alto, Chiara Ansaldi (foto FIDAL Marche)

TUTTI I CAMPIONI ITALIANI INDOOR MASTER 2013
(Ancona, 8-10 marzo)
 
UOMINI
 
MM35 – 60: Alessandro Maniscalco (Gs Indomita) 7.25; 200: Andrea Marinoni (Us San Vittore Olona 1906) 23.34; 400: Alberto Cipriani (Us Aterno Pescara) 52.73; 800: Alessandro Bianchi (La Fratellanza 1874 Modena) 2:05.74; 1500: Giorgio Tiberi (Atl. Fabriano) 4:16.42; 3000: Ivan Di Mario (Polisportiva Molise Campobasso) 8:44.51; 60hs: Stefano Longoni (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni) 8.44; alto: Francesco Arduini (Silca Ultralite Vittorio Veneto) 2,00; asta: Davide Colella (Amatori Atl. Acquaviva) 4,20; lungo: Pierluigi Putzu (Athletic Club 96 Ae) 6,94; triplo: Francesco Alborè (Biancoverde Giovinazzo) 13,93; peso: Ciro Santucci (Cus Salerno) 13,54; marcia 3000: Vincenzo Magliulo (Arca Atl. Aversa Agro Aversano) 12:54.23; pentathlon: Paolo Citterio (Daini Carate Brianza) 3075; 4x200: Pol. Roma XIII (Salvatore Longobardi, Paolino Sardu, Stefano Tozzi, Fabio Bozzato) 1:56.67
 
MM40 – 60 e 200: Andrea Benatti (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni) 7.24 e 23.36; 400: Massimiliano Poeta (Atl. Fabriano) 52.48; 800: Cesare Lazzarini (Atl. Insieme New Foods Verona) 2:04.16; 1500 e 3000: Manuel Dalla Brida (Atl. Clarina Trentino) 4:17.64 e 9:30.19; 60hs: Giorgio Badin (Polisportiva Triveneto Trieste) 9.12; alto: Stefano Salso (Atl. Gran Sasso) 1,93; asta: Daniele Caporale (Atl. Udinese Malignani) 3,90; lungo: Stefano Tarì (Amatori Atl. Acquaviva) 6,31; triplo: Simone Sbaragli (Edera Atl. Forlì) 12,93; peso: Vincenzo Tarallo (Amatori Atl. Acquaviva) 13,67; marcia 3000: Ernesto Croci (Atl. Grosseto Banca della Maremma) 14:17.39; pentathlon: Sante Galassi (Atl. Santamonica Misano) 2984; 4x200: Atl. Lecco-Colombo Costruzioni (Andrea Benatti, Stefano Longoni, Luca Forti, Roberto Gangini) 1:36.24 MPI
 
MM45 – 60: Mario Longo (Atl. Marano) 7.04; 200: Walter Comper (Atl. Virtus Castenedolo) 23.54; 400: Alfonso De Feo (Atl. Colosseo 2000) 53.26; 800 e 1500: Francesco D’Agostino (Atl. Virtus Castenedolo) 2:04.83 e 4:22.86; 3000: Alessandro Di Priamo (Old Stars Ostia) 9:17.19; 60hs: Thomas Oberhofer (Südtirol Team Club) 8.88; alto e pentathlon: Ivan Spini (Amsicora) 1,72 e 3165; asta: Luca Pascoletti (Atl. Udinese Malignani) 3,95; lungo: Michele Ticò (Us Quercia Trentingrana) 6,45 MPI; triplo: Alessandro Guazzaloca (La Fratellanza 1874 Modena) 13,23; peso: Antonio Pietrangelo (Us Aterno Pescara) 13,00; marcia 3000: Franco Geronimo (Cus Pisa Atl. Cascina) 14:29.12; 4x200: Masteratletica (Luigi Vanzo, Massimo Belotti, Fausto Tegorelli, Simone Zarantonello) 1:39.48
 
MM50 – 60: Giulio Morelli (Athletics Promotion L’Aquila) 7.63; 200: Maurizio Ceola (Atl. Biotekna Marcon) 24.80; 400: Giovanni Agosta (Puntese San Giovanni La Punta) 56.87; 800: Giuseppe Romeo (Daini Carate Brianza) 2:15.68; 1500 e 3000: Pierangelo Avigo (Atl. Lonato-Lem Italia) 4:33.94 e 9:32.34; 60hs: Massimo Birolini (Atl. Bergamo 1959 Creberg) 9.18; alto: Marco Segatel (Olimpia Amatori Rimini) 1,93; asta: Marco Mastrolorenzi (Romatletica) 3,20; lungo: Alberto Papa (Atl. Virtus Castenedolo) 5,95; triplo: Giancarlo Ciceri (Atl. Sandro Calvesi) 12,71; peso: Edmund Lanziner (Südtirol Team Club) 12,88; marcia 3000: Andrea Naso (Atl. Lonato-Lem Italia) 13:37.20; pentathlon: Giorgio Spagnoli (Edera Atl. Forlì) 3502; 4x200: Atl. Virtus Castenedolo (Pierluigi Rebuzzi, Paolo Lombardi, Ettore Ruggeri, Walter Comper) 1:41.99 MPI
 
MM55 – 60: Gabriele Carniato (Gs Tortellini Voltan Martellago) 8.01; 200 e 400: Ettore Ruggeri (Atl. Virtus Castenedolo) 25.32 e 57.07; 800 e 1500: Franco Maffei (Olimpia Amatori Rimini) 2:23.16 e 4:48.38; 3000: Pier Mariano Penone (Cambiaso Risso Running Team Genova) 10:00.02; 60hs: Renzo Capecchi (Atl. Alma Juventus Fano) 10.39; alto, lungo e triplo: Massimo Fiorini (Atl. Livorno) 1,63, 5,21 e 11,80; asta e pentathlon: Hubert Indra (Südtirol Team Club) 3,60 e 3934 MPI; peso: Michelangelo Bellantoni (Atl. Sandro Calvesi) 12,83; marcia 3000: Rosario Petrungaro (Kronos Roma Quattro) 14:45.13; 4x200: Sef Macerata (Elio Severini, Livio Bugiardini, Roberto Masi, Alessandro Tifi) 1:49.43
 
MM60 – 60: Antonio Rossi (Athlon Bastia) 8.01; 200 e 400: Vincenzo Felicetti (Athlon Bastia) 26.98 e 1:02.92; 800 e 1500: Giovanni Finielli (Castello Città di Modica) 2:24.96 e 4:56.80; 3000: Rolando Di Marco (Atl. Di Marco Sport) 10:28.00; 60hs: Tullio Hrovatin (Gs Amici del Tram de Opcina) 10.11 MPI; alto e lungo: Piercarlo Molinaris (Vittorio Alfieri Asti) 1,42 e 4,96; asta: Claudio Lazzari (Athlon Bastia) 2,70; triplo: Giuliano Costantini (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 10,39; peso: Antonio Maino (Atl. Virtus Castenedolo) 12,61; marcia 3000: Graziano Morotti (Us Quercia Trentingrana) 14:21.79; pentathlon: Mario Vacca (Atl. San Giovanni) 2752; 4x200: Road Runners Club Milano (Marco Coccato, Aldo Cambiaghi, Aldo Del Rio, Antonio Montaruli) 1:53.54
 
MM65 – 60: Vincenzo Barisciano (Cus Molise) 8.15; 200: Livio Bugiardini (Sef Macerata) 27.54; 400: Rudolf Frei (Sc Meran Forst Volksbank) 1:02.06; 800, 1500 e 3000: Dario Rappo (Masteratletica) 2:23.58 MPI, 4:56.10 MPI e 10:48.74; 60hs: Antonio Montaruli (Road Runners Club Milano) 10.82 MPI; alto: Saverio Di Tullio (Farnese Vini Pescara) 1,39; asta: Oddino Pascucci (Atl. Falconara) 2,50; lungo: Giovanni Lambri (Atl. Ambrosiana) 4,15; triplo: Andrea Bertolino (Pol. Marsala Doc) 8,58; peso: Luciano Occhialini (Us Quercia Trentingrana) 11,25; marcia 3000: Ettorino Formentin (Us Quercia Trentingrana) 15:41.3 MPI; pentathlon: Aldo Del Rio (Road Runners Club Milano) 3149; 4x200: Athlon Bastia (Antonio Rossi, Corrado Rossetti, Sandro Marchesini, Vincenzo Felicetti) 1:54.21 MPI
 
MM70 – 60: Piero Congia (Atl. Selargius) 8.97; 200: Romano Carniti (Atl. Ambrosiana) 30.46; 400: Filippo Torre (Atl. Virgiliano) 1:11.11; 800 e 3000: Giulio Passot (Nuova Atl. Isernia) 2:52.24 e 12:21.72; 1500: Bruno Manzetti (Athlon Bastia) 5:45.16; 60hs: Lamberto Boranga (Olimpia Amatori Rimini) 10.60; alto e lungo: Silvano Giavara (Sc Meran Forst Volksbank) 1,33 e 4,18; triplo: Gino Mereu (Gs Runners Cagliari) 8,64; peso: Italo Cartechini (Sef Macerata) 11,37; marcia 3000: Gianfranco De Lucia (Kronos Roma Quattro) 18:56.5; pentathlon: Alberto Sofia (Cus Bari) 2975; 4x200: Atl. Ambrosiana (Vincenzo Glauco Bosia, Luigi Coralli, Romano Carniti, Valter Basellini) 2:10.50
 
MM75 – 60: Tristano Tamaro (Amici del Tram de Opcina) 9.20; 200: Benito Bertaggia (Gs Ermenegildo Zegna) 32.14; 400 e pentathlon: Sergio Veronesi (Sef Virtus Emilsider Bologna) 1:20.48 e 3076; 800: Alberto Dafarra (Cus Pro Patria Milano) 3:17.15; 1500 e 3000: Bruno Baggia (Atl. Valli di Non e Sole) 6:32.41 e 13:33.59; 60hs: Franco Rebonato (Libertas Valpolicella Lupatotina) 12.43; alto e asta: Roberto Fasoli (Atl. Sandro Calvesi) 1,21 e 1,80; lungo e triplo: Giorgio Bortolozzi (Silca Ultralite Vittorio Veneto) 4,18 e 9,48; peso: Paolo Morandi (La Fratellanza 1874 Modena) 8,60; marcia 3000: Romolo Pelliccia (Atl. Libertas Orvieto) 17:07.0 MPI; 4x200: Sc Meran Forst Volksbank (Hans Laimer, Marco Zanol, Guido Mazzoli, Aldo Zorzi) 2:35.36
 
MM80 – 60 e 200: Luciano Mazzetto (Vittorio Alfieri Asti) 10.49 e 42.84; 800, 1500 e 3000: Giovanni Guerini (Pool Soc. Atl. Alta Valseriana) 3:29.10, 6:48.31 e 14:41.75; 60hs, asta e pentathlon: Ernesto Minopoli (Amatori Masters Novara) 13.14, 1,90 e 3189 MPI; lungo: Aldo Zorzi (Sc Meran Forst Volksbank) 3,06; triplo: Armando Righi (Pod. Pontelungo Bologna) 4,72; peso: Carmelo Rado (Olimpia Amatori Rimini) 12,51; marcia 3000: Alfredo Tonnini (Podisti Maratona di Roma) 21:21.2
 
MM85 – 60: Mario Ferracuti (Podistica Valtenna) 23.34; 200, 400 e 800: Alcide Magarini (Libertas Valpolicella Lupatotina) 46.12, 2:03.13 e 4:45.30; marcia 3000: Sergio Agnoli (Podisti Maratona di Roma) 23:51.5 MPI
 
MM95 – 60, lungo e triplo: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone) 14.90, 1,58 e 4,33; peso: Giuseppe Rovelli (Daini Carate Brianza) 5,84 MPI
 
 
DONNE
 
MF35 – 60: Amy Fabé Dia (Aristide Coin Venezia 1949) 7.62; 200: Chiara Camini (Us Quercia Trentingrana) 28.87; 400: Caterina Padula (Due Ponti) 1:08.74; 800: Simona Destratis (Gymnasium San Pancrazio) 3:12.62; 1500: Sonia Marongiu (Gs Valsugana Trentino) 4:51.02; 3000: Antonella Faiola (Running Club Futura) 10:12.59; 60hs: Antonella Giulivi (Vittorio Alfieri Asti) 10.14; alto: Antonia Tofalo (Atl. Vis Nova) 1,47; lungo e triplo: Nicoletta Dessì (Amsicora) 4,26 e 9,70; peso: Anna Maria Garofoli (Edera Atl. Forlì) 8,53; marcia 3000: Elisa Smorti (Assi Giglio Rosso Firenze) 17:01.39; pentathlon: Roberta Greco (Atl. Vis Nova) 1507; 4x200: Atl. Vis Nova (Roberta Greco, Claudia Santonicola, Carla Sessa, Antonia Tofalo) 2:06.35
 
MF40 – 60 e 200: Denise Neumann (Abc Progetto Azzurri) 8.02 MPI e 26.31; 400: Emanuela Baggiolini (Cus Cagliari) 59.24 MPI; 800 e 1500: Paola Tiselli (Tirreno Atl. Civitavecchia) 2:20.83 e 5:02.10; 3000: Cinzia Zugnoni (Csi Morbegno) 10:15.10; 60hs: Elisabetta Dodi (Marathon Trieste) 10.85; alto e pentathlon: Rebecka De Luca (Atl. Roma Acquacetosa) 1,38 e 2733; lungo: Cristina Benedetti (Atl. Pistoia) 4,42; triplo: Roberta Giordo (Atl. San Giovanni) 10,03; peso: Pasqualina Proietti Pannunzi (Atl. Gran Sasso) 11,75; marcia 3000: Valeria Pedetti (Atl. Libertas Orvieto) 16:03.74; 4x200: Athletic Terni (Susanna Faustini, Stefania Rulli, Sabrina Conti, Stefania Savi) 2:02.61
 
MF45 – 60: Daniela Sellitto (Atl. Isernia) 8.22 MPI; 200: Marta Roccamo (Cus Palermo) 27.79; 400 e 800: Gigliola Giorgi (Tirreno Atl. Civitavecchia) 1:03.58 e 2:41.89; 1500 e 3000: Laura Avigo (Atl. Lonato-Lem Italia) 5:02.80 e 10:48.77; 60hs e pentathlon: Rossella Zanni (Mollificio Modenese Cittadella) 9.92 e 3375; alto: Chiara Ansaldi (Balangero) 1,56 MPI; asta: Daniela Parenti (Mollificio Modenese Cittadella) 2,75; lungo: Susanna Tellini (Atl. Ambrosiana) 5,05; triplo: Tiziana Piconese (Lagarina Crus Team) 9,84; peso: Antonella Bevilacqua (Edera Atl. Forlì) 9,21; marcia 3000: Roberta Mombelli (Atl. Lonato-Lem Italia) 17:28.53; 4x200: Marathon Trieste (Elisabetta Dodi, Betina Prenz, Paola Capitanio, Tiziana Brezzoni) 1:58.69 MPI
 
MF50 – 60: Marinella Signori (Atl. Virtus Castenedolo) 8.44; 200: Annalisa Gambelli (Sef Stamura Ancona) 28.34; 400: Gianna Lanzini (Assi Giglio Rosso Firenze) 1:05.80; 800: Mirella Giusti (Atl. Insieme New Foods Verona) 2:36.93; 1500: Elena Giovanna Fustella (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni) 5:08.19 MPI; 3000: Carmen Piani (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni) 11:09.68; 60hs e asta: Carla Forcellini (Atl. Roma Acquacetosa) 10.53 e 3,10; alto: Chiara Maria Passigato (Atl. Insieme New Foods Verona) 1,35; lungo: Paola De Santi (Atl. Villorba) 4,59; triplo: Francesca Juri (Vittorio Alfieri Asti) 9,91; peso: Anna Magagni (Acquadela Bologna) 10,39; marcia 3000: Dominique Ciantar Lequio (Kronos Roma Quattro) 17:37.22; pentathlon: Patrizia Passerini (Acquadela Bologna) 2655; 4x200: Atl. Virtus Castenedolo (Barbara Ferroni, Perlina Fusi, Marinella Signori, Mariuccia Quilleri) 2:03.09
 
MF55 – 60 e 200: Graziella Cermaria (Atl. Santamonica Misano) 9.14 MPI e 31.70; 400: Angela Pachioli (Acquadela Bologna) 1:08.24 MPI; 800, 1500 e 3000: Francesca Barone (Amatori Atl. Casorate) 2:40.52, 5:23.02 e 11:39.42; 60hs: Tina Martone (Project Ultraman) 12.02; alto: Sandra Dini (Atl. Sandro Calvesi) 1,32; lungo: Lorenza Nolli (Atl. Rigoletto) 4,04; peso: Paola Melotti (Cus Lecce) 10,50; marcia 3000: Daniela Ricciutelli (Kronos Roma Quattro) 16:40.95; 4x200: Romatletica (Elvia Di Giulio, Anna Sanna, Patrizia Buracchia, Anna Micheletti) 2:10.42 MPI
 
MF60 – 60: Umbertina Contini (Atl. Città di Padova) 9.30; 200 e 400: Anna Micheletti (Romatletica) 30.89 MPI e 1:13.25 MPI; 800, 1500 e 3000: Waltraud Egger (Sc Meran Forst Volksbank) 2:55.43, 5:54.29 e 12:29.12; 60hs: Maura Vignali (Atl. Pistoia) 13.77; alto, lungo e triplo: Maria Grazia Rafti (Liberatletica Roma) 1,14, 3,63 e 8,25; peso: Rosanna Grufi (Sef Macerata) 8,83; marcia 3000: Lucilla Pisani (Kronos Roma Quattro) 20:32.74 MPI; 4x200: Liberatletica Roma (Francesca Venditti, Rita Del Pinto, Carla Ricci, Cinzia Barletta) 2:30.61
 
MF65 – 60: Maria Luisa Finazzi (Atl. Sandro Calvesi) 12.15; 200: Anna Di Chiara (Atl. Amatori Sangiustese) 39.36; 400: Liliana Dalsass (Associazione Atleti) 1:32.99; 800, 1500 e 3000: Liviana Piccolo (Atl. Insieme New Foods Verona) 3:16.70 MPI, 6:32.92 MPI e 13:32.95 MPI; alto e pentathlon: Ingeborg Zorzi (Sc Meran Forst Volksbank) 1,20 e 3970 MPI; lungo e triplo: Elvia Di Giulio (Romatletica) 3,42 MPI e 7,05; peso: Maria Luisa Finazzi (Atl. Sandro Calvesi) 8,19
 
MF70 – 60 e 400: Erminia Furegon (Atl. Aviano) 12.69 e 1:51.36; 1500 e 3000: Jole Sellan (Atl. Aviano) 8:00.48 e 16:26.56; lungo e triplo: Maria Lategana (Cus Lecce) 2,53 MPI e 5,65; peso: Brunella Del Giudice (Nuova Atl. dal Friuli) 8,20 MPI; marcia 3000: Maria Vecchi (Atl. Lonato-Lem Italia) 24:33.60
 
MF75 – 60 e 400: Maria Cristina Fragiacomo (Atl. Aviano) 11.69 e 1:40.11; 200: Teresina Tonazzo (Unvs Fontanarosa) 51.63; alto: Giulia Lucia Perugini (Sef Macerata) 0,95; peso: Amalia Micozzi (Sef Macerata) 7,23 MPI
 
MF80 – 60, 200 e 400: Emma Mazzenga (Atl. Città di Padova) 11.66 MPI, 39.96 MPI e 1:36.84 MPI

File allegati:
- RISULTATI/Results


Condividi con
Seguici su: