Master: Torrieri, record di velocità

24 Febbraio 2018

Altre 15 migliori prestazioni italiane di categoria, nella seconda giornata della rassegna tricolore over 35 ad Ancona. Domani la chiusura.


 

di Luca Cassai

Emozioni da record nella seconda giornata dei Campionati italiani master indoor e invernali di lanci ad Ancona, con 15 nuove migliori prestazioni nazionali. Spettacolari le gare di velocità sui 60 metri e tra i protagonisti c’è un nome noto dello sprint azzurro: Marco Torrieri (Romatletica Footworks), finalista sui 200 metri agli Europei 2002 e poi ai Mondiali in sala 2003, sfreccia in 6.88 per firmare il nuovo primato SM40. Un tempo di valore assoluto, che abbassa il precedente 6.94 di Maurizio Checcucci, recordman italiano della 4x100. “Questo è un gran traguardo - spiega Torrieri - ma anche un’ottima partenza, per puntare a fare ancora meglio. Sono ad appena 15 centesimi dal mio personale sulla distanza, realizzato nel 2001. Ma la soddisfazione più grande è un’altra: infatti qui si sono migliorati tutti gli atleti del gruppo da me allenato ed è il bello dello sport”. Nei 60 SM55 emerge l’aquilano Giulio Morelli (Olimpia Amatori Rimini) con 7.52, mentre nella stessa categoria al femminile un altro progresso di Marinella Signori (Atl. Ambrosiana) in 8.61. Duello a distanza sui 60 SM70 tra il molisano Vincenzo Barisciano (Olimpia Amatori Rimini), al rientro dopo un anno di stop, che coglie subito il nuovo record in questa fascia di età con 8.32 per toglierlo al marchigiano Livio Bugiardini (Sef Macerata), 8.38 e anche lui più rapido del suo fresco limite di 8.44 nel mese di gennaio. Applausi per l’inossidabile Antonio Nacca (Amatori Masters Novara), classe 1923: dopo aver corso i 3000 metri, diventa anche il primo SM95 a cimentarsi nei 1500 al coperto con il tempo di 10:19.15.

Sui 3000 di marcia, arrivo da brividi per Vincenzo Magliulo (Caivano Runners), tricolore SM40 in 13:11.20. La dedica è per Cristiana Pellino, l’azzurra venuta a mancare ieri e ricordata anche con un minuto di silenzio, che con i suoi consigli aveva svolto un ruolo fondamentale per i miglioramenti da junior del 41enne campano, oltre che per il suo ex allenatore Antimo Petito e per il papà, scomparsi di recente.

Scommessa vinta da Hubert Indra (Südtirol Team Club): l’ironman altoatesino supera due volte il primato SM60 dell’asta con 3,61 e poi 3,70 pareggiando quello della sua allieva Nathalie Kofler, seconda ai campionati italiani under 18 con la stessa misura.

Consegnati i riconoscimenti del “Premio Master dell’Anno”, promosso dalla rivista Correre e dal sito Atleticanet: a riceverli per la stagione 2017 sono stati Marco Segatel (Olimpia Amatori Rimini), che oggi ha vinto l’alto SM55 con 1,83 provando poi la quota da record mondiale indoor di 1,89, e Catherine Bertone (Atl. Sandro Calvesi), con il riconoscimento ritirato da Liana Calvesi, consigliere federale. Il “Premio Vittorio Colò”, per due personalità che hanno dato un contributo significativo al movimento master italiano, è andato invece a Gualtiero Marastoni (La Fratellanza 1874 Modena), atleta-fotografo, e all’altoatesina Ingeborg Zorzi (Sportclub Merano), una premiazione in cui sono intervenuti il centenario dell’atletica Giuseppe Ottaviani, presente in veste di spettatore, il consigliere federale Gerardo Vaiani Lisi e Giuseppe Scorzoso, presidente FIDAL Marche. Domani la terza e conclusiva giornata della rassegna tricolore.
 
MIGLIORI PRESTAZIONI ITALIANE (seconda giornata)
60 SM40: Marco Torrieri (Romatletica Footworks) 6.88
60 SM55: Giulio Morelli (Olimpia Amatori Rimini) 7.52
Peso SM55: Marco Giacomini (Cus Sassari) 14,18
Asta SM60: Hubert Indra (Südtirol Team Club) 3,70
Peso SM60: Andrea Meneghin (Atl. Riviera del Brenta) 13,99
60 SM70: Vincenzo Barisciano (Olimpia Amatori Rimini) 8.32
Marcia 3000 SM70: Ettorino Formentin (Us Quercia Trentingrana Rovereto) 15:40.28
Marcia 3000 SM80: Romolo Pelliccia (Atl. Libertas Orvieto) 18:18.31
Alto SM80: Roberto Fasoli (Atl. Sandro Calvesi) 1,15
Asta SM80: Galdino Rossi (Atl. Ambrosiana) 2,20
1500 SM95: Antonio Nacca (Amatori Masters Novara) 10:19.15
Marcia 3000 SF45: Valeria Pedetti (Atl. Arcs Cus Perugia) 15:24.44
60 SF55: Marinella Signori (Atl. Ambrosiana) 8.61
Disco SF75: Maria Luisa Fancello (Assi Giglio Rosso Firenze) 24,66
Marcia 3000 SF80: Maria Luisa Mazzotta (Running Club Lecce) 28:50.15

DIRETTA STREAMING - Le gare dei Campionati italiani master indoor di Ancona 2018 sono proposte in diretta video streaming su atletica.tv.

VIDEO | MARCO TORRIERI 6.88 SUI 60 METRI SM40 AD ANCONA

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results

La partenza dei 60 SF55 vinti da Marinella Signori (FotoGP.it)


Condividi con
Seguici su: