Master: Segatel mondiale a Orvieto

08 Luglio 2017

Il saltatore in alto supera il primato del mondo M55 con 1,91. Stabilite altre due migliori prestazioni italiane nella seconda giornata della rassegna tricolore.


 

Un’impresa da record ai Campionati italiani master di Orvieto (Terni). Nel salto in alto Marco Segatel realizza il primato mondiale della categoria M55 superando la quota di 1,91 e migliora così di un centimetro il limite ottenuto nel 2013 con 1,90 dal tedesco Carlo Thranhardt, ex primatista mondiale indoor assoluto (2,42 nel 1988). Il 55enne lombardo dell’Olimpia Amatori Rimini è uno dei massimi protagonisti del movimento nazionale master: dieci volte campione iridato (cinque all’aperto e altrettante in sala), mentre nel 2007 era riuscito a centrare il record mondiale M45 con 2,04. Soltanto un altro grandissimo dell’alto, lo statunitense Charles Austin oro olimpico del 1996, è riuscito a scavalcarlo con 2,05 nel 2014. Segatel, classe 1962, vive a Caronno Pertusella (Varese) e lavora a Pero (Milano) dove produce arredi in metallo per chiese e si allena abitualmente nel cortile della sua azienda, ma è da sempre un praticante della specialità fino a saltare 1,95 da quindicenne e poi 2,13 all’età di vent’anni.

VIDEO | MARCO SEGATEL 1,91 RECORD MONDIALE SALTO IN ALTO M55 A ORVIETO

Candy Blast Mania hack

Candy Blast Mania lives generator

Nella seconda giornata della rassegna tricolore “over 35” arrivano altre due migliori prestazioni italiane. Applausi nei 5000 di marcia per l’atleta di casa Romolo Pelliccia: il portacolori dell’Atletica Libertas Orvieto, società organizzatrice della manifestazione, coglie il record nazionale SM80 con 29:29.90. Non solo, ma sfiora anche quello mondiale di 29:24.1 che dal lontano 1992 appartiene al britannico James Grimwade a cui proprio l’intramontabile umbro, commerciante di profumi, aveva tolto il primato del mondo nei 10 km su strada con 1h01:07 nello scorso mese di ottobre. Ancora un record italiano dalla pedana dell’alto, per merito di Francesca Juri (Vittorio Alfieri Asti) che salta 1,37 e toglie il primato SF55 a Carmela Micieli (Diana Siracusa), vincitrice invece del titolo SF60 con 1,32.

Molto vicino al suo recente primato italiano lo sprinter Giancarlo D’Oro (Atl. Ambrosiana) con 12.03 (+1.1) sui 100 metri SM55, invece Alfonso De Feo (Liberatletica) si aggiudica in 11.31 (+1.7) la sfida SM50 con Walter Comper (Atl. Virtus Castenedolo), secondo con 11.41, mentre l’ex azzurro Marco Torrieri (Romatletica Footworks Salaria Village) prevale all’ultimo anno da SM35 con 11.20 (-1.3). Al femminile, tra le altre in evidenza le quattrocentiste come Lucia Pollina (Cus Palermo), 58.77 per il titolo SF40, e Gianna Lanzini (Assi Giglio Rosso Firenze), 1:05.98 nella categoria SF55. Sulla pedana del lungo Paola De Santi (Atl. San Biagio) atterra ad appena tre centimetri dal record nazionale SF55 con 4,52 (-0.5). Duelli appassionanti nel lungo SM45 con Stefano Tarì (Amatori Atl. Acquaviva) che salta 12,98 (-0.9) davanti al 12,93 (-0.9) di Simone Sbaragli (Edera Atl. Forlì), oltre che nel martello SM75 vinto da Giuseppe Di Stefano (Puntese San Giovanni La Punta) con 33,88 nei confronti del 33,43 di Franco Bechi (Assi Giglio Rosso Firenze). Domani il gran finale dell’evento tricolore, che si chiuderà poco dopo le ore 14 del pomeriggio.

Luca Cassai

(ha collaborato Vincenzo Carducci/Atletica Libertas Orvieto)

DIRETTA STREAMING - I Campionati Italiani Master 2017 di atletica ad Orvieto sono trasmessi in diretta video streaming su www.atletica.tv.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results

Romolo Pelliccia (FotoGP)


Condividi con
Seguici su: