Master: Pedetti, Dottori e Rossi d'oro

03 Aprile 2016

Altri due ori per la marciatrice, il velocista si impone nella 4x200 M65. Due secondi posti per l'M40 dell'Athlon. Oro a squadre per Dottori, Di Maio conquista l'argento in staffetta


 

Pioggia di medaglie per gli umbri nelle giornate conclusive dei campionati europei master. Dopo l'oro nei 3000 indoor Valeria Pedetti si prende anche il titolo europeo dei 5 km su strada W40 (25'04") e trascina le altre azzurre al titolo a squadre. Un europeo fantastico per l'atleta della Libertas Arcs Cus Perugia. Un oro arriva anche dalla staffetta 4x200 M65 dell'Italia (Livio Bugiardini, Rudolf Frei, Antonio Rossi e Mario Soru) in spicca la prestazione di Antonio Rossi (Athlon Bastia). Italia che ha dominato la prova con l'eccellente crono finale di 1'51"47. 

Ma le soddisfazioni per i colori umbri non si sono chiuse qui.

Ivan Mancinelli ha dapprima conquistato la finale dei 400 M40 vincendo batteria e semifinale con un ottimo 50"83 (primato personale) e poi ha colto l'argento, dopo una partenza veemente, battuto solo dall'inglese Mike Coogan (50"44 contro 50"88). Out in semifinale Luigi Luccioli (55"85 dopo il 55"24 in batteria). Oro stregato per Mancinelli che ha visto sfuggire di mano anche quello della staffetta 4x200 con l'Ungheria che è finita avanti all'Italia (Francesco Di Leonardo, Massimiliano Poeta, Alberto Cipriani e Ivan Mancinelli) per soli 13 centesimi (1'34"41 il crono degli azzurri).

Titolo a squadre anche per Francesca Dottori nel cross W40 in cui è risultata la migliore delle azzurre con il quarto posto in 20'52" ad 8" dal podio. Una medaglia se l'è messa al collo anche Emilio Di Maio (Libertas Orvieto), primo staffettista della 4x200 M35 composta anche Daniele Carloni, Giovambattista Pollicino, Marco Palmieri (1'34"80 il crono finale alle spalle della Francia). Per lui anche la semifinale nella gara individuale dei 200 (24"67 in batteria, 25"19 e sedicesimo posto in finale). 

Dopo l'argento nel salto in lungo sfiora la medaglia nell'alto M45 Alberto Tifi (Athlon Bastia), preceduto a 1.78 solo per minor numero di errori da Andreas Klose. Chiude all'ottavo posto i 1500 metri M45 Fabio Volzone (A.Monti) con 4'33"70.  Nella marcia 5 km M35 nono posto per Gabriele Ravacchioli (Libertas Arcs Cus Perugia).


Emilio Di Maio, secondo da sinistra, con gli altri componenti della 4x200 M35 medaglia d'argento


Condividi con
Seguici su: