Master: Ottaviani in gara a quasi 103 anni

23 Febbraio 2019

Il centenario dell’atletica in azione nel lungo, sui 1500 un altro record mondiale per il 95enne Nacca, show di Raineri tra gli SM45 alla rassegna tricolore over 35 di Ancona. Domani la chiusura.


 

di Luca Cassai

Proseguono i record ad Ancona, nella seconda giornata dei Campionati italiani master indoor. L’exploit da primato mondiale porta di nuovo la firma di Antonio Nacca (Amatori Masters Novara), stavolta nei 1500 M95 con il tempo di 10:55.85 dopo quello nei 3000 di ieri e in attesa di tornare in pista per gli 800 metri di domenica. Sulla stessa distanza Davide Raineri (Cs San Rocchino), all’esordio in una rassegna tricolore master, demolisce la migliore prestazione italiana dei 1500 SM45 in 3:59.22. Un grande talento a livello giovanile, azzurro ai Mondiali juniores nel ’92, che ha ripreso dopo vent’anni di stop e nella scorsa stagione ha realizzato tutti i limiti nazionali di categoria nel mezzofondo outdoor.

Non finisce di stupire Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone), ancora in gara a quasi 103 anni di età per trasmettere la sua passione. L’inesauribile marchigiano di Sant’Ippolito, nato il 20 maggio 1916, anche quest’anno si mette alla prova nel salto in lungo, con la misura di 0,77. E soprattutto ribadisce il suo messaggio di amore per lo sport: “Tornare qui è sempre bello, in mezzo agli amici dell’atletica, e non potevo mancare a questo appuntamento con la rassegna tricolore. È andata anche meglio rispetto ai campionati all’aperto dell’anno scorso, due centimetri in più. Ma continuo perché mi diverto, è questo che conta”.

Anche gli sprinter protagonisti, a cominciare dall’intramontabile Mario Longo (Atl. Posillipo) che sfreccia in 7.41 sui 60 metri SM55 e ritocca il suo primato italiano di categoria. Al femminile l’intramontabile Emma Mazzenga (Expandia Atl. Insieme Verona) coglie il suo ennesimo record con 12.92 nei 60 SF85. Formidabili le due volate di Aramis Diaz (Atl. Biotekna Marcon), 8.07 nei 60 ostacoli per il limite nazionale SM45 e poi l’atleta di origine cubana impressiona anche sulla distanza piana in 7.18. Nel peso un altro protagonista a livello assoluto, Giovanni Tubini (Olimpia Amatori Rimini), arriva al primato di categoria SM55 con 14,60.

Consegnati i riconoscimenti del “Premio Master dell’Anno”, promosso dalla rivista Correre e dal sito Atleticanet: a riceverli per la stagione 2018 sono stati Hubert Indra (Südtirol Team Club), primatista mondiale M60 del decathlon, e Maria Luisa Fancello (Assi Giglio Rosso Firenze), campionessa iridata W75 nel pentathlon lanci. Il “Premio Vittorio Colò”, per due personalità che hanno dato un contributo significativo al movimento master italiano, è andato invece a Rosa Marchi, atleta e instancabile promotrice dell’attività, e a Filippo Fasolato, esperto e appassionato di statistiche, nella premiazione in cui è intervenuto il consigliere federale Gerardo Vaiani Lisi. Domani la terza e ultima giornata di una manifestazione come sempre molto partecipata, con quasi 1400 atleti in gara.

DIRETTA STREAMING - Le gare dei Campionati italiani master indoor di Ancona 2019 sono proposte in diretta video streaming su atletica.tv.

RECORD MONDIALE (seconda giornata)
1500 M95: Antonio Nacca (Amatori Masters Novara) 10:55.85
 
MIGLIORI PRESTAZIONI ITALIANE (seconda giornata)
1500 SM45: Davide Raineri (Cs San Rocchino) 3:59.22
60hs SM45: Aramis Diaz (Atl. Biotekna Marcon) 8.07
60 SM55: Mario Longo (Atl. Posillipo) 7.41
400 SM55: Alfonso De Feo (Liberatletica Roma) 53.92
60hs SM55: Antonio D’Errico (Arca Atl. Aversa Agro Aversano) 9.12
Peso SM55: Giovanni Tubini (Olimpia Amatori Rimini) 14,60
400 SM70: Vincenzo Felicetti (Road Runners Club Milano) 1:03.05
Asta SM70: Arrigo Ghi (La Fratellanza 1874 Modena) 3,25
Marcia 3000 SM80: Romolo Pelliccia (Atl. Libertas Orvieto) 18:07.49
Marcia 3000 SF70: Rita Del Pinto (Liberatletica Roma) 20:45.67
60 SF85: Emma Mazzenga (Expandia Atl. Insieme Verona) 12.92

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- RISULTATI/Results

Davide Raineri (FotoGP.it)


Condividi con
Seguici su: