Master: 6 medaglie marchigiane a Madrid

28 Marzo 2018

Quattro ori e due bronzi agli Europei indoor “over 35” nella capitale spagnola. Protagonista il centenario Ottaviani, ancora un titolo per la signora dell’alto Perugini


 

Trasferta in Spagna per gli atleti delle Marche, impegnati a Madrid nei Campionati Europei Master indoor, con ben 6 medaglie: quattro ori e due bronzi. A vincere tre titoli, uno dei più applauditi dell’intera manifestazione. Il centenario dell’atletica Giuseppe Ottaviani, classe 1916 e quindi 102 anni da compiere a maggio, conferma di volerci essere anche stavolta dopo il problema fisico che gli aveva impedito di partecipare alla rassegna tricolore in sala di Ancona. L’intramontabile “Peppe”, marchigiano di Sant’Ippolito e portacolori del Gs Effebi Fossombrone, atterra a 0.85 nel lungo M100 e poi lancia il peso a 3.31 per chiudere con 2.18 nel triplo.

Al femminile, un nuovo successo per la “signora del salto in alto” Giulia Perugini che conquista l’oro W80 con 0.89. È la quinta affermazione internazionale per l’atleta della Sef Macerata, nella scorsa stagione anche campionessa europea all’aperto. Medaglia di bronzo invece per un altro assiduo frequentatore dei podi master, Giuliano Costantini (Gs Atl. Effebi Fossombrone), che sale sul terzo gradino del podio nel triplo M65 con 10.54 mentre è quinto nel lungo (4.57).

Bronzo anche dell’ascolano Pierluigi Acciaccaferri, tesserato per il club scudettato della Virtus Castenedolo, nella staffetta 4x200 M45 dopo aver corso i 200 metri (25° con 25”04 in batteria) e i 400 (18° con 56”80 nel primo turno e 58”91 in semifinale).

Presenti complessivamente 13 marchigiani. Nei 1500 M35 sesto posto di Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona) in 4’10”17, che si piazza quindicesimo nel cross dove finisce quinta Denise Tappatà (Sef Stamura Ancona/W35), oltre che quarta con la squadra azzurra, settima nella 4x200 e undicesima nei 1500 in 5’04”51. Sugli 60 ostacoli M70 ottavo Giulio Mallardi (Sef Macerata, 12”31 in batteria, 13”24 in finale), nei 1500 M45 nono Andrea Frezzotti (Sef Stamura Ancona, 4’24”56) e 25° nel cross, mentre nei 1500 W45 sedicesima Livia D’Andrea (Sef Macerata, 6’21”25) e sui 60 W35 diciassettesima Giuseppina Falcone (Sef Macerata, 9”70). Nei 400 M50 al 28° posto Alessandro Tifi (Sef Macerata, 1’03”46), tra gli M35 Loris Ciccalè (Sef Stamura Ancona) 42° sui 1500 M35 in 5’00”61 e 48° nel cross, con Luca Salvatori (Sef Macerata) 69° nei 200 M45 in 30”46.

File allegati:
- Risultati


Condividi con
Seguici su: