Martin Pilato vince il titolo italiano invernale nel disco promesse

21 Febbraio 2016


 

Con 55,54, sua terza misura di sempre, Martin Pilato (Fratellanza 1874 Modena) conquista il titolo italiano invernale promesse di lancio del disco, nel corso dei Campionati Invernali di Lanci Lunghi a Lucca.

Pilato, 3° anche nella classifica assoluta della gara di disco dopo Giovanni Faloci (Fiamme Gialle) con 59,52 e Federico Apolloni (Aeronautica) con 59,27, vince nettamente la gara per la categoria promesse, lasciando il 2° classificato, Valerio Forgiarini (Gemonatletica), a quasi 4 metri di distanza.

Il successo di Pilato non è mai stato messo in discussione, considerata che il lancio di 55,54 è stato realizzato al 1° turno; ma anche nei lanci successivi la supremazia del ravennate è stata netta, con il 4° lancio a 53,31 e il 5° a 54,59.

Per Pilato si tratta del quinto titolo nazionale dopo quelli vinti nel 2009 fra i cadetti, 2011 negli allievi e 2013 nel giovanile invernale e juniores outdoor; ci sono poi gli argenti nel 2012 nel giovanile invernale, nel 2014 nei Campionati Promesse e nel 2015 negli invernali promesse e nei Campionati Promesse e il bronzo nel 2012 nei Campionati Juniores.

Nella seconda giornata dei Campionati Italiani Invernali di Lanci, tutta dedicata al lancio del disco, oltre a Pilato era in gara solo un’altra atleta tesserata nella nostra regione: Carmela Guaglione (Atl. Reggio) si è piazzata all’8° posto fra e promesse con 36,21.

Il bilancio finale dei Campionati di Lucca per l’Emilia Romagna è stato quindi di 3 titoli nazionali, con Antonio Fent nel giavellotto assoluto, Sara Fantini nel martello juniores e Martin Pilato nel disco promesse, oltre al primato regionale assoluto realizzato da Fent con 77,94.

Giorgio Rizzoli



Condividi con
Seguici su: