Martellisti, ultimo test a La Spezia

19 Luglio 2018

Sulla pedana della città ligure, in gara i due specialisti azzurri: Falloni 73,04 e Lingua 70,82


 

A poco più di due settimane dall’inizio dei Campionati Europei di Berlino, ultimo test agonistico per i martellisti azzurri. Nel rinnovato impianto di La Spezia oggi si sono messi alla prova i due lanciatori convocati per la rassegna continentale che scatterà il 6 agosto, in una gara che ha visto il successo di Simone Falloni. Il quasi 27enne romano dell’Aeronautica ha esordito con 73,04 che poi si è rivelata la misura più lunga della giornata nella seconda giornata del Grand Prix Polytan, mentre il suo primato stagionale è di 74,55 ottenuto sulla pedana di Lucca alla fine di aprile. Anche per Marco Lingua questo pomeriggio il lancio migliore è stato quello di apertura a 70,82 senza poi riuscire a incrementare. Nelle liste nazionali dell’anno il vulcanico 40enne piemontese della società che porta il suo nome, asd Marco Lingua 4ever, è in testa con il 74,71 di un mese fa a Nikiti, in Grecia. Ora il computo dei confronti diretti nel 2018 è in perfetta parità, 3 a 3, ma il laziale ha vinto i tre duelli più recenti. [RISULTATI/Results]

PESO A IMOLA - Le sfide clou nella terza e ultima tappa della combinata Atletica Estate, a Imola (Bologna), sono le due gare di getto del peso. Tra gli uomini il 24enne marchigiano Lorenzo Del Gatto (Carabinieri) firma il record personale outdoor con 17,94 per il suo terzo risultato assoluto in carriera, nella lista guidata dal 18,40 in sala dello scorso inverno. Al femminile la pluricampionessa italiana Chiara Rosa spedisce la sfera a 16,22, anche se la padovana delle Fiamme Azzurre una settimana fa è arrivata a 16,85 nel meeting di Castelnovo ne’ Monti, sempre in terra emiliana. [RISULTATI/Results]

VIRGINIA TROIANI SUI 400 DI CERNUSCO - Nel Meeting interregionale della velocità, a Cernusco sul Naviglio (Milano), la tricolore promesse Virginia Troiani (Cus Pro Patria Milano) vince i 400 con il proprio secondo crono di sempre: 53.65 a poco più di un decimo dal PB siglato sette giorni fa a Gavardo (53.53). Sulla pedana del disco a dominare è Natalina Capoferri (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) con 52,08 e altre tre puntate oltre i 51 metri. [RISULTATI/Results]

l.c.

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: