Marcia: i campioni italiani a Grottammare

15 Ottobre 2017

Chiesa vince la 50km, Finocchietti e Mastrangelo il tricolore under 18 nel 46° Trofeo Serafino Orlini, prova finale dei Societari: titolo nazionale seniores-promesse maschile per l’Atletica Recanati


 

Finale di stagione per la marcia tricolore anche quest’anno a Grottammare, in provincia di Ascoli Piceno. Nei Campionati Italiani assoluti della 50 chilometri, in una calda mattinata, vittoria per il 21enne piemontese Stefano Chiesa (Atl. Cento Torri Pavia) che al debutto sulla distanza chiude in 4h16:01, davanti a Luca Montoleone (Francesco Francia Bologna), 4h22:11. Tra gli under 18, si laureano campioni italiani allievi della 10 km su strada due atleti nati nel 2001 e quindi al primo anno di categoria: il toscano Davide Finocchietti (Atl. Libertas Runners Livorno, 45:59), al terzo successo del 2017 in una rassegna nazionale, e la pugliese Ida Mastrangelo (Atl. Don Milani, 51:20). Alle loro spalle Riccardo Orsoni (Cus Parma, 46:39) e Giorgio Giuliani (Cus Torino, 47:32) al maschile, Lavinia Lacatus (Pbm Bovisio Masciago, 51:42) e Simona Bertini (Francesco Francia Bologna, 52:11) nella gara allieve.

La 20 km valida come quarta e ultima prova dei Societari vede in azione fuori classifica lo svedese Perseus Karlstrom (1h22:47), che precede gli azzurri Federico Tontodonati (Aeronautica, 1h24:55) e Marco De Luca (Fiamme Gialle, 1h28:11), invece al femminile si impone Valentina Trapletti (Esercito) con 1h32:00 su Nicole Colombi (Atletica Brescia 1950, 1h35:55) e Martina Ansaldi (Atl. Fossano ’75, 1h39:32). Tra gli juniores prevale il fabrianese Giacomo Brandi (Sport Atl. Fermo) con 1h30:17, primato stagionale per il campione italiano di categoria allenato da Carlo Mattioli che si è piazzato quarto agli Europei U20 nel mese di luglio.

Nei campionati italiani di società, le Marche festeggiano il titolo italiano seniores-promesse uomini conquistato dall’Atletica Recanati con Federico Boldrini, Luca Capogrossi e Andrea Romanelli, mentre nelle precedenti prove era impegnato anche Michele Antonelli nel team guidato dal tecnico Diego Cacchiarelli.

Per le altre classifiche, in testa Atletica Livorno (allievi, juniores e combinata uomini), Atletica Bergamo 1959 Oriocenter (juniores e combinata donne), Bracco Atletica (seniores-promesse donne) e Atletica Grosseto Banca Tema (allieve), tra i master Kronos Roma (uomini) e Track & Field Master Grosseto (donne).

Il 46° Trofeo Serafino Orlini premia l’Atletica Brescia 1950 davanti ad Atletica Firenze Marathon e Amatori Atletica Acquaviva, con le Fiamme Gialle Simoni ad aggiudicarsi il 12° Trofeo Simona Orlini dedicato alle categorie giovanili, nei confronti di Polisportiva Tethys Chieti e Atletica Don Milani, in un evento molto partecipato che ha visto complessivamente 345 iscritti in rappresentanza di 104 società e anche stranieri da cinque nazioni: Andorra, Grecia, Honduras, Spagna, Svezia. Una splendida giornata di sole nella Perla dell’Adriatico e alcuni atleti ne hanno approfittato, per fare un tuffo in mare dopo le gare.

Tante le autorità che hanno seguito la manifestazione a cominciare da Enrico Piergallini, sindaco di Grottammare, con Manolo Olivieri, consigliere delegato allo sport del Comune di Grottammare. Presenti inoltre Matteo De Sensi, consigliere nazionale Fidal, e Giuseppe Scorzoso, presidente del Comitato regionale Fidal Marche, con il maestro dello sport Armando De Vincentis, delegato provinciale Coni Ascoli Piceno, insieme agli organizzatori del Centro Marcia Solestà capitanati da Vincenzo Ferretti, mentre la Fondazione Simona Orlini Onlus era rappresentata dalla presidente Elisabetta Alessandrini.


La partenza della 20 km (foto Vesperini)

File allegati:
- Risultati

La premiazione del Trofeo Orlini


Condividi con
Seguici su: