Marcia: finale tricolore a Grottammare

13 Ottobre 2017

Nella località marchigiana, domenica 15 ottobre, in palio i titoli italiani assoluti della 50km e allievi sui 10km oltre a quelli di società con la prova conclusiva di 20km


 

Sulle strade di Grottammare, in provincia di Ascoli Piceno, la marcia torna a celebrare il finale tricolore di stagione per il dodicesimo anno consecutivo. Domenica 15 ottobre la località marchigiana in riva all’Adriatico ospiterà per la prima volta i Campionati italiani assoluti della 50 chilometri, in una manifestazione che accoglie nuovamente i Campionati italiani allievi della 10 km su strada. Nel circuito allestito sul lungomare dagli organizzatori del Centro Marcia Solestà, prevista inoltre una gara assoluta sui 20 km per la quarta e ultima tappa dei Societari, che annuncia al via tre azzurri dei Mondiali di Londra: Marco De Luca (Fiamme Gialle), nono nella 50 km iridata, insieme a Francesco Fortunato (Fiamme Gialle) e Valentina Trapletti (Esercito), entrambi autori del primato personale nella capitale britannica. Atteso poi lo svedese Perseus Karlstrom, terzo quest’anno in Coppa Europa, ma ci saranno atleti stranieri provenienti anche da Andorra, Grecia, Honduras e Spagna. In palio il tradizionale trofeo intitolato a Serafino Orlini giunto alla 46ª edizione, mentre la giornata si aprirà con una 10 km master valida come seconda e conclusiva prova della rassegna nazionale per club “over 35”.

50 KM - Debutto nella distanza più lunga per Stefano Chiesa (Atl. Cento Torri Pavia). In questa stagione il 21enne piemontese è cresciuto fino alla convocazione per gli Europei under 23 di Bydgoszcz, dove è stato decimo con il record personale sulla 20 km con 1h25:21, mentre a gennaio aveva fatto segnare il crono di 2h44:36 nella 35 km di Grosseto, e ora si mette alla prova sulla 50 chilometri che scatterà alle ore 8.00. In gara quindi il ventenne Niccolò Coppini (Atl. Firenze Marathon), più volte azzurrino nel 2016 tra gli juniores, il bolognese Luca Montoleone (Francesco Francia) e il campano Vincenzo Verde (Enterprise Sport & Service), con due atleti stranieri: José Leonidas Romero (Honduras) e David Pueyo (Andorra). Non sarà invece ai nastri di partenza il campione uscente Michele Antonelli, maceratese dell’Aeronautica, protagonista con il terzo posto in Coppa Europa e poi azzurro ai Mondiali di Londra. Sarà l’edizione numero 87 della rassegna tricolore su questa distanza, che in precedenza si è svolta nelle Marche a Pedaso (1966), Fermo (1973) e Ascoli Piceno (1981 e 1987). Dopo l’apertura internazionale al femminile, avvenuta in occasione del recente appuntamento iridato, in gara due donne nella 50 chilometri: la 24enne palermitana Laura Civiletti (Enterprise Sport & Service) e la 38enne spagnola Maria Dolores Marcos (4h48:26 quest’anno a Naumburg).

20 KM - Quattro azzurri dalle ore 9.30 saranno alle prese con la 20 km maschile e due di questi reduci dai Mondiali di Londra: il romano Marco De Luca (Fiamme Gialle) nella 50 km si è piazzato al nono posto, con il suo secondo crono di sempre (3h45:02) sfiorando il personale. Per il non ancora 23enne pugliese Francesco Fortunato (Fiamme Gialle) è invece arrivato il miglior tempo in carriera sulla 20 chilometri iridata, chiusa in venticinquesima posizione con 1h22:01. Ma proveranno a inserirsi nella lotta di vertice il piemontese Federico Tontodonati (Aeronautica) e il veneto Leonardo Dei Tos (Athletic Club 96 Alperia Bolzano), che in questa stagione hanno indossato la maglia della Nazionale in Coppa Europa. L’uomo-faro della gara potrebbe comunque essere il 27enne svedese Perseus Karlstrom, terzo nel trofeo continentale con 1h20:40 a Podebrady, dove nel 2016 ha stabilito il PB di 1h19:11. Al femminile in pole position Valentina Trapletti, 32enne milanese dell’Esercito che quest’anno si è migliorata fino a 1h30:35 per il 15° posto mondiale a Londra. Se la vedrà con la promessa Nicole Colombi (Atl. Brescia 1950), a sua volta argento per team in Coppa Europa, e con Tatyana Gabellone (Alteratletica Locorotondo). Nella gara juniores da seguire Giacomo Brandi (Sport Atl. Fermo), quarto sui 10.000 degli Europei di categoria a Grosseto, e il debuttante Davide Marchesi (Atl. Riccardi Milano 1946), tra le under 20 le gemelle Angelica Mirabello e Anthea Mirabello (Fiamme Gialle Simoni).

ALLIEVI - Nuovo capitolo della sfida tra Riccardo Orsoni (Cus Parma), brillante sesto agli Europei U20, e Davide Finocchietti (Atl. Libertas Runners Livorno), con partenza alle ore 12.15. Il giovane toscano, 16 anni da compiere proprio all’indomani della gara di Grottammare, nel 2017 ha vinto il duello tricolore indoor ad Ancona e poi si è aggiudicato il titolo su pista all’aperto, in assenza dell’avversario. Un botta e risposta anche a distanza nel mese di settembre: 21:30.42 per Finocchietti sui 5000 dei Societari assoluti a Ostia, 21:39.12 per Orsoni alla finale allievi di Vicenza. Si candidano per il podio il vicecampione outdoor Giorgio Giuliani (Cus Torino) e Aldo Andrei (Gs Valsugana Trentino), due volte terzo nelle precedenti manifestazioni nazionali della stagione, tallonato in entrambe le circostanze da Alessandro Perrone (Neos Matera). Tra le allieve hanno già vinto un titolo quest’anno Lavinia Lacatus (Pbm Bovisio Masciago) in sala e Alessia Mastronicola (Alteratletica Locorotondo) all’aperto, ma attenzione all’altra pugliese Ida Mastrangelo (Atl. Don Milani), seconda sui 5000 outdoor nella rassegna di Rieti, e alla compagna di club Alessandra Lentini (Atl. Don Milani), oltre a Simona Bertini (Francesco Francia) e Sara Buglisi (Sportclub Merano).

MASTER E GIOVANI - In contemporanea alla 50 km (ore 8.00) scatterà la gara master sui 10 chilometri, seconda e conclusiva prova dei Societari “over 35”, che attende due campionesse europee individuali in carica: Tatiana Zucconi (Romatletica Footworks Salaria Village) e Valeria Pedetti (Atl. Libertas Arcs Cus Perugia), entrambe nella categoria SF40. Previste notevoli cifre di partecipazione, con 345 iscritti provenienti da ogni angolo della penisola, nell’evento organizzato dal Centro Marcia Solestà di Ascoli Piceno che alle 11.30 propone anche un ricco programma di competizioni dedicate ai giovani, valide per la dodicesima edizione del Trofeo Simona Orlini: esordienti (1 km), poi ragazzi (2 km) e cadetti (3 km) con la presenza dei campioni italiani under 16 Emiliano Brigante (Fincantieri Monfalcone) e Angela Di Fabio (Tethys Chieti), che hanno conquistato il titolo nello scorso weekend alla rassegna tricolore di Cles, in Trentino.

MARCHE - Le Marche presentano nella 20 chilometri Federico Boldrini, Luca Capogrossi e Andrea Romanelli per l’Atletica Recanati, che è in testa al campionato italiano seniores-promesse di società, le allieve Sara Marincioni e Giulia Miconi (Atl. Avis Macerata), i cadetti Mattia Grilli (Team Atl. Porto Sant’Elpidio), Lorenzo Tasselli (Atl. Avis Macerata), Francesca Cinella (Atl. Civitanova) e Michelle Nardoni (Atl. Sangiorgese R. Rocchetti), nella 10 km master Mario Fiori (Atl. Osimo) e Sergio Domizi (Atl. Avis Macerata).

File allegati:
- Iscritti e risultati


Condividi con
Seguici su: