Marcia azzurra tocca a Rubino

29 Marzo 2012

Il romano in gara questa notte a Taicang (Cina) nei 20km del Challenge IAAF di specialità

 

La marcia azzurra è già a pieni giri. A meno di una settimana dal secondo exploit di Alex Schwazer (la vittoria nei 50km di Ducince di sabato scorso, dopo quella di Lugano nei 20km – con record italiano portato a 1h17:30 - della domenica precedente) va in gara un altro dei big italiani della specialità. Si tratta di Giorgio Rubino, che nella notte italiana sarà impegnato a Taicang (Cina) nella quinta tappa del Challenge IAAF della marcia, sulla sua distanza preferita, i 20km. Ad attendere il romano delle Fiamme Gialle, una folta pattuglia di marciatori cinesi, a cominciare dal suo compagno di allenamento (sotto la guida di Sandro Damilano ) Wang Zheng, il quarto classificato dei Mondiali di Daegu, che qui lo scorso anno si impose con il personale di 1h18:30. Per Rubino si tratta dell’esordio stagionale sui 20km, la distanza che lo ha visto protagonista ai Mondiali di Berlino (dove fu quarto; quinto nell’edizione precedente, quella di Osaka 2007) e che con ogni probabilità lo vedrà al via anche ai Giochi Olimpici di Londra. Al via anche l’australiano Jarred Tallent, il bi-medagliato di Pechino (argento nei 50km in scia a Schwazer, e bronzo nei 20), uno degli uomini da seguire con attenzione in proiezione Londra.

Nella prova donne, ancora cinesi in primo piano. A partire da Liu Hong, la medaglia d’argento del mondiale coreano dello scorso anno, che fa parte del gruppo di marciatori cinesi allenata seguita da Damilano, e che qui si impose nel 2011 in 1h27:17 (crono che eguagliò il personale ottenuto ai Giochi di Pechino, dove fu quarta). Contro di lei, soprattutto la russa Tatyana Sibileva, che quest’anno a Sochi ha già stampato un formidabile 1h26:59, crono che però in quella gara le è valso solo il quarto (!) posto (vittoria alla Alembekova in 1h25:27).



Condividi con
Seguici su: