Marcia, Grottammare incorona gli allievi della 10km




 

Anche quest’anno Grottammare (AP) ha ospitato i Campionati italiani allievi della 10 km di marcia su strada. Doppietta riuscita per Massimo Stano e Federica Curiazzi che, dopo il titolo già vinto su pista a Grosseto tre settimane fa, si sono affermati sul tracciato allestito dal Centro Marcia Solestà di Ascoli Piceno. In una bella giornata di sole, per entrambi si è trattato di affermazioni piuttosto nette. Stano, portacolori dell'Aden Exprivia Molfetta e allenato da Giovanni Zaccheo ha, infatti, chiuso la gara in 44:29, davanti a Leonardo Dei Tos (Libertas Tonon Vittorio Veneto/45:43) e Luca Ferrari (Atl. Bergamo 1959 Creberg/46:26). Idem per la Curiazzi, in forza all'Atl. Bergamo 1959 sotto la guida del tecnico Ruggero Sala, che si è imposta in 49:10, lasciandosi alle spalle Sara Loparco (Amatori Cisternino/51:02) e Carolina De Rosa (Agg. Hinna/51:57). Sesta l'altra azzurrina dei Mondiali di Bressanone, Francesca Cocchi (Calcestruzzi Corradini Excelsior/52:53), dopo il titolo studentesco conquistato in settimana a Lignano Sabbiadoro, mentre Benedetta Gattari (Atl. Avis Macerata) si è piazzata decima in 58:35. Sui 4 km della prova riservata alla categoria cadetti, conferme dei due pugliesi, neocampioni italiani, allenati da Tommaso Gentile. La grintosa Anna Clemente ha così seminato la concorrenza in 19:10.9, come Michele Palmisano che ha vinto in 18:43.6, davanti a Michele Antonelli (Atl. Avis Macerata), secondo in 19:44.7, con Matteo Rogante (Sangiorgese Tecnolift) quarto in 20:17.7 e Vittorio Cipriani settimo (Atl. Avis Macerata/23:47.5). Al femminile, nona Veronica Botticelli (Sangiorgese Tecnolift/22:52.1), 13ª Marianna Zampini (ASA Ascoli Piceno/24:27.3), 15ª Cristina Zagaglia (Sef Stamura Ancona/25:13.3), 19ª Barbara Bachetti (ASA Ascoli Piceno/27:00.3). Ma i due cadetti vincitori non erano gli unici portacolori dell'Atletica Don Milani oggi in gara sulla riviera marchigiana. Oltre a loro si è cimentata nella 20 km femminile, valida come 3^ prova del CdS e 4^ del Gran Prix di marcia, anche l'argento degli Eurojuniores di Novi Sad, Antonella Palmisano. La diciottenne di Mottola è arrivata seconda, fermando il cronometro a 1h38:47. Vittoria in 1h37:53 a Sibilla Di Vincenzo (Assindustria Sport Padova) che conferma così il buon momento già evidenziato la scorsa settimana a Scanzorosciate (BG) dove Annalisa Potenza (Kronos Roma Quattro), oggi terza in 1h40:55, aveva messo a segno una delle migliori prestazioni italiane di sempre sulla 50km femminile (4h35:50). Tra gli uomini successo della promessa Daniele Masciadri (Fiamme Gialle Simoni), primo in 1h30:37 davanti a Ruggero D'Ascanio (Pol. Rocco Scotellaro MT/1h31:46) e allo junior Riccardo Macchia (Bruni Pubbl. Atl. Vomano/1h32:15), con l’11° posto per Federico Boldrini (Sport Atl. Fermo/1h47:46). Soddisfazione a fine gara nelle parole del responsabile tecnico nazionale della marcia, Vittorio Visini: "E' stata una bella giornata per la marcia con un evento che ha segnato la chiusura della stagione agonistica 2009. Un'annata in cui, a livello giovanile, non sono mancate soddisfazioni per il nostro settore. In particolare, oltre a giovani che già ben conosciamo come Stano e la Curiazzi, la prospettiva interessante è che ce ne sono anche altri che stanno crescendo bene e sui quali potremo fare di certo affidamento per il futuro".

 

TUTTI I RISULTATI


Nella foto in alto, Massimo Stano; in basso Federica Curiazzi, entrambi in azione ai Campionati italiani allievi di Grosseto (Claudio Petrucci per FIDAL)




Condividi con
Seguici su: