Lutto: addio ad Alessio Giovannini

16 Gennaio 2019

A soli 40 anni è scomparso un grande amico dell’atletica: stimato e apprezzato da tutti per le doti professionali e per una sensibilità umana fuori dal comune


 

Una terribile notizia scuote l’atletica italiana, oltre che quella marchigiana. Ci ha lasciato Alessio Giovannini, a soli 40 anni, in forza all’area comunicazione FIDAL e prima ancora al Comitato Regionale Marche, stimato e apprezzato da tutti sia per le doti professionali, sia per una sensibilità umana fuori dal comune. A portarlo via è stata una spietata malattia. Lo piangono oggi i familiari, gli amici e i tanti che hanno avuto modo di incrociarne il sorriso e il talento.

Se ne va, troppo presto, un grande amico. Alessio aveva iniziato a seguire e a raccontare l’atletica nelle sue Marche, nel 2003, come giornalista in tv e quindi da responsabile delle relazioni esterne nel Comitato Regionale FIDAL. Una passione crescente e inesauribile, per diventare un uomo cardine negli anni iniziali di attività del Palaindoor di Ancona e nell’organizzazione di tanti eventi, fino agli Europei Master del 2009. Poi il trasferimento a Roma, nell’ufficio stampa nazionale, dove si è fatto notare per le straordinarie qualità, nel lavoro quotidiano e nelle principali manifestazioni anche a livello internazionale. Ci sarà un vuoto, da oggi. Chi ama l’atletica, proverà a continuare con l’entusiasmo che Alessio ha sempre trasmesso a tutti.

La camera ardente sarà allestita a partire da domani sera, giovedì 17 gennaio, dalle 18.30 presso il Palaindoor di Ancona. I funerali si terranno venerdì 18 gennaio alle 11.30 sul sagrato di piazza Santa Maria Assunta a Pieve Torina (Macerata).

Per chi volesse ricordarlo, la famiglia suggerisce una donazione all'Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma, così come richiesto da Alessio in occasione del suo ultimo compleanno.



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate