Maratona, weekend azzurro tra Torino e Londra




 
Prosegue il periodo d\'oro delle corse su strada. Dopo il weekend della Stramilano e del Vivicittà, domenica prossima sarà il turno della Maratona di Torino, che coinciderà quest\'anno con la prova di Londra. Numerosi gli azzurri di rilievo impegnati: a Torino, saranno di scena tra gli altri Daniele Caimmi (2h08:59 di primato personale), Ottavio Andriani (2h09:07), Fabio Rinaldi e Maura Viceconte (2h23:47, miglior prestazione italiana), per una sfida tricolore di straordinario livello tecnico; a Londra, saranno di scena Stefano Baldini e Bruna Genovese, in una corsa che si preannuncia nuovamente di livello mondiale. Torino vivrà dunque l\'attesa per le prove degli italiani, messi a confronto con alcuni stranieri di assoluto livello, primo tra tutti l\'etiope Moges Taye, già vincitore in passato a Roma e Venezia. Maura Viceconte, dopo le tante vicissitudini di carattere fisico, sarà per la prima volta al via della corsa di casa; troverà a contenderle il successo soprattutto la norvegese Stine Larsen, 2h27 di primato personale. Sullo sfondo, per tutti gli italiani, la caccia alle maglie azzurre per i Mondiali di Parigi dell\'agosto prossimo. Diretta tv su RAI3 (dalle 9 alle 12). A Londra Stefano Baldini torna sulle strade che gli hanno regalato più volte fama e soddisfazioni cronometriche, l\'ultima delle quali lo scorso anno, quando, nella corsa del record mondiale di Khannouchi, siglò l\'attuale limite nazionale (2h07:29). Quest\'anno la gara è stata impostata sul confronto tra il keniano Paul Tergat e l\'etiope Abera: in seconda battuta tutti gli altri, tra cui Pinto, El Moaziz e lo stesso Baldini. Attesa anche per la gara donne, dove la britannica Paula Radcliffe, sulle strade del suo Paese, verrà sfidata dalla statunitense Deena Drossin e dall\'etiope N\'Dereba: ma la superiorità della Radcliffe è tale che la casa di scommesse William Hill propone per lei addirittura una quota negativa di 1-4 (la seconda, N\'Dereba, è data 10-1)! Per la prima volta, Londra vedrà correre le donne insieme agli uomini: è stata infatti concessa alla Radcliffe la possibilità di utilizzare lepri-uomo, contrariamente a quanto affermato fino a qualche tempo fa. La IAAF ha precisato che ratificherà l\'eventuale record del Mondo (obiettivo della Radcliffe il già suo 2h17:18) comunque venga ottenuto.
Nella foto in alto, Daniele Caimmi, in gara a Torino.

File allegati:
- La maratona di Torino
- La maratona di Londra



Condividi con
Seguici su: