Mantenuto atterra a 7,07 nel lungo

29 Maggio 2017

Primato personale per lo Junior della Vomano Gran Sasso. Clementini 12"08 sui 100


 

Diversi atleti abruzzesi di spicco sono stati impegnati sabato e domenica 27-28 maggio in meeting extraregionali. Al meeting nazionale di Orvieto Memorial Luca Coscioni si segnala il nuovo primato personale dello Junior Lorenzo Mantenuto (Vomano Gran Sasso), terzo nel salto in lungo con la misura di 7,07 metri (vento + 1,4 m/s), che si migliora di un centimetro rispetto a quello precedente conseguito durante la stagione indoor di quest’anno. Gara vinta da Camillo Kaborè (Carabinieri) con 7,68, secondo Stefano Tremigliozzi (Aeronautica Militare ) 7,58.

Nel triplo femminile, terza Giada Bilanzola (Gran Sasso Teramo) con l’ottima misura di 12,76, a 11 centimetri dal suo personale. Vittoria dell’azzurra Daria Derkach (Aeronautica Militare) con 14,06, davanti a Benedetta Cuneo (Fiamme Gialle) 12,97.  

Sui 100 Ludovica Clementini (Gran Sasso Teramo) si rilancia su buoni livelli con 12”08 (vento + 1,7 m/s), ma non le basta per superare il turno in una gara dagli elevati contenuti tecnici. Per la finale, vinta dall’azzurra Irene Siragusa (Esercito) con il suo nuovo primato personale di 11”32 davanti ad Anna Bongiorni (Carabinieri) 11”51, era necessario correre in 11”83. Sui 100 maschili sta trovando una buona condizione Giovanni Tomasicchio (Vomano Gran Sasso), secondo in finale con 10”61 (vento + 2,1 m/s), 11° Riccardo Farroni (Vomano Gran Sasso) 11”05 (v. + 1,5). Lo Junior Lorenzo Spoglia (Tethys Chieti) primato personale con 11”17 (v. + 0,9).

Un altro significativo primato personale è quello di Douglas Scaralato (Aterno Pescara) sui 1500, per la prima volta sotto i 4 minuti. Si è piazzato settimo con 3’59”39 nella gara vinta da Said Ettaqy (esercito) in 3’51”02, 13° l’Allievo Luigi Cirotti (Tethys Chieti) 4’09”12.   

In un meeting di lanci ad Ascoli Piceno si segnala la prestazione di Alessandro Di Nunzio (Nuova Atletica Lanciano) nel martello Juniores (Kg 6), dove ha stabilito la misura di 60,10 metri, quarta prestazione italiana stagionale under 20. Di Nunzio aveva un primato personale di 58,38 metri.

Dal meeting regionale Walter Merlo di Cuneo arriva la prestazione del 14enne Lorenzo Gaetani (Aterno Pescara), che ha vinto gli 80 metri Cadetti con il nuovo primato personale di 9”40, che migliora il precedente PB di 9"50. 



Condividi con
Seguici su: