Malles, Abate ancora 13.57




 

I 100 metri maschili erano la gara più attesa della XIX Estate di Malles, il meeting altoatesino organizzato a 1000 metri sul livello del mare in Val Venosta. Ai blocchi di partenza stasera c'era, infatti, lo statunitense Mike Rodgers, quest'anno capace di un 9.85 che lo ha portato al quarto posto delle liste mondiali stagionali. Purtroppo ci si è messo di mezzo il vento che al momento della finale soffiava contrario a 1,7 metri al secondo. Il risultato per lo sprinter, vicecampione mondiale dei 60 indoor, è stato un normale 10.19, lontano anche dal record del meeting di 10.05 del ghanese Aziz Zakari, oggi secondo in 10.38. Nei 100 femminili la vittoria è, invece, andata alla statunitense Candyse McGrone in 11.42 (-0.1), davanti alla campionessa italiana assoluta Ilenia Draisci (Esercito/11.75) ed alla trentina Martina Giovanetti (Forestale/11.85). Sui 110hs conferma di Emanuele Abate. Dopo il 13.57 ottenuto ieri in Svizzera a Fribourg, oggi il poliziotto ligure ha ripetuto al centesimo lo stesso crono (primato personale al di sotto del minimo B per i Mondiali di Daegu) arrivando stavolta alle spalle del tedesco Erik Balnuweit (13.49/+0.7). Nel lungo, infine, al sesto ed ultimo tentativo, il ghanese Ignisious Gaisah che quest'anno ha già saltato 8,26, è atterrato a 8 metri (0.0).

(ha collaborato Markus Kaserer - addetto stampa CR FIDAL Alto Adige)

Nella foto, l'ostacolista Emanuele Abate (Giancarlo Colombo/FIDAL)




Condividi con
Seguici su: