Madrid: 5 azzurri nell’ultima tappa World Tour

23 Febbraio 2021

Mercoledì in Spagna Dal Molin e Di Lazzaro nei 60hs, Scotti nei 400, Cestonaro nel triplo e Del Buono nei 1500. STREAMING sul canale YouTube di World Athletics. A Belgrado Fofana con Simonelli

 

Cinque azzurri a Madrid nella tappa conclusiva del World Indoor Tour Gold. Termina mercoledì pomeriggio il massimo circuito internazionale dell’atletica in sala, prima di lasciare spazio all’atteso appuntamento degli Europei indoor di Torun (Polonia, 4-7 marzo). Rientra in pista Paolo Dal Molin (Fiamme Oro), confidando sia superato il fastidio alla schiena che gli ha suggerito di rinunciare agli Assoluti indoor di Ancona, e c’è il palcoscenico internazionale per un poker di atleti dei Carabinieri: Edoardo Scotti nei 400 metri a pochi giorni dal secondo posto di Ancona, la fresca tricolore indoor Elisa Di Lazzaro nei 60hs, la vicecampionessa italiana del triplo Ottavia Cestonaro e la seconda classificata nei 1500 Federica Del Buono che gareggia all’estero nelle indoor a sei anni dall’ultima volta. E che ultima volta: 8 marzo 2015, il giorno del bronzo agli Euroindoor di Praga. Nel mercoledì europeo è in calendario anche un altro meeting di livello per alcuni italiani, a Belgrado: nel Serbian Indoor che annuncia Armand Duplantis nell’asta sono iscritti gli ostacolisti Hassane Fofana (Fiamme Oro), Lorenzo Simonelli (Esercito), Francesco Ferrante (Atl. Firenze Marathon), e lo sprinter Massimiliano Ferraro (Atl. Riccardi Milano 1946).

OSTACOLI - Fuego Paolo Dal Molin. A Madrid potrebbe ritrovare in finale l’americano Grant Holloway (7.32) sempre più determinato a strappare il record del mondo a Colin Jackson (7.30). L’azzurro delle Fiamme Oro è stato artefice fin qui di una stagione fiammante tra gli ostacoli, come non si vedeva da otto anni: 7.65 a Karslruhe al debutto, poi il notevole 7.55 di Liévin a quattro centesimi dal suo record italiano del 2013, quindi il 7.60 in Lussemburgo. Anche nella capitale spagnola è chiamato a un doppio turno, con batteria alle 17.26 ed eventuale finale un’ora dopo, alle 18.32. Nel primo round gareggerà spalla a spalla con il britannico campione del mondo Andy Pozzi (stagionale di 7.57) in un duello già visto di recente in Lussemburgo. Al femminile, Elisa Di Lazzaro (Carabinieri) è sembrata in grande spolvero agli Assoluti indoor nonostante gli allenamenti persi causa Covid, come annunciato sui propri profili social. Con 8.16 ha migliorato un personale vecchio di quattro anni, confermando nelle indoor la crescita già certificata nei 100hs fino al 13.05 della scorsa edizione del Golden Gala. A Madrid la attende una batteria decisamente competitiva (alle 17) con la bielorussa Elvira Herman (7.91), la diciannovenne olandese Zoe Sedney appena scesa sotto gli otto secondi ai campionati nazionali (7.98), la spagnola Teresa Errandonea (personale di 8.00) e l’emergente multiplista iberica Maria Vicente, fresca di 4501 punti nel pentathlon e 8.25 negli ostacoli. Bisogna dare il massimo per centrare la finale delle 18.22 nella quale non dovrebbe mancare l’olandese campionessa europea Nadine Visser.

400 - Edoardo Scotti è uomo da meeting internazionali. Quando il livello tecnico si alza, il vincitore dei 400 metri al Golden Gala 2020 sa esaltarsi. E dopo la sconfitta tricolore con Vladimir Aceti (Fiamme Gialle) il quattrocentista dei Carabinieri è pronto a riscattarsi in Spagna, al cospetto di diversi nomi di grido del panorama continentale a partire dal ceco tre volte oro mondiale e oro europeo indoor Pavel Maslak, proseguendo con lo spagnolo vicecampione d’Europa in carica Oscar Husillos, l’altro spagnolo Lucas Bua, il minore dei fratelli Borlée (Dylan) e extra-Europa lo statunitense da 44.82 nel 2019 Tyrell Richard. Per lo staffettista azzurro sesto al mondo con la 4x400 un nuovo impegno (alle 18.03) dopo quelli di Ancona: all’esordio aveva vinto il titolo italiano under 23 con il primato personale di 46.78. 

TRIPLO - Ottavia Cestonaro va in pedana per allungare il 13,84 stagionale: dopo il secondo posto di Ancona con 13,76, superata all’ultimo turno da Dariya Derkach (Aeronautica), la saltatrice dei Carabinieri si misura dalle 17.56 con alcune delle big mondiali, provando a tornare oltre i quattordici metri. Quella di Madrid è la pedana del record del mondo di Yulimar Rojas, quest’anno assente, ma tra le più forti non mancano la cubana Liadagmis Povea, la spagnola campionessa europea indoor Ana Peleteiro, la statunitense Tori Franklin, la portoghese Patricia Mamona e la bielorussa Viyaleta Skvartsova.

1500 - Su questa distanza ha conquistato un bronzo europeo indoor a Praga. Gli Assoluti indoor hanno offerto segnali incoraggianti a Federica Del Buono (Carabinieri) dopo anni difficili, condizionati dagli infortuni. Con la tedesca campionessa europea e bronzo mondiale delle siepi Gesa Felicitas Krause protagonista annunciata, la vicentina alle 18.48 può andare alla ricerca di miglioramenti del fresco stagionale di 4:16.32.

MADRID IN DIRETTA STREAMING - Il già citato Holloway è la stella del meeting Villa de Madrid, che sarà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube di World Athletics dalle 17.10 di mercoledì 24 febbraio. Tra gli altri temi dell’ultima tappa del World Athletics Indoor Tour Gold, il derby etiope nei 3000 metri tra la primatista mondiale indoor dei 1500 Gudaf Tsegay e la capolista stagionale dei 3000 Lemlem Hailu, i 1500 al maschile con l’altro etiope Selemon Barega, il salto in lungo con il cubano Juan Miguel Echevarria.

BELGRADO - Al Serbian Indoor di Belgrado, mercoledì, 60hs in programma alle 18: c’è Hassane Fofana (Fiamme Oro) dopo il secondo posto tricolore con 7.80, ma anche lo junior Lorenzo Simonelli (Esercito), 7.82 per il terzo posto agli Assoluti e il miglior tempo italiano di sempre per un under 20. Completa il tris italiano Francesco Ferrante (Atl. Firenze Marathon). Nei 60 metri scatta Massimiliano Ferraro (Atl. Riccardi Milano 1946): batteria alle 19.02, eventuale finale alle 19.50.

naz.orl.

AGGIORNATO ORE 19.00 (con gli orari definitivi)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
- Il sito della manifestazione
- ISCRITTI


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate