MONDIALI PECHINO. Fassinotti, Rigaudo, Lingua e Tontodonati nella squadra azzurra




 

Milano (MI) 27 luglio. Presentata questa mattina all'EXPO 2015 di Milano la squadra azzurra preselezionata per i Mondiali di Pechino.

Al momento la selezione comprende 36 convocati (15 uomini e 21 donne): “In questo elenco - spiega il DT Massimo Magnani - mancano i nomi di alcuni atleti che speriamo di poter inserire a breve. Mi riferisco a chi non ha conseguito il minimo ma potrebbe soddisfare i criteri IAAF in quanto a ranking. Ci auguriamo però di aggiungere alla lista anche la 4x100 maschile: una staffetta che ha la possibilità di entrare fra le prime 16 al mondo - e che gareggerà giovedì 30 luglio a Stoccolma con Cerutti-Riparelli-Manenti-Galbieri. Valuteremo poi la presenza di alcuni giovani, ragazzi che potranno fare tesoro di questa esperienza e farla fruttare già nel futuro prossimo”

Se dunque c'è da attendere giovedì per sapere se del gruppo farà parte anche la staffetta veloce con i due torinesi Fabio Cerutti e Davide Manenti, tra i 36 convocati ufficializzati oggi da Magnani e dal Presidente FIDAL Alfio Giomi ci sono ben quattro atleti piemontesi. Marco Fassinotti (Aeronautica), Elisa Rigaudo (Fiamme Gialle), Marco Lingua (Atl. Sandro Calvesi) e Federico Tontodonati (CUS Torino). 

Marco Fassinotti, torinese doc, vincitore della prova di Diamond League di Londra con 2,31m, laureatosi ieri campione italiano con 2,30m, ha tutte le carte in regola per ben figurare in Cina. Obiettivo minimo e decisamente alla portata la finale, poi si vedrà. Gli avversari sono i compagni di Diamond League vale a dire Mutaz Essa Barshim, Bohdan Bondarenko, il cinese Guowei Zhang, Erik Kynard e l'altro azzurro assente a Torino Gianmarco Tamberi.

Elisa Rigaudo è alla sua terza vita sportiva, come ha ammesso lei stessa in occasione del titolo italiano della 10km vinto venerdì scorso a Torino. Dopo la nascita di Samuele lo scorso settembre, la cuneese è tornata alle gare in primavera con l'obiettivo delle Olimpiadi di Rio ma vista la buona condizione di forma ha cambiato programma e a Pechino sarà tra le protagoniste insieme all'altra azzurra Eleonora Anna Giorgi. Proprio qui nel 2008 Rigaudo vinse il bronzo olimpico e chissà che non sia di buon auspicio.

Marco Lingua ha dimostrato di meritare la convocazione è che il 76,01m lanciato a fine aprile a Vila Nova de Cerveira non è stato un caso: il 18 luglio a Loughborough è andato ancora più lontano arrivando a 78,29m e divenendo l'8§ al mondo quest'anno, confermandosi pochi giorni dopo (il 22 luglio per l'esattezza) in Svezia con un lancio a 76,76m andando quindi tre volte oltre il minimo richiesto.

Convocazione arrivata sul filo di lana per Federico Tontodonati (CUS Torino): sono proprio stati i Campionati Italiani Assoluti in casa nei quali Federico ha vinto con autorità la prova di 10km, a far pendere l'ago della bilancia dalla parte del torinese per un biglietto per Pechino. Nonostante più volte abbia frequentato la 50km, Tontodonati sarà però al via della prova più breve, i 20km, insieme al finanziere Giorgio Rubino.

 

Appuntamento dunque alla tappa di Diamond League di Stoccolma che, nella Road to Pechino, diventa quanto mai momento fondamentale. E chissà che da qui non arrivi anche il nuovo record italiano targato Marco Fassinotti.

 

I Campionati Mondiali di Atletica si svolgeranno dal 22 al 30 agosto a Pechino nella splendida cornice del Bird's Nest costruito per le Olimpiadi del 2008.

SITO WEB

 

(Fonte: Fidal Piemonte - Myriam Scamangas)

 



Condividi con
Seguici su: