MONDIALI MASTER:ORI E ARGENTI PER LE MARCHE VERSO ANCONA2009




 

Due settimane intensissime di gare, 10.000 atleti provenienti da ogni angolo del pianeta e tre città, Riccione, Misano Adriatico e San Giovanni in Marignano, con gli alberghi tutti esauriti, malgrado la stagione delle vacanze estive fosse già in dirittura d’arrivo. E’ questo, in breve, il ritratto dell’edizione appena conclusasi dei Mondiali Master di atletica leggera che hanno letteralmente stracciato ogni record di partecipazione e - per la nutritissima spedizione degli oltre 3000 italiani - di medaglie (219 in tutto) con una ricchissima collezione fatta di 89 ori, 75 argenti e 55 bronzi.

Di queste parecchie ne sono arrivate nelle Marche ad opera degli over 35 della nostra regione come l’anconetana Roberta Bugarini (CUS Parma), alla sua prima esperienza in questo genere di competizioni, che si è laureata Campionessa Mondiale di salto in alto W35 con la misura, per lei normalissima, di 1,73 m. Medaglia d’oro anche per Giuditta Damiani (Pod. Moretti Corva) nella classifica a squadre della maratona W55 e per l’attuale campionessa europea indoor di marcia Paola Bettucci (Atl. Avis Macerata) che ha conquistato il titolo a squadra della 20 km, mettendo a segno un bis d’argento nelle prove individuali W40 della 10 (53:14) e della 20 km (1h56:12). Marcia d’argento anche per Mario Fiori (Atl. Fabriano-Osimo) al secondo posto della 10 km con la squadra maschile. Sul secondo gradino del podio anche Massimiliano Poeta (Atl. Fabriano-Osimo) che, dopo quello agli Europei indoor di Helsinki, si aggiudica un altro argento – stavolta mondiale – nei 400 m M35 con il tempo di 50.03. Per Maurizio Vagnoli, invece, il successo è arrivato con l’argento nella classifica a squadre della maratona M45.

A queste medaglie vanno ad aggiungersi le nuove migliori prestazioni italiane di categoria nelle staffette a cui hanno contribuito Emma Mazzenga (SEF Macerata – 4x100 F70 - 1:21.62), Vincenzo Felicetti (SEF Macerata – 4x100 M50 – 47.60) e Massimiliano Poeta (Atl. Fabriano-Osimo – 4x400 M35 – 3:20.43).

Ma la partecipazione degli atleti “over” di tutti i club delle Marche è stata davvero senza precedenti, con moltissimi appassionati di tutte le età delle corse su strada che si sono lasciati tentare dall’avventura iridata, mettendosi alla prova in pista e nella maratona. Da segnalare anche la presenza ai Mondiali di un atleta d’eccezione, ovvero il “power-man” Fulvio Esposito, docente e Rettore dell’Università degli Studi di Camerino che non si è affatto risparmiato nelle gare di mezzofondo.

Un bilancio, quindi, che, sotto tutti gli aspetti, lascia ben sperare per il prossimo grande appuntamento internazionale dell’atletica master, ovvero gli Europei Indoor che si svolgeranno ad Ancona dal 25 al 29 marzo del 2009, evento che, secondo le previsioni, porterà nella nostra regione, un flusso complessivo, tra atleti e addetti ai lavori, di quasi 5.000 presenze.



Condividi con
Seguici su: