M'Illumino di Meno, corre tutta Italia

23 Febbraio 2018

Migliaia di corsa in tutta Italia nella giornata conclusiva di M'Illumino di Meno, il progetto di Radio 2 che ha visto l'adesione di tanti campioni azzurri.


 

Accendere le gambe e spegnere i consumi, insieme a un team “spaziale” di azzurri dell’atletica leggera. M’Illumino di meno, la campagna per la sostenibilità ambientale del programma di Radio 2Caterpillar, è arrivata alla giornata conclusiva e si appresta a tagliare il traguardo che si era prefissata: raccogliere 555 milioni di passi, la distanza terra-luna, coperta simbolicamente a piedi dalle migliaia di aderenti da tutta Italia. A correre per l’ambiente sono stati tantissimi appassionati, fra cui campioni di sempre dello sport italiano come Sara Simeoni, Gabriella Dorio e Stefano Baldini, ma anche azzurri di oggi come l’altista Alessia Trost, in partenza per i Mondiali indoor di Birmingham, il bronzo mondiale della marcia Antonella Palmisano, Marco Fassinotti, Ayomide Folorunso, Silvano Chesani, Sonia Malavisi, Yeman Crippa, Margherita Magnani. Protagonista della presentazione alla stampa, nella mitica Sala A di via Asiago a Roma, è stato invece il portacolori dell’Aeronautica e recordman del lungo Andrew Howe insieme al presidente FIDAL Alfio Giomi, al direttore di Radio 2 Paola Marchesini, al vice-presidente CONI Alessandra Sensini e alle note voci di Caterpillar Massimo Cirri e Sara Zambotti.

Tante le iniziative in corso oggi in tutta Italia. A Roma, sulla pista di atletica dello stadio Martellini e nello scenario unico delle Terme di Caracalla, FIDAL Lazio RunClub ha organizzato una speciale maxi-staffetta aperta non solo al proprio folto gruppo di podisti ma anche a tutti i runner amatoriali o aspiranti tali. A Bari, al campo Bellavista, si è svolta un’altra staffetta aperta a tutti, che ha visto correre dai giovanissimi esordienti ai master: curiosamente, il passaggio del testimone è stato dato non con il tradizionale “HOP” ma con un "spegni la luce". Organizzata da FIDAL Bari e dal presidente Francesco De Mattia, ha visto la partecipazione anche di Giacomo Leone, ex maratoneta azzurro oggi presidente di FIDAL Puglia.A Catania il Comune si è fatto promotore, con la collaborazione di Runcard, di una camminata sul Lungomare che è partita da Piazza Europa per proseguire sul percorso attrezzato del Progetto Parchi. 

A Bassano del Grappa (VI) sono stati in centinaia ad invadere la pista, guidati dall’oro di Los Angeles Gabriella Dorio e dal sindaco Riccardo Poletto, per una corsa di 3 chilometri che ha visto un variegato parterre di partecipanti: dagli studenti delle scuole primarie e secondarie agli Alpini dell’ANA (con tanto di cappello e piuma d’ordinanza), dai ragazzi della Fattoria Sociale Conca d’Oro (che lavora con la disabilità e l'autismo) alla Giunta Comunale, senza dimenticare ovviamente gli atleti del Gruppo Atletico Bassano, promotore dell’iniziativa, insieme alle proprie famiglie. Tutti di corsa, ognuno col proprio passo, per unire con entusiasmo l’atletica leggera al rispetto dell’ambiente. A qualche centinaio di chilometri di distanza, a Fidenza, ha indossato le scarpette – ma non è certo una novità – anche Stefano Baldini, campione olimpico di maratona ad Atene, oggi DT delle nazionali Under 25, per l’occasione accompagnato dalle azzurre Ayomide Folorunso e Elisa di Lazzaro, entrambe convocate per la rassegna iridata al coperto di Birmingham (1-4 marzo). 

M’ILLUMINO DI MENO - Dal 2005, ogni anno, Caterpillar chiede ai suoi ascoltatori di spegnere tutte le luci che non sono proprio indispensabili alle 18 di un pomeriggio di febbraio. Quest’anno Caterpillar e Radio2 hanno dedicato M’Illumino di Meno al camminare e dell’andare di corsa: l’obiettivo simbolico è stato quello di raggiungere la luna a piedi, quindi 555 milioni di passi.

IL CONTAPASSI DI M’ILLUMINO DI MENO

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: