Ludovica Montanaro, record da applausi

28 Maggio 2018

A San Benedetto del Tronto, 2^ prova dei Societari Assoluti, il suo disco vola a 47,91 metri. Lorenzo Mantenuto 7,36 nel lungo, Gaia Sabbatini 56"28 sui 400


 

Sono fioccate prestazioni di grande spessore tecnico in occasione della seconda e decisiva prova interregionale di qualificazione dei campionati di società assoluti su pista di atletica leggera, che si sono disputati sabato e domenica 26-27 maggio a San Benedetto del Tronto insieme agli atleti di Marche e Umbria. Brilla su tutti il quasi incredibile risultato tecnico dell’Allieva Ludovica Montanaro (Atletica Gran Sasso Teramo) nel lancio del disco, dove  si è migliorata di quasi sette metri. Ha vinto la gara con la misura di 47,91 metri, collocandosi quindicesima di tutti i tempi in Italia a livello under 18. Ovviamente, il suo è anche primato regionale di categoria polverizzato e secondo minimo di partecipazione per gli Europei under 18, dopo quello conseguito nel getto del peso. Nel salto in lungo scalda i motori per i campionati italiani Juniores Lorenzo Mantenuto (Atletica Gran Sasso Teramo), che è atterrato a 7,36 metri (vento + 1,3 m/s).    

Sui 400, la mezzofondista veloce Gaia Sabbatini (Atletica Gran Sasso Teramo) ha sfoderato una prestazione superba. La non ancora diciannovenne atleta teramana, campionessa italiana di categoria su 800 e 1500 indoor quest’anno, si è cimentata nella gara di velocità del giro di pista, vincendo con il ragguardevole tempo di 56”28. Prestazione a soli 12 centesimi dal record regionale Juniores datato 1996, detenuto da un’ importante specialista della velocità di quel tempo, Ilaria D’Urbano (Aterno Pescara). Nel giro di pista, ma con ostacoli, si segnala l’ottimo esordio stagionale dello Junior Leonardo Puca (Atletica L’Aquila), che ha vinto con il tempo di 53”69. Ritorno ai 400 ostacoli, dopo un lungo stop per infortunio, anche per la Junior  primo anno Greta Zuccarini (Aterno Pescara), seconda con 1’04”46.  

Dalle altre gare dei salti, oltre al risultato di Mantenuto, sono arrivate altre prestazioni di rilievo degli atleti abruzzesi. Nell’alto femminile in bella evidenza la Junior classe 1999 Mara Di Quinzio (Aterno Pescara), vincitrice con 1,70, a due centimetri dal primato personale. Nel triplo femminile si è imposta Giada Bilanzola (Atletica Gran Sasso Teramo), che si conferma su buoni livelli atterrando a 12,65 metri (vento + 1,3 m/s). La stessa atleta ha anche vinto il lungo con l’ottima misura di 5,79 metri, a 4 centimetri dal personale. Nel triplo, lo Junior primo anno Salvatore Angelozzi (Atletica Gran Sasso Teramo) ha vinto con la misura di 14,54 metri.

Nelle gare di mezzofondo da evidenziare il primo posto di Douglas Scarlato (Aterno Pescara) sui 3000 siepi con l’ottimo tempo di 9’24”98. Dietro di lui si è piazzato il primo anno Junior Luigi Cirotti (Atletica Gran Sasso Teramo) 9’47”37. Sugli 800 femminili, primato personale di Giulia D’Ambrosio (Aterno Pescara), terza con il tempo di 2’17”62. Sempre in tema di resistenza, da sottolineare la bella prova nella marcia 5000 metri della Junior Federica Mariani (Hadria Pescara), che ha vinto in 26’13”13, ritoccando di oltre 40 secondi il primato personale. Alle sue spalle l’Allieva Angela Di Fabio (Atletica Gran Sasso Teramo) 26’44”94.   

Nelle gare di velocità si sono rivelati interessanti i 200 maschili (vento + 0,9 m/s), con tre abruzzesi ai primi tre posti. Ha vinto Riccardo Farroni (Atletica Gran Sasso Teramo) con 21”85, davanti allo Junior Davide De Fazio (Falco Azzurro Chieti) 22”02, terzo Paolo Di Giovanni (Aterno Pescara) 22”13. Nella velocità femminile, sesta la Junior Valeria Latino (Atletica Gran Sasso Teramo) con 25”75. Sui 100, vinti dall’Allieva Melissa Mogliani Tartabini (Atletica Recanati) con 12”49 (vento - 1,9 m/s), Ludovica Clementini (Atletica Gran Sasso Teramo) si è piazzata seconda con 12”60, sesta Valeria Latino (Atletica Gran Sasso Teramo) 12”84. Nella gara maschile, secondo posto di Riccardo Farroni (Atletica Gran Sasso Teramo) con 11”10 (vento - 1,5 m/s).

Altri risultati. Uomini. 400: 3° Francesco Spoltore (Nuova Atletica Lanciano) 50”36.

Donne. 4 x 100: 1^ Atletica Gran Sasso Teramo (Lanciotti, Latino, Bilanzola, Clementini) 48”46.  

Nelle classifiche di squadra provvisorie, aggiornate al 28 maggio, l’Atletica Gran Sasso Teramo risulta l’unica società abruzzese qualificata a una delle quattro finali nazionali, sia con la squadra maschile che con quella femminile. Gli uomini sono al momento fuori dalla finale Bronzo (dal 25° al 36° posto), in programma a Sulmona il 23-24 giugno, per una sola posizione. Sono collocati al 37° posto. Le donne si trovano in 42^ posizione, quindi entrambe le formazioni qualificate alla finale nazionale B (dal 37° al 48° posto), che si svolgerà nelle stesse giornate a Tivoli (Roma).  



Condividi con
Seguici su: