Ludovica Clementini vince il Golden Sprint

02 Maggio 2016

Clementini 12"37 sui 100, 18"42 sui 150. Tra gli uomini, primo Francesco Carrieri, 10"80 e 16"37 davanti a Di Giovanni, 11"29 e 16"64. L'Allievo Davide De Fazio 22"67 sui 200


 

Si è svolto domenica 1° maggio a L’Aquila, sulla pista dello Stadio Isaia Di Cesare di Piazza D’Armi, il meeting Golden Sprint Memorial Carlo Vittori, da quest’anno intitolato a uno dei più grandi personaggi dell’atletica, capostipite della scuola italiana della velocità (ne è stato responsabile nazionale dal 1969 al 1988), conosciuto soprattutto per essere stato l’artefice dei successi di Pietro Mennea, che ha allenato per oltre un decennio. Vittori, scomparso il 24 dicembre 2015, è stato anche ospite della scorsa edizione del meeting aquilano.

La manifestazione, organizzata dalla società Athletics Promotion L’Aquila, era incentrata soprattutto nelle gare di velocità, previste su distanze olimpiche e cosiddette “spurie”. Il clou era la combinata 100 e 150 metri, che assegnava il primo posto all’atleta più veloce nella somma dei tempi stabiliti nelle due gare. Da registrare in campo femminile la vittoria della promettente velocista aquilana Ludovica Clementini (Atletica L’Aquila), che si è espressa su buoni livelli sia sui 100, dove ha vinto con 12”37 (vento contrario di 1,1 m/s) davanti a Giulia Mannu (Delogu Nuoro) 12”43 e Federica Lai (Delogu Nuoro) 12”45, che sui 150 metri, prima con 18”42 (vento + 2,0 m/s) davanti a Giulia Mannu 12”45.

Nella combinata maschile il primo posto è stato conquistato dal sardo Francesco Carrieri (Delogu Nuoro), primo sui 100 con 10”80 (vento + 0,4 m/s), davanti a Paolo Di Giovanni (Aterno Pescara) vincitore di un’altra serie con 11”29 (vento meno 0,1 m/s), e stesso piazzamento sui 150 metri con 16”37 (vento + 0,9 m/s) davanti a Di Giovanni, che ha fatto segnare 16”64.

Nella velocità giovanile, si è messo in luce l’Allievo primo anno Davide De Fazio (Falco Azzurro Chieti), che ha fatto segnare prestazioni interessanti sui 100, vinti con 11”43 (vento contrario 1,2 m/s) e, soprattutto, sui 200, dove ha vinto con l’ottimo tempo di 22”67 (vento + 1,0 m/s). Sugli 80 metri Cadette (Under 16) si segnala, invece, il 10”60 (vento meno 1,9 m/s) di Chiara Ferretti (Hadria Pescara) davanti a Matilde Orsini (Tethys Chieti) 10”70.

Nelle gare dei concorsi emerge l’eccellente risultato di Andrea Proietti (Fiamme Gialle) nel martello Allievi (Kg 5), con 65,14 metri.

Altri risultati della manifestazione. Uomini. 300 metri: 1° Alexander Nordkuist (Svezia) 35”43, 2° Claudio David (Aterno Pescara) 35”44, 3° Samuele Puca (Atletica L’Aquila) 35”80. 60 metri Ragazzi: 1° Lorenzo Gaetani (Hadria Pescara) 7”80.  Donne. 300 Cadette: 1^ Matilde Orsini (Tethys Chieti) 43”54. 100 Allieve (vento + 1,2 m/s): 1^ Roberta Ciarfella (Aterno Pescara) 12”83. 200 Allieve (vento + 0,2 m/s): 1^ Valeria Simonelli (Romatletica Footworks) 25”07, 2^ Greta Zuccarini (Aterno Pescara) 26”36. 300 Assolute: 1^ Chiara Tozzi (Atletica L’Aquila) 42”58. Lungo Allieve: 1^ Stefania Barrucci (Atletica L’Aquila) 5,22. Giavellotto Allieve (grammi 500): 1^ Carolina Visca (Fiamme Gialle Simoni) 55,53. Giavellotto Assoluto: 1^ Federica Sanvito (Atletica Chieti) 36,45.



Condividi con
Seguici su: