Le sfide individuali dei C.d.S.

04 Maggio 2018

Oltre alle classifiche di società, si annunciano gare interessanti nella prima prova dei C.d.S. Assoluti su Pista il 5-6 maggio a Modena.


 

Sono iscritti alla prima prova dei C.d.S. Assoluti di Modena campioni e primatisti nazionali, medaglie internazionali e naturalmente tantissimi altri atleti, con una notevole presenza di atleti delle categorie allievi e juniores.

Sono 40 le gare previste, 20 per il settore maschile e 20 femminili. La gara con il maggior numero di iscritti sono i 100 metri uomini con 120, seguiti dai 200 metri uomini con 108. Nelle femminili maggior numero di iscritte è la gara dei 200 metri con 82.

Le gare con meno iscritti sono le 2 gare di marcia, con 6 donne sui 5000 metri e 8 uomini sui 10000 metri. Seguono i 3000 siepi in cui sono iscritte 9 donne e 10 uomini.

Uomini

100 metri: la serie migliore vedrà in gara sarà una sfida fra gli altri della Fratellanza 1874 Modena, con Andrei Alexandru Zlatan e Freider Fornasari e quelli della Virtus Emilsider Bologna, con Marco Gianantoni e Diego Aldo Pettorossi. Tra i 120 iscritti, ci sono 11 accredito sotto gli 11 secondi.

200 metri: ci sono ancora i 2 virtussini Gianantoni e Pettorossi che avranno, almeno con i tempi di accredito, come altro competitor un altro atleta della Fratellanza, Matteo Ansaloni. Al di sotto dei 22 secondi di accredito anche un 3° atleta della Virtus, Alessandro Zucchini.

400 metri: Alessandro Xilo (Virtus Emilsider Bologna) reduce dal recente personale di 48.37 ha il miglior accredito, seguito da Luca Calvano (Fratellanza 1874 Modena) con 49.45. Sono 6 i tempi di accredito inferiori ai 50 secondi.

800 metri: prima serie di alto livello, con Gabriele Bizzotto (Cus Parma) migliore accredito, poi, in base ai tempi, 3 atleti della Fratellanza, Riccardo Tamassia, lo junior Michele De Berti e Lorenzo Lamazzi e quindi un altro atleta della categoria juniores, Riccardo Gaddoni (Atl. Imola Sacmi Avis). 10 atleti hanno accrediti inferiori a 1.55.00.

1500 metri: un terzetto di nomi di rilievo in questa gara, con Simone Bernardi (Atl. Imola Sacmi Avis), Riccardo Tamassia (Fratellanza) e Gabriele Bizzotto (Cus Parma), unici con accrediti inferiori ai 4 minuti. Attesi anche il campione italiano allievi 2017, ora junior, Nicolò Barbieri (Fratellanza 1874 Modena) e l'emergente bolognese Luis Ricciardi (Acquadela Bologna), che ha impressionato nelle precedenti gare del 2018 per il finale travolgente.

5000 metri: è iscritto Alessandro Giacobazzi (Fratellanza) che ha il miglior accredito con 14.26.18; unico altro tempo inferiore ai 15 minuti è per Alberto Della Pasqua (Dinamo Sport) con 14.40.32. E' senza tempo di accredito Michele Cacaci (Dinamo Sport9, ma il suo personale, però del 2016, è 14.24.30. Oltre a Giacobazzi, da seguire anche altri "stradisti", come il terzetto della Atl. Castenaso Celtic Druid, con i fratelli Emanuele ed Elia Generali e il guineano Mamadi Kaba, al debutto in una gara su pista.

3000 siepi: c'è l'azzurro Simone Colombini (Fratellanza) con il miglior accredito, e di parecchio, con 8.44.46. Il suo compagno di club e pavullese come Colombini Omar Stefani ha il 2° accredito con 9.27.18, mentre Daniele Montecalvo è il solo altro atleta con un accredito inferiore ai 10 minuti.

110 hs: il decatleta Michele Brini (Atl. Imola Sacmi Avis) ha il miglior accredito con 15.35, seguito a pochi centesimi da Matteo Bergamaschi (Fratellanza) e Alessandro Meliconi (Pontevecchio Bologna).

400 hs: è del sammarinese Andrea Ercolani Volta (Olimpus San Marino) il miglior tempo di iscrizione, seguito dal 2 della Edera Forlì, Gianluca Gafa e Filippo Amaretti.

Alto: in 6 vantano accrediti oltre i 2 metri e sono guidati da Kelvin Purboo (Fratellanza) con 2,15; tra i 6 ci sono 3 junior, Yannick Tourè (Francesco Francia), Francesco Pelagatti (Atl. Piacenza) e Mirco Sazzini (Virtus Emilsider Bologna).

Asta: il miglior accredito è di Edoardo Fontana (Cus Parma) con 4,90, seguito da Matteo Rubbiani, sm40 della Fratellanza, con 4,80 e vincitore individuale di una prova dei C.d.S. almeno una decina di volte negli scorsi anni.

Lungo: il 7,57 di Andrea Dallavalle (Atl. Piacenza) è l'unica misura oltre i 7 metri. A distanza segue Daniele Ragazzi (Virtus Emilsider Bologna) con 6,92, poi Giorgio Setti (Fratellanza) con 6,85.

Triplo: ancora Dallavalle con il suo favoloso 16,87 dello scorso anno, ma è iscritto anche Tobia Bocchi, che è stato il precedente detentore del primato italiano juniores, prima di Dallavalle. Bocchi, ora ai Carabinieri ma con il Cus Parma come C.d.S., ha misura di accredito di 15,51, ma il suo personale è 16,54 e risale al 2015.

Peso: il miglior accredito è di Gabriele Natali (Virtus Emilsider Bologna) con 15,54, seguito da 2 atleti della Fratellanza: il "nuovo" Lorenzo Puliserti con 15,21 e il solito Giacomo Drusiani con 14,63. Senza misura di accredito è l'allievo, campione nazionale giovanile, Simon Zeudjio Tchiofo (Cus Parma).

Disco: si preannuncia una gara interessante, con un cast di atleti di buon livello, fra i quali Martin Pilato (Fratellanza), Alessio Costanzi, nuovo tesserato per Atl. Imola, lo junior Calogero Marco Volo e l'allievo già citato Simon Zeudjio Tchiofo, entrambi del Cus Parma e il master sm45 Gabriele Di Giovanni (Self Montanari Gruzza).

Martello: 2 misure di accredito oltre i 60 metri, con Lorenzo Puliserti (Fratellanza) e Nicolò Bolla (Cus Parma).

Giavellotto: il recente personale di 65,20 di Norberto Fontana (Cus Parma) lo porta a essere il miglior accredito in gara, davanti a Simone Para (Olimpus San Marino), unico altro atleta con oltre 60 metri di accredito. Poco distante dai 60 metri è Alessandro Sansoni (Libertas Atletica Forlì) con 59,16.

Marcia 10000 metri: Cesare Cozza (Fratellanza) ha il miglior tempo di accredito con 42.48.55, davanti a Luca Montoleone (Francesco Francia) con 44.46.53.

Donne

100 metri: ci sono 2 tempi di accredito sotto i 12 secondi, con Eleonora Iori (Fratellanza) 11.97 e Vanessa Attard (Cus Parma) 11.99. Ma ci saranno anche, fra le altre, Leonice Germini (Fratellanza) e la junior Stefania Di Cuonzo (Atl. 85 Faenza), che ha corso in 12.11 al Trofeo Liberazione di Modena lo scorso 25 aprile, primato personale.

200 metri: è iscritta Desola Oki, ora alle Fiamme Oro, che nei C.d.S. ritorna a gareggiare con il Cus Parma, con accredito di 24.70. Sotto ai 25 secondi di accredito ci sono anche la junior Sara Ronchini (Atl. Lugo) e Vanessa Attard (Cus Parma), con 24.95 e 24.96..

400 metri: è iscritta Ayomide Folorunso, una delle atlete italiane attualmente più forti in assoluto. Anche per Ayo il ritorno al Cus Parma nelle gare dei C.d.S.. Il suo accredito è 52.85, nettamente in vantaggio su tutte le altre, con la compagna di club Aurora Casagrande Montesi, con 55.99, unico altro tempo sotto i 56 secondi. Seguono alcune under 20, come le junior Elena Pradelli (Fratellanza) e Sara Ronchini (Atl. Lugo) e l'allieva Laura Elena Rami (Cus Bologna).

800 metri: il miglior accredito è di Ralista Nenkova Mihaylova (Corradini Rubiera) con 2.11.20. Altre 2 atlete hanno accrediti inferiori a 2.16.00: Giulia Pasini (Cus Parma) con 2.15.58 e la junior Margot Basile (Fratellanza) con 2.15.67.

1500 metri: è di un'atleta sf40 il miglior tempo di iscrizione, Judit Varga (Edera Forlì), con 4.31.63, che precede Giulia Pasini (Cus Parma) con 4.32.72 e Catia Solaroli (Atl. Lugo) con 4.34.02. Da seguire, con il 5° tempo di iscrizione, Ralista Nankova Mihaylova (Corradini Rubiera), vincitore dei 1500 al Trofeo Liberazione del 25 aprile a Modena.

5000 metri: è iscritta Francesca Bertoni (Fratellanza), campionessa nazionale dei 3000 siepi, che figura senza accredito, ma che ha un personale di 16.45.20, che risale al 2016. Il miglior accredito è quindi di Veronica Paterlini (Cus Parma) con 17.11.89, con altre 3 atlete che hanno accrediti inferiori ai 18 minuti: Francesca Giacobazzi (Fratellanza 1874 Modena), la master sf45 Anna Spagnoli (Edera Forlì) e la junior Caterina Mangolini (Atl. Estense).

3000 siepi: Francesca Bertoni è anche iscritta alla sua gara preferita, dove ha vinto il titolo nazionale assoluto nel 2016 e 2017; il suo accredito, 9.43.80, è di circa 2 minuti inferiore a quello di altre 2 atlete della Fratellanza, le junior Chiara Tognin, sul podio l'anno scorso ai Campionati Italiani Allieve nei 2000 siepi e Chiara Bazzani.

100 hs: sono iscritte per il Cus Parma le forti atlete Elisa Maria Di Lazzaro, dal 2018 nei Carabinieri e Desola Oki, dal 2017 alle Fiamme Oro e ancora juniores in questa stagione. Il terzo tempo di accredito è della multiplista Lucia Quaglieri (Fratellanza).

400 hs: Ayomide Folorunso è iscritta anche nella sua gara preferita, i 400 hs, in cui vanta un personale di 55.63. Con oltr 1.02.00, come tempi di accredito, ci sono Lucia Quaglieri (Fratellanza) e Chiara Calgarini (Atl. Lugo). Senza tempo di accredito figura fra le iscritte Elena Benevelli (Fratellanza) che nel 2016 realizzò in questa gara il tempo di 1.00.16.

Alto: in gara la junior Marta Morara (Atl. Lugo) e Sara Modena (Fratellanza) con accrediti rispettivamente di 1,79 e 1,78. La terza misura di accredito è di Francesca Finotelli (Pontevecchio Bologna) con 1,69.

Asta: il 4,00 di Giorgia Benecchi (Cus Parma) è la migliore misura di accredito, anche se questa atleta vanta un personale di 4,40 nel 2013. Carta Codeluppi (Atl. Reggio) con 3,80. Poi Camilla Murtas (Fratellanza) con 3,70.

Lungo: Ilaria Mazzetti (Francesco Francia) con 6,00 ha il migliore accredito. Oltre i 5,60 ci soni anche Sherry Isofa (Cus Bologna), la junior Sofia Zanotti (Atl. Lugo) e Rossella Mattioli (Fratellanza).

Triplo: il miglior accredito è di Sherry Isofa (Cus Bologna) con 12,51, poi Martina Mccarthy (Modena Atletica) con 12,36, unica altra misura oltre i 12 metri. Segue Valentina Morigi (Self Montanari Gruzza), medaglia ai Campionati Europei Master Indoor nello scorso marzo a Madrid e la junior Greta Carnevali (Atl. Lugo).

Peso: è iscritta a questa gara la campionessa nazionale di martello Sara Fantini, che passata ai Carabinieri, per i C.d.S. ritorna al Cus Parma, ma il migliore accredito è della junior Anna Busetto (Self Montanari Gruzza) con 11,05, poi Eleonora Marino (Modena Atletica) con 10,97.

Disco: il miglior accredito è di Silvia Lomi (Cus Parma) con 43,97; sopra i 35 metri hanno accrediti anche le junior Martina Celeghini (Fratellanza) con 37,97 e Francesca Casprini (Atl. Lugo) con 36,96.

Martello: è iscritta la campionessa nazionale assoluta Sara Fantini, con accredito di 68,24. Seguono la junior Lucilla Celeghini (Fratellanza) con 55,38 e Matilde Buda (Atl. Estense) con 51,21.

Giavellotto: 3 atlete vantano accrediti superiori ai 40 metri, 2 sono atlete del Cus Bologna, Martina Perego Scicchitano e Giulia Lodi, rispettivamente conn 42,25 e 41,77; la terza atleta è Barbara Basaglia (Cus Ferrara) con 40,56. Appena sotto i 40 metri, ma con un personale di 46,35 nel 2011, c'è la veterana di queste gare, Veronica Seimonte (Cus Parma).

Marcia 5000 metri: le protagoniste attese dovrebbero essere Sara Vitiello (Self Montanari Gruzza), l'allieva Simona Bertini (Francesco Francia) e Elena Martinozzi (Atl. Estense).

Iscritti per gara

Giorgio Rizzoli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Andrea Dallavalle


Condividi con
Seguici su: