Le gare indoor di sabato 23 gennaio (live)

23 Gennaio 2021

Con il prologo ad Ancona della gara ad invito di triplo maschile, è iniziato un week end ricco di manifestazioni indoor.

 
Ci aspetta un altro week end ricco di gare e con tanti atleti della nostra regione impegnati nelle indoor di Modena, Parma, Padova e Ancona e alcuni anche nei lanci a Mestre, oltre ai Campionati Italiani di Marcia in programma a Ostia domenica.
Intanto già venerdì 22 gennaio si sono disputate le prime gare del week end, con una gara ad invito di salto triplo che si è disputata ad Ancona. La gara è stata vinta da Tobia Bocchi (Carabinieri) con la misura di 16,60, la sua quarta in carriera e seconda al coperto (il primato personale di Bocchi è 16,73 ottenuta ai Campionati Europei Under 23 a Gavle il 13 luglio 2019 in qualificazione). Interessante la sua serie di salti che, dopo i primi 2 salti nulli, è stata di 16,36, 16,28, 16,01 e l'ultimo a 16,60. In gara anche Enrico Montanari (Academy Ravenna Athletics), 6° con 15,00, mentre nella classifica, dopo Bocchi, ci sono stati altri 2 atleti oltre i 16 metri: Simone Biasutti (Trieste Atletica) con 16,32 e Daniele Greco (Fiamme Oro) con 16,04.
E' Parma la prima delle sedi delle indoor di oggi sabato 23 gennaio ad aprire le gare. Nei 50 hs assoluti 1° turno 7.29 per Matteo Orsatti; seguono poi le altre categorie maschili e femminili e in successione un 2° turno di gare. Orsatti in finale segna 7.42; negli allievi 7.55 per Thomas Algeri (Atl. Reggio), con un bel progresso rispetto a 8.12 del 1° turno; nei 60 hs Sofia Barbè Cornalba (Cus Pro Patria Milano) fa 7.76 e Sara Cantergiani (Self Montanari Gruzza) fra le junior è a 7.82. Nelle serie allieve Anna Spinelli (Self Montanari Gruzza) nel 2° turno con 8.67 fa peggio dell'8.38 del 1° turno.
Sono intanto iniziate anche le gare a Padova e Ancona, sempre con i 60 hs: a Padova 4° posto con 8.39 per Michele Brini (Atl. Imola Sacmi Avis) negli assoluti.
Modena: conclusa la gara di alto maschile con il successo dell'allievo Federico Rubechini (Alga Atletica Arezzo) con la bella misura di 2,07, che si migliora di 3 cm rispetto alla gara effettuata a Firenze la scorsa settimana. Il 1° anno junior Alex Fabbri (Pontevecchio Bologna), alla sua prima gara in questa specialità nel 2021, supera 1,87 e precede in classifica Alessandro Bellelli (Self Montanari Gruzza) e lo junior Benedetto Tincani (Fratellanza 1874 Modena) che saltano 1,82.
Parma: concluso il 1° turno dei 50 metri maschili, con miglior tempo di qualificazione in vista della finale prevista per le 16.20 per lo junior milanese Alessandro D'Oronzo (Pol. Circolo Giovanile Bresso) con 6.19, davanti a Enrico Nadalini (Virtus Emilsider Bologna) con 6.24.
Parma: conferma le attese la gara di triplo femminile, con 4 atlete oltre i 12 metri. Vince Costanza Gavioli Fratellanza 1874 Modena) con 12,70, davanti a Corinne Challancin (Atletica Firenze Marathon) 12,37, la junior Erica Fabbris (Pontevecchio Bologna) 12,11 e l'allieva mantovana Eleonora Orlandi (Atl. Rigoletto) 12,11. Assente, pur se iscritta, la pluricampionessa italiana giovanile Francesca Orsatti (Cus Parma).
Ostia: concluse le gare di marcia che hanno assegnato 4 titoli italiani. Qua il resoconto delle gare di Ostia
Parma: conclusa la gara di asta maschile, vinta dallo junior Matteo Olivieri (Virtus C.R. Lucca) con 5,00, davanti a Jacopo Mussi (Fratellanza 1874 Modena) con 4,80.
Ancona: concluso il 1° turno dei 60 hs. Si segnala lo junior Mouhamed Pouye (Atl. Ravenna) con 8.44, miglior tempo in qualificazione. Poco dopo si disputano anche le finali: 3° posto nei 60 hs donne per Giulia Latini (Carabinieri) con 8.30, che migliora il tempo di 8.34 nel 1° turno e anche il personale per 1/100; la finale B è vinta da Valentina Bianchi (Atl. Lugo) con 8.69, che si migliora di 14/10 rispetto alla batteria. Nella finale dei 60 juniores m. doppietta degli emiliani, con Mohamed Pouye (Atl. Ravenna) che si migliora con 8.31, che precede Yoro Menghi (Fratellanza 1874 Modena) con 8.53. Nei 60 hs assoluti m. vince Lorenzo Perini (Aeronautica) con 7.80 e 5° posto per Jordan Martinez Herrera (Fratellanza 1874 Modena) con 8.28. Nei 60 hs allievi 8° posto in finale per Gian Maria Semprini (Atl. 75 Cattolica) con 8.95, stesso tempo che aveva fatto in batteria.
Modena: si conclude anche la seconda serie del lungo femminile. Nella classifica finale prevale Matilde Brozzo (Atletica Speiza Duferco) con 5,78, davanti a Anna Visibelli (Atletica Firenze Marathon) con 5,75, alla junior Francesca Orsatti (Cus Parma) con 5.74 e a Elena Rosalba Molaschi (Corradini Rubiera) con 5,50, che migliora di 6 cm il personale che risaliva al 2019.
Parma: la finale dei 50 metri maschili ripete l'esito del 1° turno: vince lo junior Alessandro D'Oronzo  (Pol. Circolo Giovanile Bresso) con 6.12, davanti a Enrico Nadalini (Virtus Emilsider Bologna) con 6.23, entrambi in progresso rispetto alla batteria. Elisa Laffi (Cus Bologna) con 6.90 si aggiudica la finale dei 50 metri femminili (in batteria aveva corso in 6.85).
Modena: con la gara di alto femminile si conclude la prima giornata della indoor modenese. La gara è vinta dalla junior Francesca Maurino (Sisport) 1,74, davanti a Rachele Bovo (Atletica Riviera del Brenta) conn 1,72. La campionessa italiana cadette 2019 e 2020, quest'anno allieva, Aurora Vicini (Cus Parma) si piazza al 5° posto con 1,60.
Ancona: 11,31 nel triplo femminile per Greta Carnevali (Atl. Lugo).
Ancona: nei 400 metri femminili, nella quarta serie, Lucia Teresa Pollina (Fratellanza 1874 Modena) migliora il primato nazionale master sf45 con il tempo di 59.36; il precedente limite era di Emanuela Baggiolini con 1.00.05 del 2017. Il tempo della Pollina sfiora anche il limite delle sf40, che appartiene sempre alla Baggiolini con 59.06, realizzato nel 2013. In questa gara, con ben 14 serie disputate, il miglior tempo è di Alice Mangione (Atl. BS '50 Metallurg. San Marco) che vince la prima serie in 53.18. Fra le emiliano romagnole la più veloce è Anna Spada (Edera Forlì) con 57.40 (primato personale indoor), seguita da Lisa Martignani (Fratellanza 1874 Modena) con 57.56 (primato personale assoluto) e Sabrina Gualandi (Cus Bologna) con 58.76.
Mariano Comense: nella fase regionale dei Campionati Invernali di Lanci, gara di disco per Simon Zeudjio Tchiofo (Cus Parma) che lancia a 44,11.
Ancona: nella gara ad invito di lungo maschile, vinta da Antonino Trio (Athletic Club 96 Alperia) con 7,90, 6° posto per Samuele Campi (Fratellanza 1874 Modena) con 7,04.
Ancona: 400 metri maschili vinti dallo junior Lorenzo Benati (Atl. Roma Acquacetosa) che li corre in 47.53 in prima serie (in totale se ne disputano 15). In prima serie 5° posto (e 6° complessivo) per Alberto Montanari (Fratellanza 1874 Modena) in 49.67. Fra gli emiliani seguono le prestazioni di Bokar Badji (Fratellanza 1874 Modena) con 50.93 e dello junior Davide Colina (Virtus Emilsider Bologna) con 51.36. Con questa gara si conclude la manifestazione di Ancona. Primato regionale master sm50 per Mirko Paolini (Atl. Santamonica Misano) con 55.58 (precedente Marco Morigi con 56.08 nel 2011.
Padova: 5° posto nel lungo con 6,86 per Simone Ronzoni (Atl. Imola Sacmi Avis).

Risultati Modena in aggiornamento

Risultati Parma in aggiornamento

Risultati Ancona in aggiornamento

Risultati Padova in aggiornamento

Giorgio Rizzoli

Condividi con
Seguici su: